Crea sito

Pasta ai piselli e pinoli alla Ottolenghi

Da quando l’ho provata qualche tempo fa questa pasta ai piselli e pinoli alla Ottolenghi è diventata una delle ricette top ten della mia cucina. Una ricetta semplicissima con ingredienti che spesso abbiamo in dispensa.
Un connubio di sapori perfettamente bilanciati dove il croccante del pinolo tostato ci sta a meraviglia.
Ecco perchè mi piacciono le ricette di Yotam Ottolenghi, perchè sono piatti semplici da preparare, veloci magari a volte con ingredienti un pochino difficili da reperire da noi, ma che si possono sostituire egregiamente.
La ricetta originale della Pasta ai piselli e pinoli alla Ottolenghi dello chef è vegetariana poichè contiene feta e yogurt greco.

La mia alternativa veg: ho sostituito lo yogurt greco con yogurt di soia e la feta con il Panetto Greek white tipo feta violife.
Ho alleggerito poi un pochino la ricetta, e le quantità degli ingredienti.
Di Yotam Ottolenghi potrebbe interessarti anche

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarmi nella mia pagina Facebook Timo e lenticchie puoi interagire e pormi qualsiasi domanda. Oppure iscriverti al mio gruppo.
Seguimi anche su Instagram, Twitter o Pinterest o Youtube o iscriverti al canale Telegram

Pasta ai piselli e pinoli alla Ottolenghi l’insalata di lenticchie, sedano rapa e nocciole

Pasta ai piselli e pinoli alla Ottolenghi
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaMediorientale

Ingredienti Pasta ai piselli e pinoli alla Ottolenghi

Essendo un primo piatto molto ricco, ho usato per 4 persone 60 g di pasta a testa.
  • 150 gyogurt di soia naturale
  • 240 gpasta integrale
  • 50 golio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioaglio
  • 300 gpiselli
  • 30 gpnoli
  • 1 pizzicopeperoncino
  • 1/2 cucchiainopaprika affumicata o dolce
  • 10 fogliebasilico
  • 100 gfeta veg
  • q.b.sale marino integrale
  • q.b.pepe

Preparazione Pasta ai piselli e pinoli alla Ottolenghi

  1. Nel bicchiere del frullatore ad immersione inserisci due cucchiai di olio, lo spicchio di aglio sbucciato e a cui avrai tolto l’anima, lo yogurt e 100 g di piselli.

    Frulla nbele finchè avrai una salsa bella liscia. Versala in una ciotola grande.

  2. Pasta ai piselli e pinoli alla Ottolenghi

    Metti a cuocere la pasta in acqua salata e finchè cuoce, versa in padella il restante olio, i pinoli, il peperoncino e fai rosolare qualche minuto. Lessa o cuoci al vapore i rimanenti piselli.

    Quando la pasta è cotta, scola, versa nella ciotola con la crema, aggiungi i piselli, mescola, sbriciola la feta, regola di sale e pepe.

    Versa nei piatti, aggiungi l’olio ocn i pinoli tostati e spolvera con le foglioline di basilico spezzato.

Pasta ai piselli e pinoli alla Ottolenghi

Come formato di pasta sono indicate le conchiglie, io avevo questo formato gnocchi, ma vanno bene anche le farfalle. Frmati comunque che prendono bene il sugo.

io il basilico ho preferito metterlo proprio alla fine altrimenti a contatto con la pasta bollente si ossidava.

Naturalmente la quantità di aglio e di peperoncino è abbastanza soggettivo, a casa mia non vanno molto per cui sono stata parsimoniosa.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.