Crea sito

Simil ricotta di mandorle – Formaggetta di mandorle

Simil ricotta di mandorle

Lo ammetto, avevo in dispensa delle mandorle senza buccia avanzate che nessuno in famiglia consumava.  Quando viene l’estate ho sempre l’incubo che arrivino in cucina le farfalline della farina, ghiotte anche di frutta secca. Pensa che ti ripensa mi sono decisa a trasformarle in ricotta di mandorle anzi scusate, visto che non si può chiamare ricotta o formaggio un qualcosa che non sia di latte vaccino, la chiamerò simil ricotta di mandorle o formaggetta di mandorle.

E’ molto semplice da preparare ed è una preparazione di base che vi tornerà utile in moltissime ricette. Ottima per farcire crepes, pancakes, per mantecare risotti, per preparare una frolla, per dei cheesecake ma anche per essere gustata così al naturale spalmata sul pane integrale.

Qualcosa di simile l’avevo già pubblicata, la ricotta di mandorle e anacardi. Questa volta invece parliamo solo di mandorle italiane.

Nulla vieta di preparare la simil ricotta di mandorle con mandorle con la buccia, diciamo che tutto sta nel colore finale, la ricotta è più bella se candida.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione12 Ore
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Porzioni2 ricotte
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gmandorle italiane bio pelate
  • 900 gAcqua
  • q.b.Sale marino integrale
  • 40 gSucco di limone

Strumenti

  • Frullatore / Mixer
  • Colino / Scolapasta

Preparazione

  1.  Prendi i 200 g di mandorle pelate e mettile in ammollo in 500 g. di acqua per tutta la notte.

    Il mattino frulli tutto, mandorle e acqua nel bimby o in un frullatore per un paio di minuti alla massima potenza. o comunque in un frullatore alla massima potenza.

    Aggiungi altri 400 g di acqua e continui per un altro minuto.

    Poi se hai il bimby lasci nel boccale e scaldi a 85 gradi oppure trasferisci in una pentola, e scaldi fino a 85 gradi, misura la temperatura con un termometro da cucina  Aggiungi il succo di un limone o circa 30 o 40 g. e un pizzico di sale marino integrale. Mescolando  vedi che comincia a cagliarsi.

    Spegni e travasi tutto in una garza che hai messo in un colino o in una fuscella.  Togli subito il siero che si forma sotto, poi metti a raffreddare ma controlla che il siero sotto non tocchi il colino.

    Lascia pure in frigorifero anche un giorno a colare bene bene e poi usala come fosse una ricotta sia nei dolci che nei salati.

    Con questi ingredienti mi sono uscite due ricotte o formaggette.

    C’è chi dice che il sapore del succo di limone si sente, a me non pare, qualcuno preparara la simil ricotta di mandorle con nigari.

Dove mi trovi

Se vuoi tornare  in  HOME PAGE per altre mie ricette. Puoi seguirmi nella mia pagina Facebook Timo e lenticchie interagire e pormi qualsiasi domanda. Oppure iscriverti al mio gruppo. Seguimi anche su Instagram, Twitter o Pinterest
Vuoi lasciare un commento?

 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.