Frittelle ripiene

Le frittelle ripiene sono una vera delizia, si possono riempire con qualsiasi tipo di crema: pasticcera, allo zabaione, al cioccolato, al pistacchio…… si possono fare piccoline, per dei bocconcini all’ora del te, medie per degli stuzzichini oppure grandi per un dessert sfizioso.

L’amido di mais, noto anche come maizena, è la farina più economica che esista; se unito all’acqua, aumenta di volume rigonfiandosi e aumentando la consistenza del prodotto. Esso contiene un’alta percentuale di amilopectina e viene utilizzato per ispessire le gelatine di frutta e per dare maggiore consistenza agli alimenti in scatola o surgelati. Purtroppo l’indice glicemico di questo prodotto è elevatissimo, ha un scarso valore nutritivo, visto l’assenza di vitamine. Invece per i sali minerali troviamo buone quantità di sodio, potassio, calcio, magnesio e ferro. Inoltre ha un elevato potere calorico, rendendo questo amido di mais un alimento ideale per far ingrassare nel più breve tempo possibile (ovviamente se preso in quantità eccessive).

Ecco come preparare le frittelle ripiene….

frittelle ripiene
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 20/25 frittelle (dipende dalla grandezza)

Ingredienti

  • 165 g Acqua
  • 70 g Farina 0
  • 30 g Farina 00
  • 16 g Amido di mais (maizena)
  • 35 g Burro
  • 2 g Sale
  • 2 Uova
  • 1 Albume
  • 30 g Zucchero
  • q.b. Olio di semi di girasole

Preparazione

  1. frittelle ripiene

    In una pentola mettere l’acqua, il burro ed il sale e portare ad ebollizione.

  2. frittelle ripiene

    Quando bolle aggiungere le farine setacciate in un colpo solo e mescolare bene.

    Rimettere sul fuoco e far cuocere per 1 minuto sempre mescolando (come per i bignè).

  3. frittelle ripiene

    Ora aggiungere le uova e l’albume, UNA ALLA VOLTA, bisogna amalgamare bene prima di aggiungere un altro uovo.

    Poi aggiungere lo zucchero; per questa operazione si possono usare le spirali del frullatore oppure la pala K della planetaria.

  4. frittelle ripiene

    In una pentola scaldare l’olio.

    Mettere l’impasto in una sac-a-poche.

  5. frittelle ripiene

    Premere e quando esce circa 1 cm di impasto tagliare con un coltello, così è più veloce e vengono tutte regolari.

    Attenzione, più è largo il foro della sac-a-poche più grandi vendono le frittelle, inoltre in cotture raddoppiano il volume.

  6. frittelle ripiene

    Farle dorare ma non troppo, scolarle e quando saranno un po’ fredde riempirle con crema chantilly all’italiana, o con crema zabaione oppure con crema al cioccolato o con quello che più preferite.

    Prima di servire le frittelle ripiene spolverizzarle con zucchero a velo e…….

    Buon appetitoooooo!!!!!!!!

     

  7. frittelle ripiene
  8. frittelle ripiene

Note

HASHTAGS #ricettesaretta
Se provate la ricetta, condividete le vostre foto su Instagram, aggiungendo l’hashtag #ricettesaretta e taggatemi con @cucina.con.saretta, poi farò un repost per un giorno sul mio profilo.

Seguitemi su Instagram, mi trovate come @cucina.con.saretta oppure sulla pagina Facebook Cucina con Saretta.

Precedente Cioccolatini ripieni al caramello e ganache al frutto della passione Successivo Cream tart numero

Lascia un commento