Crea sito

Macedonia di verdura al vapore

Che sarà mai la Macedonia di verdura al vapore?

Una ricetta per questa insalata di verdura lessa? Beh, perchè no.

maceodnia di verdura al vapore

I cibi più sono semplici, veloci, più invogliano. Sappiamo bene che le verdure andrebbero mangiate possibilmente crude, ma qualche volta si possono alternare ad un piatto cotto, molto digeribile.

E poi  Michael Pollan, nel suo libro In difesa del cibo raccomanda di andare sempre a fare la spesa con la nostra bisnonna, e le nostre mamme, nonne e bisnonne, questi semplici piatti li preparavano spesso.

Uso spesso la barbabietola rossa nelle mie ricette: La rapa rossa o barbabietola ha proprietà disintossicanti, depurative, antisettiche e mineralizzanti:contiene ferro, sodio, potassio, calcio, magnesio, fosforo, minerali utili sia in caso di problemi di digestione, poiché stimolano la produzione di succhi gastrici e bile.La presenza di fibre aiuta la funzionalità dell’intestino, inoltre  sono presenti vitamine del gruppo B, folati, vitamina C nei tuberi, vitamina A nelle foglie.

Le zucchine hanno pochissime calorie, perciò sono ottime nelle diete ipocaloriche, si digeriscono facilmente e contengono potassio;  acido folico, vitamina E e vitamina C. Hanno inoltre proprietà rinfrescanti, calmanti, ottime in caso di infiammazioni intestinali.

La cipolla E’ ricca di vitamine, in particolare A, B1, B2, C, E e di sali minerali. Fra questi meritano di essere menzionati il calcio, il magnesio, il fosforo, il ferro e il manganese. La cipolla contiene diversi fermenti, in grado di stimolare il metabolismo e di aiutare la digestione. Inoltre è un ortaggio ricco di flavonoidi, che svolgono un’azione antiossidante e mettono in atto soprattutto un effetto diuretico. Molto importante è anche la glucochimina, un ormone vegetale, che ha una spiccata azione antidiabetica.

Per quanto riguarda le patate le uso molto poco in cucina, perchè tendono ad alzare la glicemia.

 

Macedonia di verdura al vapore

 

 

Ingredienti:

  • 2 patate
  • 2 cipolle
  • 2 zucchine
  • 1 barbabietola rossa
  • olio
  • sale e pepe  q.b.

Lessate al vapore le verdure

per le barbabietole 40 minuti –  30 minuti per patate e cipolle e 20 per le zucchine.

Mescolatele assieme con un filo d’olio, sale e pepe.

Buon appetito 😉

macedonia di verdura al vapore

 

4 Risposte a “Macedonia di verdura al vapore”

  1. Ciao Daniela,
    spero che le vacanze estive siano passate in maniera rilassante,
    Io sono stato a casa, anche per seguire papà e la sua leucemia, ma ho letto un po’:
    dopo aver letto il mio primo libro, che mi ha dato molte nozioni e qualche suggerimento, ma anche qualche dubbio; ho iniziato subito il secondo libro che ho acquistato, e mi sembra che ci si addentra ancora di più sulle cose da poter fare.
    Ho capito che le cotture migliori sono quelle a vapore per quanto riguarda le verdure, perchè conservano le proprietà nutritive. Ovviamente, questa proposta è una ricetta da provare per la sua semplicità. Forse è possibile azzardare anche un congelamento se si riesce a cucinare più ortaggi nello stesso momento, in modo da tenerli pronti all’occorrenza. Anche se occorrerebbe un pentolone gigante, per conservarne in quantità per la prox volta…..

    Ho un dubbio però su quest’altro metodo di cottura: far saltare le verdure in padella con poco olio, alle volte anche con poca acqua (insieme all’olio), per poco tempo.
    Ma cosa significa poco tempo? le verdure dovrebbero rimanere croccanti, ma come fai a sapere se sono cotte?

    Ciao
    un saluto Vittorio

    1. Ciao Vittorio, mi spiace molto per il tuo papà. Sono felice che tu abbia iniziato il tuo percorso salutistico con dei libri interessanti. Io personalmente amo molto le verdure al vapore, ma per esempio i miei figli dicono che sono un pochino insipide. Sai che sono per i cibi semplici, perciò due zucchine al vapore con un filo d’olio extra vergine e qualche semino per me sono il massimo. Per il congelamento, non tutte le verdure da cotte rendono bene poi surgelate. Tipo le zucchine io trovo che diventino molli. Mentre la peperonata resta buonissima. E non tutte le verdure si possono cuocere insieme nello stesso momento. Tipo se salti in padella, prima devi mettere le carote e a metà cottura le zucchine che si cuociono più in fretta. Questo è solo l’esperienza e l’assaggio che te lo fa capire. Così come ti fa capire come ti piaceranno personalmente le verdure, se più o meno croccanti. Provando, assaggiando, rimettendo cuocere o fermando la cottura. Un caro saluto…. e quando congeli, fai piccole porzioni, non pentoloni, primo perché si congelano in modo più veloce ed è necessario per la freschezza dell’alimento, secondo perché poi se scongeli non puoi più ricongelare ….

      1. ciao
        intanto si combatte e si cerca di andare avanti, sembra che vada tutto bene per il momento, ed io sto cercando di portare un modo nuovo di cucinare in famiglia, anche se vedo difficile smuovere mamma.

        Ti ringrazio per la tua risposta, sempre piena di spunti e riflessione sul da farsi.
        Anche io sono per la scoperta dei sapori semplici e cotture quanto più sane possibili, e per insaporire oramai ho scoperto il gomasio, che faccio da me, e cerco di metterlo dappertutto.
        Il congelamento in casa non lo utilizziamo molto, però vorrei capire di più in modo da poter conservare bene le verdure…. quale verdure/ortaggi permettono un’ottima conservazione in frigo? quelle a foglia, si possono conservare in freezer, o poi si bruciano?

        Alla base c’ è sempre il problema di coniugare la salute ed il tempo che non basta mai.

        Lo spadellare in cucina non si può fare, se mamma non sente tutto morbido, non è cotto: ci può stare anche 40min-1 ora , se non è morbido non è cotto.
        Vorrei, per quando starò da solo, imparare ad utilizzare bene la padella per conservare i principi nutritivi: sul libro che ho letto appunto, diceva che “…Le verdure bollite o al vapore devono essere solo velocemente scottate per pochissimo tempo. E’ importante che restino un po’ croccanti altrimenti si perdono le sostanze nutritive” Il problema è capire il grado di “croccantezza”.

        Immagino che la pratica faccia tutto, però rispetto a cuocere 1 ora le verdure, a che tempo si può scendere?

        ciao ciao

        p.s. quando, ho usato la parola “pentolone”, mi riferivo alla pentola per cucinare le verdure, che dovrebbe quindi essere gigante per poter cucinare nello stesso tempo altre verdure da conservare in freezer per i prossimi giorni.

        1. Allora, bisogna pian pianino abituare il palato a gusti e consistenze diverse e più sane. Anche qui a casa il gomasio non manca mai e ormai usiamo solo quello nelle insalate. Prova la prossima volta ad aggiungerci anche un poco di origano o basilico secco, sentirai che buono. Puoi anche farlo alle alghe, che altrimenti da sole magari sanno troppo di mare.
          Mi spiace per la tua mamma che fa fatica a cambiare abitudini, magari con la tua diplomazia e dolcezza la convinci. Per le cotture, per me lo zucchino è croccante dopo 8 minuti, la carota dopo 15….. bisogna assaggiare. Per il congelamento. Allora almeno tu cerca sempre di mangiare tanta verdura cruda, insalata, finocchi carote, e quel che ti viene in mente. Poi cotte sono buonissime le coste, le erbe verdi insomma… che vanno lavate bene e sbollentate in poca acqua per pochi minuti, anche qui le assaggi. Poi le raffreddi subito nell’acqua fredda fredda le fai scolare le strizzi un pochino, fai la palla e la metti in freezer … io lo faccio così spesso mi ritrovo un contorno pronto in pochi minuti ripassato in padella. La peperonata cotta si congela benissimo. se leggi bene questa pagina interessante, c’è anche un link sul congelamento delle verdure . https://www.greenme.it/mangiare/cucina/10997-congelare-frutta-e-verdura-consigli ciao ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.