Sciroppo alle more

Lo sciroppo alle more è semplice prepararlo, ci vuole solo un po’ di pazienza per togliere i semini. E’ perfetto da usare nelle cheesecake, nei dolci, sopra il gelato, nello yogurt oppure per preparare il mojito alle more (per la ricetta clicca qui ).

Le more sono ricche di vitamine, minerali, fibre alimentari e antiossidanti. Garantiscono un corretto funzionamento dell’intestino, limitano il rischio dell’insorgenza di patologie cardiovascolari e svolgono un’azione depurativa, battericida e anche antitossica nei confronti degli agenti inquinanti. Possono essere inserite nell’ambito di un regime alimentare ipocalorico perchè hanno un basso contenuto di zuccheri. Inoltre lo sciroppo di more è efficace contro le affezioni polmonari. L’infuso di more è ottimo per contrastare il mal di gola, basta lasciare in infusione una decina di frutti ben maturi in una tazza d’acqua bollente, poi filtrare il tutto e fare dei gargarismi con il liquido ricavato.

Ora prepariamo questo fantastico sciroppo di more…..

sciroppo alle more

Sciroppo alle more

INGREDIENTI:

1 kg di more

350 gr di zucchero

1 limone – succo e scorza

PROCEDIMENTO:

Lavare molto bene le more appena raccolte avendo cura di scegliere dei frutti sani.sciroppo alle moreFrullare le more con un mixer ad immersione.sciroppo alle morePassare la polpa con un colino per togliere tutti i semini.sciroppo alle moreVersarle in una pentola ampia e unire lo zucchero semolato ed il succo di limone.sciroppo alle moreCuocere su fuoco non troppo alto e mescolare spesso.

Quando raggiunge il punto di ebollizione eliminare la schiuma in superficie con una schiumarola.sciroppo alle moreFare restringere leggermente il composto ottenuto e poi spegnere la fiamma.

Dovrà essere leggermente denso, ma non come una marmellata.

Versare lo sciroppo caldo nei vasetti sterilizzati e chiuderli bene.sciroppo alle moreFarli raffreddare capovolti in giù.

Lo sciroppo alle more, se conservato in dispensa, si conserva per 2 anni circa.

sciroppo alle more

HASHTAGS #ricettesaretta
Se volete potete condividere le vostre foto su Instagram, aggiungendo l’hashtag #ricettesaretta.

Seguitemi su Instagram … mi trovate come @cucina.con.saretta oppure sulla pagina Facebook Cucina con Saretta.

Precedente Insalata di polpo al limone sedano e olive Successivo Liquore con noccioli di albicocca