Crea sito

Insalatini di verdure fermentate in salamoia

Alla fine mi sono decisa anche io ed ecco qui gli Insalatini di verdure fermentate in salamoia.

insalatini 4

Cosa sono gli insalatini? Nel mio curiosare e voler sapere cosa fa bene al nostro organismo e avvicinandomi alla macrobiotica, (secondo il mio parere l’alimentazione più sana in assoluto) non potevo non imbattermi negli insalatini.  Ho acquistato un libro meraviglioso di Michela Trevisan che vi consiglio caldamente se volete approfondire l’argomento sui cibi fermentati: Manuale dei cibi fermentati di cui fanno parte non solo le verdure in salamoia, ma anche la pasta madre o pasta acida, lo yogurt, il kefir, il miso ecc.

FB_IMG_1471704638085

Ma noi oggi parliamo di insalatini. Gli insalatini sono verdure sotto sale  e poi messi in pressione, utilizzate sia in occidente che in oriente da secoli. Ricchi di batteri di acido lattico sono utili per avere sempre una flora intestinale efficiente, per esempio in caso di pancia gonfia, candida,  ecc.

Ne Il medico di se stesso, libro che vi consiglio di leggere se volete avvicinarvi alla macrobiotica anche per conoscere meglio gli  alimenti tradizinali come miso, umeboshi, tamari ecc.Noburo B. Muramoto scrive:

“Proprio come le radici degli alberi assorbono il nutrimento dal terreno, così l’intestino dell’uomo ricava il nutrimento da questo cibo. E come nel terreno innumerevolibatteri amici aiutano la produzione degli elementi necessari all’albero, così l’uomo ha bisogno di buona flora che lo rifornisca del nutrimento adatto”.

insalatini 1

Essendo una preparazione che si usa in macrobiotica è  importante scegliere in che modo tagliare le verdure in base all energia che si vuole, alla stagione o ai cibi che si abbineranno. Se volete approfondire trovo che la fonte più attendibile sia il sito   La sana gola dove Martin Halsey spiega tutto sulla meravigliosa macrobiotica. Noi ci limitiamo a preparare degli insalatini normali.

Per ottenere una nuova lacto fermentazione basta seguire poche regole, logiche ma meglio ripeterle:

  • verdure bio ben lavate asciugate e tagliate sottili.
  • sale marino integrale bio
  • se si vuole aggiungere coriandolo, chiodi di garofano,finocchietto ecc
  • un barattolo di vetro o vaso pulito o l apposito pressa verdure
  • se non abbiamo il pressaverdure un disco o piattino con un peso sopra per pressare perché per attivare la fermentazione è necessario togliere l’aria.

 

insalatini 2

Insalatini di verdure fermentate in salamoia

ingredienti:

      • 500 g di cavolo cinese bio o cavolo cappuccio
      • 1 cucchiaino di sale marino bio
      • spezie se si vuole io non le ho messe
      • barattolo apposito

Preparazione degli insalatini di verdure fermentate in salamoia

  1. Lavate, tagliate a fettine sottili e asciugate il cavolo cinese, mettetelo in una terrina e mescolate  bene con le mani il sale.
  2. Trasferite nel pressaverdure, avvitate al massimo schiacciando le verdure,  e mettere il barattolo in un luogo fresco.,nei giorni seguenti le verdure rilasceranno l acqua che le coprirà completamente.
  3. Dopo minimo 3 o 4 gg si  possono togliere dal pressaverdure,  trasferire in un barattolo coprirle di nuovo con il loro liquido e riporre in frigorifero.
  4. Gustare un cucchiaio prima dei pasti con un goccio di succo di limone

 

insalatini 3

Come ripeto, se non si ha il pressa verdure si può usare un barattolo con un piattino che entra giusto e schiacciare bene ponendo un peso sopra, se cercate immagini nel web ne trovate molte che fanno vedere come fare.

Buoni  da gustare gli insaltini di verdure fermentate in salamoia, prossimamente le proverò con altre verdure, salando con shoyu o acidulato di umeboshi, seguitemi e portiamo assieme a tavola la salute.

2 Risposte a “Insalatini di verdure fermentate in salamoia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.