Crea sito

Marmellata di albicocche e zenzero con poco zucchero

Più che marmellata di albicocche e zenzero dovrei chiamarla confettura, poichè marmellata sarebbe quella di agrumi o arance.

Ma qui da noi siamo abituati a chiamarle tutte marmellate, per cui è più facile per tutti.
Quando ho cominciato apreparare le  marmellate in casa ,anni fa, ligia al dovere di quel che si leggeva in giro,  mettevo sempre tanto zucchero.

Sapevo che lo zucchero serviva a conservarla per un lungo periodo.
Non so se la cosa sia vera, ma visto che almeno qui a casa le confetture le consumiamo sempre in breve tempo, (max 3 mesi) oggi uso molto meno zucchero e viene proprio come la voglio io.



albicocche


Ultimamente preparo poi le composte di sola frutta per il consumo mensile.D’estate preferisco comunque mangiare la frutta a crudo se possibile.
Purtroppo in cottura gran parte delle vitamine si perdono, soprattutto con lunga cottura.
Tengo la marmellata come un bene prezioso da mangiare una tantum proprio per togliersi la voglia di dolce.
Che cosa significa albicocca?
L’etimologia deriva dall’arabo ( al-barqÅ«q ) e che sia stata trasformata poi nel tardo latino “praecox”, nel senso di “precoce”.
Da essa deriverebbe la parola “percocca” che è sia una varietà di pesca, sia un incrocio tra pesca e albicocca.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 vasetti da 250 g
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2 kgalbicocche (mature)
  • 300 gzucchero di canna
  • 2mele (bio)
  • 1 cucchiaiosucco di limone
  • 1 cucchiainozenzero fresco

Strumenti

  • Vasetto

Preparazione

  1. Marmellata albicocche e zenzero

    Preparazione:

    Sanificate i barattoli come descritto nel link del ministero della salute

    Lavate ben bene le albicocche e asciugatele, tagliate, togliete il nocciolo e fate piccoli pezzi. Fate lo stesso con le due mele.

    Mettete albicocche, mele, succo di limone e una bella grattata di zenzero  in una pentola capiente con lo zucchero e lasciate riposare un’oretta.

    Accendete il gas a fiamma bassa e mescolate per una trentina di minuti. Invasate  con un cucchiaio o imbuto immediatamente, chiudete forte i barattoli e girateli a testa in giù fino a raffreddamento.

    Controllate che siano andati sottovuoto e riponete in dispensa.

    Consumate la confettura entro 3 mesi.

  2. Marmellata albicocche e zenzero

    Procedimento Bimby della Marmellata di albicocche e zenzero con poco zucchero

    Conviene farne un kg. alla volta.

    Lavate bene le albicocche, asciugatele,  privale del nocciolo e tagliale a pezzi. Fate altrettanto con le mele.

    Mettete le albicocche e le mele  nel boccale insieme allo zucchero di canna,  al succo di limone e ad un’abbondante grattata di zenzero. Cuocere.30 Min. varoma vel, 1  mettendo il cestello rovesciato sopra al coperchio e coprire  con un canovaccio, così si evitano gli spruzzi.

    Se preferite una marmellata passata, frulla 30 Sec. Vel. 4-5.

     versate la marmellata ancora calda in vasetti di vetro sterilizzati, chiudili con il coperchio, capovolgili e lasciali raffreddare capovolti in modo che si crei il sottovuoto.

    Consumate la confettura entro 3 mesi.

Fai attenzione a controllare che il tappo sia andato proprio in sottovuoto prima di riporre in dispensa. Avendo poco zucchero ti raccomando di usarla nel più breve tempo possibile. Una volta a perta essendo senza conservanti va usata in pochi giorni.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.