Pangrattato aromatizzato per gratinare

Il pangrattato aromatizzato è perfetto per gratinare qualsiasi cosa e conferisce un buon profumo al cibo. Una volta preparato lo si può conservare in frigo in un contenitore ermetico e consumato nel giro di qualche giorno. Oppure lo si può congelare mettendolo in un sacchetto per alimenti; ogni 30 minuti smuoverlo con un cucchiaio per due volte. In questo modo il pangrattato risulterà meno compatto e facilmente utilizzabile; inoltre si conserva per un  lungo periodo perchè rimane asciutto.

Le virtù delle erbe aromatiche sono note fin dall’antichità e non possono mancare nella nostra cucina, ecco le virtù di quelle più conosciute e usate in cucina: Basilico: è ricco di vitamine A e C, ha eccellenti proprietà antiinfiammatorie, previene la formazione di radicali liberi e l’invecchiamento. Gli oli essenziali presenti aiutano la digestione e riducono la formazione di gas intestinali. Rosmarino: è noto per le sue eccellenti proprietà balsamiche. Grazie all’alta concentrazione di vitamine del gruppo B, aiuta la memoria, la concentrazione e il benessere di tutto il sistema nervoso e rinforza il sistema immunitario. Timo: è utile per i problemi delle alte e medie vie respiratorie, lenisce infiammazioni di gola e bronchi e ha un effetto disintossicante su tutto l’organismo. Salvia: è un tonificante degli organi interni e della pelle, calma il sistema nervoso, contrasta la tosse e aiuta la secrezione dei succhi gastrici.

Ecco come preparare il pangrattato aromatizzato per gratinare

pangrattato aromatizzato
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Porzioni:

Ingredienti

  • 200 g Pangrattato
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. Timo
  • q.b. Rosmarino
  • q.b. Prezzemolo
  • q.b. Salvia
  • q.b. Basilico
  • 1 cucchiaio Formaggio grattugiato (parmigiano, grana, pecorino)
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. pangrattato aromatizzato
  2. pangrattato aromatizzato

    Preparare il pangrattato, lo si può fare con del pane raffermo facendolo tostare in forno a 150°C, deve risultare asciutto e leggermente dorato; oppure potete utilizzare delle fette biscottate e grissini.

    Spezzettare il tutto, metterlo nel mixer e azionare ad intermittenza sino ad ottenere il pangrattato molto fine.

  3. pangrattato aromatizzato

    Lavare molto bene le erbe aromatiche e tamponarle con un canovaccio pulito, devono essere ben asciutte e frullarle.

    Sbucciare lo spicchio d’aglio.

  4. pangrattato aromatizzato

    Mettere nel mixer o frullatore il pangrattato, lo spiccio d’aglio, le erbe aromatiche tritate, un filo di olio extravergine d’oliva e regolare di sale e pepe.

    Frullare fino ad amalgamare il tutto.

    Se non avete il frullatore o mixer potete tritare tutto con un coltello.

    Ed ecco pronto il pangrattato aromatizzato per gratinare…..

  5. pangrattato aromatizzato

Note

HASHTAGS #ricettesaretta
Se provate la ricetta, condividete le vostre foto su Instagram, aggiungendo l’hashtag #ricettesaretta e taggatemi con @cucina.con.saretta, poi farò un repost per un giorno sul mio profilo.

Seguitemi su Instagram, mi trovate come @cucina.con.saretta oppure sulla pagina Facebook Cucina con Saretta.

Precedente Semifreddo con formaggio spalmabile e salsa di fragole Successivo Piadine sfogliate con olio extravergine d'oliva

Lascia un commento