Crea sito

Latte di mandorle e il suo plumcake

Oggi parliamo di mandorle, di latte di mandorle e il suo plumcake.

latte di mandorle e il suo plumcake 7

Nel calendario del cibo italiano oggi l’ambasciatrice Flavia Silipigni Galasso  parla di mandorle e io da vegetariana grande consumatrice di frutta secca e oleaginosa non potevo esimermi dal partecipare. Qui trovate l’interessante articolo.

Della mandorla se ne trova traccia sin nei libri dei Veda del 5000 a .C. che ne decantavano le sue magnifiche qualità nutritive. Il  mandorlo è una pianta originaria di  Russia, Cina e Giappone, ed è stato importato nel nostro Paese, in Sicilia precisamente, grazie ai commerci dei fenici nel Mediterraneo e poi di lì si estese nella Magna Grecia dove nelle colonie si diffuse l’uso della mandorla nella cucina. Mentre negli ultimi trent’anno la produzione di mandorle è cresciuta in stati come l’America,In Italia c’è stata una controtendenza e la coltivazione del mandorlo dagli anni novanta è diminuita del 50% rispetto agli anni sessanta, e purtroppo dobbiamo importare dalla Spagna e da altri paesi mandorle per soddisfare il fabbisogno interno.Ormai viene coltivata solo in Sicilia e Puglia.

Le mandorle sono semi ad altissimo valore energetico, in quanto ricchi di grassi insaturi che ne costituiscono oltre il 50%. E’ elevato il contenuto in proteine (15% – 18%) e preziosa la presenza di vitamine del gruppo B1 e B2, di ferro e di calcio, fosforo, magnesio, potassio, zolfo, ed inoltre ha una buona quantità di vitamina A ed E. E’ un alimento molto equilibrato dall’alto valore nutritivo.

Come dicevo, non usando latte vaccino, faccio largo uso di latte vegetale, tra cui quello di mandorle che preparo in casa,  è molto semplice, viene un latte squisito, non dolcificato, qui la ricetta e oltrettutto con la polpa estratta, chiamata okara di mandorle si prepara un plumcake soffice e buono come questo.

 

latte di mandorle e il suo plumcake 5

Ecco la ricetta per prepararlo:

Latte di mandorle e il suo plumcake

Ingredienti:

  • 100 g di okara di mandorle bio
  • 100 g di farina di grano saraceno  bio
  • 70 g farina di riso integrale bio
  • 4 cucchiai di concentrato di mela
  • mezza bustina di lievito per dolci biovegan
  • un cucchiaio di cacao
  • 180 g di latte di mandorle autoprodotto
  • un pizzico di sale

Preparazione:

  1. Mescolate in una terrina le due farine con  il cacao, pizzico di sale, e il lievito.
  2. Aggiungete il latte di mandorle in cui avrete sciolto il concentrato di mela e unito l’okara di mandorle.
  3. Rivestite di carta forno uno stampo da plumcake da 18 cm. Versate l’impasto, battendo un attimo per togliere le bolle d’aria e passate in forno a 180 gradi per 40 minuti.
  4. Decorate con mandorle

 

latte di mandorla e il suo plumcake

 

Resta morbido per più giorni, ottimo per colazione o merenda, magari accompagnato con un bicchiere di latte di mandorle. Abituiamo  anche i nostri figli a non aggiungere zuccheri nelle bevande e diminuiamo pian pianino nei dolci lo zucchero, sostituendolo con concentrato di mela, di uva o usando la frutta secca come uvetta o datteri.

 

latte di mandorle e il suo plumcake 6

 

latte di mandorle e il suo plumcake 3

 

Se vuoi tornare  in  HOME PAGE per altre mie ricette.

nella mia pagina Facebook Timo e lenticchie puoi interagire e pormi qualsiasi domanda. Oppure iscriverti al mio gruppo

Seguimi anche su Instagram, Twitter o Pinterest

Vuoi lasciare un commento?

6 Risposte a “Latte di mandorle e il suo plumcake”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.