Crea sito

Ricotta di mandorle e anacardi

Un’altra chicca dal sito di Martino Beria   è la ricotta di mandorle e anacardi  Una chicca perchè se si comincia a mangiarla non si smette più, diciamo che è un pò calorica ma una volta tanto ci sta.

 

ricotta.j2pg

Sappiamo che gli anacardi  contengono meno grassi rispetto ad altri tipi di frutta secca. Inoltre, la maggior parte del loro grasso è costituito da acidi grassi insaturi. Gli anacardi contengono acido oleico, una sostanza considerata salutare per cuore e vasi.

Sono originari del Brasile, ma vengono coltivati in tutti gli stati con il clima tropicale.
Gli anacardi sono importanti contro osteoporosi, fragilità vascolare, problemi articolari e colesterolo alto.

Contengono un flavonoide che viene assorbito dalla macula retinica, così proteggono  gli occhi dagli agenti aggressivi esterni. Secondo una recente ricerca scientifica, gli anacardi sono utili per combattere il diabete.

La domanda di gherigli e olio d’anacardio biologici da parte dei mercati regionali ed europei sta crescendo, come pure l’interesse dei consumatori e delle imprese alimentari a rivolgersi a piccoli agricoltori africani, aiutando le famiglie contadine sulla base del principio “trade, not aid” (commercio, non aiuti). Il settore, in rapida espansione, del commercio equo e solidale. Uno dei principali paesi africani dove viene coltivato è la Tanzania, ad ogni angolo di strada si vendono gli anacardi a prezzi irrisori per noi occidentali. Dalla mia vacanza qualche anno fa ho portato e regalato questi frutti così salutari.

Ecco allora usiamoli anche per fare una ricotta, o un   formaggio vegan di anacardi QUI In alternativa sempre buona la ricotta di soia QUI

Ricotta di mandorle e anacardi

 

ricotta

Ingredienti

  • 200 g di mandorle pelate
  • 120 g di anacardi
  • 50 g di latte di mandorla
  • 1 cucchiaio di olio
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 1 pizzico di sale

Preparazione:

  1. La sera prima metti a bagno mandorle e anacardi per lasciarli gonfiare ben bene
  2. Il mattino frulla le mandorle e gli anacardi con il latte di mandorla, il pizzico di sale, l’olio e il succo di limone.
  3. Trasferiisci il composto  in una fuscella di ricotta o in una scodella pressando bene.
  4. Lascia rassodare e perdere un poco di siero.
  5. Roverscia sul piatto e servi

 

 

2 Risposte a “Ricotta di mandorle e anacardi”

  1. Ciao, questa ricotta mi fa venire l’acquolina in bocca…secondo te la posso cuocere al forno in una crostata o perde consistenza ?
    Grazie

    1. Secondo me come ripieno di una crostata viene libidinosa. Attenta però di mangiarne a fettine piccole, perchè già di suo come sai gli anacardi sono molto calorici. Poi fammi vedere il risultato ,) Baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.