Pinza Veneta

La Pinza Veneta è un dolce tipico della tradizione contadina Veneta, in dialetto viene chiamata Pinsa. E’ usanza mangiarla durante i falò (Panevin) nella sera dell’Epifania con il tradizionale vin brulè. E’ un dolce rustico, con ingredienti poveri e utilizzando avanzi di frutta secca delle feste. Essendo un dolce popolare ogni famiglia ha la sua ricetta, non ci sono dosi precise ma viene messo un po’ ad occhio inserendo ingredienti un po’ a caso in base a cosa si ha in casa.

Questa ricetta è di mia suocera e dopo alcune prove sono riuscita a trovare le dosi per un buon risultato. Provatela perchè non smetterete più di mangiarla….. un pezzo tira l’altro. La pinza veneta è ottima anche da inzuppare nel latte a colazione ed è un dolce che può essere fatto in qualunque periodo dell’anno e non solo il 5 e il 6 gennaio.

Vediamo come preparare questa Pinza Veneta……

pinza veneta
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 20/30 porzioni

Ingredienti

  • 6 Uova
  • 2 Mele
  • 2 Arance (Succo+Buccia)
  • 2 Limoni (Solo buccia)
  • 250 g Zucchero semolato
  • 1/2 bicchiere Olio di semi di girasole
  • 1 bicchiere Latte
  • 250 g Zucca
  • 40 g Semi di finocchio
  • 50 g Pinoli
  • 250 g Fichi secchi
  • 250 g Uvetta
  • 130 g Frutta candita
  • 200 g Mandorle
  • 50 g Arachidi
  • 70 g Farina di mais per polenta
  • 75 g cognac
  • 75 g Rum
  • 500 g Farina 00
  • 1 bustina Lievito in polvere per dolci
  • q.b. Sale
  • q.b. Aromi

Preparazione

  1. pinza veneta

    Prima di tutto pulire la zucca e cuocerla in forno a 160°C per mezz’ora circa.

  2. pinza veneta

    Lavare bene l’uvetta sotto l’acqua, metterla in una ciotola con il cognac e il rum per 20 minuti circa.

  3. pinza veneta

    In una ciotola sbattere le uova con un pizzico di sale.

  4. pinza veneta

    Aggiungere poi l’olio, il latte, la buccia grattugiata delle arance e il succo, la buccia grattugiata dei limoni, gli aromi e mescolare il tutto.

  5. pinza veneta

    Inserire lo zucchero e mescolare di nuovo.

  6. pinza veneta

    Prelevare la polpa della zucca e inserirla assieme ai semi di finocchio.

  7. pinza veneta

    Tagliare le mele a piccoli pezzetti e aggiungerle al composto e mescolare il tutto.

  8. pinza veneta

    Aggiungere la frutta secca (mandorle, arachidi e pinoli).

  9. pinza veneta

    Poi inserire i canditi e i fichi secchi tagliati a pezzetti.

  10. pinza veneta

    Aggiungere l’uvetta e il liquore e mescolare il tutto.

  11. pinza veneta

    Aggiungere la farina di mais per polenta.

  12. pinza veneta

    Infine aggiungere il lievito per dolci e la farina, la quantità può variare, dipende da quanto liquido è il composto.

    Non deve essere ne troppo liquido ne troppo duro altrimenti rischia di essere troppo asciutta.

  13. pinza veneta

    Imburrare ed infarinare una teglia e versare tutto il composto.

  14. pinza veneta

    Se volete una leggera crosticina sopra date una spolverata di zucchero a velo prima della cottura.

    Infornare a 175°C per circa un’ora, deve risultare bella dorata in superficie.

    Fate raffreddare su di una gratella.

    Ecco pronta la pinza Veneta.….

    Buon appetitoooooo!!!!!!

  15. pinza veneta
  16. pinza veneta

Note

HASHTAGS #ricettesaretta
Se provate la ricetta, condividete le vostre foto su Instagram, aggiungendo l’hashtag #ricettesaretta e taggatemi con @cucina.con.saretta, poi farò un repost per un giorno sul mio profilo.

Seguitemi su Instagram, mi trovate come @cucina.con.saretta oppure sulla pagina Facebook Cucina con Saretta.

Precedente Torrone morbido - ricetta veloce Successivo Cookies al cioccolato di Damiano Carrara - Bake Off Italia 2018

Lascia un commento