Pastiera napoletana classica

La pastiera napoletana classica è un dolce tipico di Pasqua, ci sono diverse varianti, che si tramandano di famiglia in famiglia. Mia nonna preparava sempre quella con il riso, ma a me piace di più quella con il grano cotto e la ricotta….una vera squisitezza!!! Per la frolla ho usato dello strutto che non la appesantirà ma la renderà più friabile. Vi consiglio di farla almeno un giorno prima… riposando sarà ancora più buona.

Il grano o frumento è un cereale con discrete proprietà nutrizionali ed è ricco di fibra alimentare. Oltre a regolarizzare la digestione, le proprietà della fibra apportano benefici anche alla glicemia. La ricerca scientifica ha associato i cereali integrali ad un ridotto rischio di patologie cardiache. Per questo motivo è importante scegliere prodotti integrali che contengano germe e crusca piuttosto che prodotti che contengono solo farina bianca raffinata. Inoltre il grano ha una capacità naturale di controllare il peso quindi il grano intero è la scelta migliore per le persone obese.

Ora passiamo subito alla preparazione della pastiera napoletana classica ….

pastiera napoletana classica
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 14/15 persone

Ingredienti

Per la frolla:

  • 315 g Farina 00
  • 180 g Strutto (oppure 155 g di burro)
  • 135 g Zucchero
  • 3 Tuorli

Per cuocere il grano:

  • 350 g Grano cotto per pastiera
  • 250 g Latte
  • 30 g Strutto
  • 1 Scorza di limone grattugiata

Per la crema:

  • 400 g Ricotta (che sia asciutta)
  • 350 g Zucchero
  • 3 Uova
  • 100 g Frutta candita
  • 1 pizzico Cannella in polvere
  • 1 Baccello di vaniglia

Preparazione

  1. pastiera napoletana classica

    Iniziamo dalla pasta frolla, in una ciotola versare la farina, lo zucchero, lo strutto e iniziare ad impastare.

  2. pastiera napoletana classica

    Quando il composto sarà sabbioso unire i tuorli e lavorare ancora fino ad ottenere un composto uniforme.

  3. pastiera napoletana classica

    Trasferirlo su un piano e continuare a lavorare l’impasto per compattare gli ingredienti.

    Avvolgere il pannetto nella pellicola per alimenti e far riposare per un’oretta in frigorifero.

  4. pastiera napoletana classica

    Nel frattempo versare in un pentolino il latte, aggiungere il grano precotto, lo strutto e la scorza del limone grattugiata.

    Portare ad ebollizione e, mescolando spesso, lasciare cuocere per circa 20 minuti a fuoco medio fino ad ottenere un composto cremoso.

  5. pastiera napoletana classica

    Poi far raffreddare coperto dalla pellicola alimentare per non far fare la crosticina sopra.

    Solo quando sarà ben freddo iniziare a preparare la crema.

  6. pastiera napoletana classica

    In una ciotola setacciare la ricotta.

  7. pastiera napoletana classica

    Unire lo zucchero e mescolare con una frusta o con una spatola.

  8. pastiera napoletana classica

    Poi aggiungere le uova, il grano freddo e mescolare bene.

  9. pastiera napoletana classica

    Infine aggiungere i semi della bacca di vaniglia, i canditi, un pizzico di cannella e amalgamare il tutto.

  10. Ungere con burro e infarinare (va bene anche lo staccante) uno stampo da pastiera da 26 cm di diametro.

  11. pastiera napoletana classica

    Poi riprendere la pasta frolla e stenderla con il mattarello fino ad ottenere uno spessore di circa mezzo cm.

    Rivestire lo stampo e far aderire bene su tutta la superficie, eliminando l’eccesso di pasta con un coltellino.

    Tenete da parte la pasta in eccesso perchè servirà per realizzare le losanghe.

  12. pastiera napoletana classica

    Versare la crema all’interno del guscio di frolla e livellare.

  13. pastiera napoletana classica

    Stendere il resto della pasta e realizzare le losanghe, larghe circa 1 cm e mezzo con una rotella taglia pasta.

    Poi posizionarle sulla pastiera prima in un verso e poi nell’altro.

    Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 80 minuti.

    Spostare sul ripiano più basso gli ultimi 20 minuti di cottura.

  14. pastiera napoletana classica

    Se le losanghe dovessero scurirsi troppo coprire la pastiera con un foglio di alluminio.

    Poi sfornare la pastiera napoletana e lasciarla raffreddare completamente.

    Prima di servirla, se volete, si può spolverizzare la superficie con dello zucchero a velo.

    La pastiera napoletana classica cotta si conserva per una settimana in frigorifero sotto una campana di vetro o in un luogo fresco e asciutto.

    Buon appetitooooo!!!!!!

  15. pastiera napoletana classica
  16. pastiera napoletana classica

Note

HASHTAGS #ricettesaretta
Se provate la ricetta, condividete le vostre foto su Instagram, aggiungendo l’hashtag #ricettesaretta e taggatemi con @cucina.con.saretta, poi farò un repost per un giorno sul mio profilo.

Seguitemi su Instagram, mi trovate come @cucina.con.saretta oppure sulla pagina Facebook Cucina con Saretta.

Precedente Ballon di crema e frutta Successivo Plumcake all'arancia

Lascia un commento