Crea sito

La chiffon fluffosa al cioccolato

chiffon fluffosa

Se cercate un dolce sano e con poche calorie voltate pagina, questa volta non ho resistito.
Ma ogni tanto, una volta tanto, uno sgarro ci può stare se poi torniamo in regime ottimale, perchè sappiamo che lo zucchero è un veleno.

Oggi c’era un compleanno in famiglia e chiedevano che torta avessi intenzione di fare. La fluffosa ho risposto decisa! Una nuova torta? Chiede mia figlia. No, è la chiffon,con il solito stampo che ho da anni,  ma la chiamo fluffosa perchè le bloggalline di cui faccio orgogliosamente parte,  la chiamano così!

Volete vederne qualcuna? Da Monica trovate una categoria: dolci fluffosi ce n’ è per tutti i gusti, da quella al cocco, al limone, al caffè. E’ diventato il dolce simbolo delle bloggaline, oggi si fluffa è il loro motto 😉

E allora da oggi in poi le chiamerò chiffon fluffose, e questa è quella al cioccolato.


fluffosa marchio

Ingredienti:

  • 250 gr di farina 0 bio
  • 50 gr di cacao bio
  • 300 gr di zucchero di canna chiaro
  • 1 bustina di lievito biovegan (cremor tartaro + bicarbonato)
  • 1 pizzico di sale
  • 6 uova bio a temperatura ambiente
  • 120 ml di olio di riso
  • 195 ml do acqua tiepida
  • 1 bustina di cremor tartaro
  • semini di vaniglia (Rapunzel) una punta di cucchiaino

Procedimento:

  1. Mettere in una grande terrina la farina, il cacao, lo zucchero di canna chiaro, il lievito e il sale; aggiungere l’olio di riso, i 6 tuorli, l’acqua, i semini alla vaniglia e con una frusta elettrica, montare bene il composto per 5 minuti.
  2. A parte montate i sei albumi con la bustina di cremor tartaro a neve ben ferma.
  3. Amalgamare delicatamente i due composti e versarlo nella apposito stampo
  4. ATTENZIONE NON IMBURRARE MAI LO STAMPO DA CHIFFON
  5. Cuocere 1 ora e 15 minuti 150° fare prova stecchino, tirarla fuori e capovolgerla subito sui piedini.
  6. Lasciarla completamente raffreddare.
  7. Spolverare di zucchero a velo e servire con una crema morbida al latte vegetale.

 

fluff

Procedimento Bimby

  1. Nel boccale mettere farina, zucchero,cacao,  lievito e un pizzico di sale. 10 sec. vel. 4 .
  2. Aggiungere i liquidi e i 6 tuorli, olio,acqua, semini di vaniglia 1.30 minuti vel 5.
  3. Travasare in un ciotolone.
  4. A parte montate i sei albumi con la bustina di cremor tartaro a neve ben ferma .
  5. Amalgamare delicatamente i due composti e versate nella apposito stampo (non imburrarlo) e cuocere 1 ora e 15 minuti 150° fare prova stecchino, tirarla fuori e capovolgerla subito.
  6. Lasciarla completamente raffreddare.
  7. Spolverare di zucchero a velo e servire con una crema morbida al latte vegetale.

6 Risposte a “La chiffon fluffosa al cioccolato”

  1. Daniela cara, questa è una super fluffosa! Sai che ancora non ho mai fluffato? Solo assaggiato la fluffosa all’arancia preparata da mia sorella 😀 Questa golosa versione al cioccolato potrebbe essere l’idea giusta per rimediare 🙂 Ma prima c’è lo scambio ricette nei miei pensieri…tieniti pronta! Un abbraccio e buon weekend 😉

    1. Ciao Alice, felice che sei passata! Sono curiosissima circa lo scambio ricette…. non farmi stare allungo sulle spine 😉
      In quanto alla fluffosa… eh si, io vorrei tanto fare solo ricettine sanissime…ma ogni tanto ci ricasco, è troppa la passione 😉
      Un abbraccio grandeeee e buon week end a te.

  2. Mmmmmh… sembra davvero “fluffosissima”!! 🙂
    Ma, scusa la mia poca dimestichezza con gli stampi… cos’è l’apposito stampo da “chiffon”??
    Non ne ho mai visti… se uso una tortiera normale a ceriniera ne comprometto la riuscita fluffosa?
    Grazie!

    1. Ciao, allora meglio uno stampo da ciambella con il foro. Se metti in google stampo da chiffon e guardi le immagini, lo vedi subito quello specifico. Ha dei piedini che quando rovesci lo stampo resta su. Poi puoi vedere in altre foto come puoi invece fare con uno stampo da ciambella normale, devi ugualmente rovesciare lo stampo ma farlo stare su infilato in un collo di bottiglia. 😉 la sofficità di questa torta è proprio dovuta anche al fatto che appena tolta dal forno va messa a testa in giù sospesa, così non si affloscia. Grazie di essere passata di qui.

  3. Ciao volevo chiederti 2 cose: di quanti cm è lo stampone che hai usato con 6 uova e se posso sostituire l’ olio di riso con altro tipo di olio. Grazie

    1. Ciao Sabrina, allora lo stampo è da 24 cm. quello apposito con i piedini, l’olio di riso lo puoi sostituire anche con olio di mais o vinacciolo. Quello di oliva anche se delicato, si sente nell’impasto. Se vuoi la versione chiara, anche senza glassa è questa qui https://blog.giallozafferano.it/timoelenticchie/la-fluffosa-ai-fiori-di-malva/ ultimamente mi sono presa anche lo stampo piccolo da 18 ma non ho ancora usato. Se sei appassionata di chiffon ti suggerisco un bellissimo libro realizzato dalle amiche bloggalline 😉 si chiama Le fluffose. Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.