Lingue di suocera con esubero pasta madre

Le lingue di suocera vengono fatte con l’esubero della pasta madre quando viene rinfrescata. Anzichè buttarlo lo possiamo utilizzare in ricette che non prevedano lievitazione (crackers, grissini, taralli, piadine). Sono degli stuzzichini molto sfiziosi, come gusto assomigliano ai grissini; perfette anche come merenda o spuntino e si possono speziare a piacere.

L’esubero di pasta madre è l’eccesso di lievito Madre rispetto a quello che ci occorre. Il lievito madre è un alimento VIVO che deve essere conservato nel rispetto dei batteri e dei miceti che lo compongono. Nel lievito madre avviene una maggiore idrolisi proteica, con produzione di peptidi brevi ed amminoacidi liberi; ciò è reso possibile anche dai lunghi ed indispensabili tempi di lievitazione. Tale caratteristica rende gli alimenti prodotti con lievito madre molto più digeribili. Il lievito madre è SEMPRE diverso; tra una zona geografica e l’altra, o anche solo tra una stanza e l’altra (per questioni ambientali), si ottengono proliferazioni microbiologiche differenti e ciò cambia notevolmente il prodotto finale; addirittura, nel lievito madre stesso, a distanza di anni ma ancor più nelle prime settimane, si assiste ad una vera e propria modifica dell’equilibrio tra i lieviti e i batteri.

Bene ora vediamo come preparare le lingue di suocera con esubero di pasta madre….

lingue di suocera
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 15 circa lingue di suocera

Ingredienti

  • 300 g Esubero pasta madre
  • 100-110 g Acqua
  • 250 g Farina 0
  • 45 g Olio extravergine d'oliva
  • 6 g Sale
  • q.b. Rosmarino
  • q.b. Pepe
  • q.b. Spezie a piacere

Preparazione

  1. lingue di suocera

    In una ciotola sciogliere l’esubero di lievito madre in un po’ di acqua, presa dal totale.

  2. lingue di suocera

    Unire l’olio extravergine d’oliva e miscelare bene.

  3. lingue di suocera

    Unire la farina setacciata, la restante acqua e il sale..

    Lavorare il tutto energicamente oppure impastare con la planetaria con il gancio.

  4. lingue di suocera

    L’impasto va lavorato bene per alcuni minuti, deve risultare omogeneo e liscio.

    Trasferire l’impasto in una ciotola unta con olio extravergine, coprire con della pellicola trasparente e far lievitare per un paio d’ore.

  5. lingue di suocera

    Trascorso il tempo per la lievitazione, trasferirlo sul piano di lavoro e dividerlo in pezzi di circa 50 gr. ciascuno.

    Formare delle palline e lasciarle riposare per circa 10 minuti.

    Preriscaldare il forno a 200°.

  6. lingue di suocera

    Stendere le palline dando la forma allungata.

  7. lingue di suocera

    Più sottili vengono fatte più croccanti saranno.

  8. lingue di suocera

    Preparare la miscela per spennellare le lingue di suocera; mettere in una ciotola olio extravergine, pepe, rosmarino sminuzzato, sale e altre spezie in base al proprio gusto e mescolare bene.

  9. lingue di suocera

    Metterle su una leccarda ricoperta di carta forno o con un tappetino di silicone e spennellarle con la miscela precedentemente preparata.

  10. lingue di suocera

    Cuocere per circa 10 minuti fino a quando saranno belle dorate e croccanti.

    Lasciatele raffreddare ed ecco pronte le lingue di suocera con esubero di lievito madre…….

    Buon appetitoooooo!!!!!!!!!!!!

  11. lingue di suocera

Note

HASHTAGS #ricettesaretta
Se provate la ricetta, condividete le vostre foto su Instagram, aggiungendo l’hashtag #ricettesaretta e taggatemi con @cucina.con.saretta, poi farò un repost per un giorno sul mio profilo.

Seguitemi su Instagram, mi trovate come @cucina.con.saretta oppure sulla pagina Facebook Cucina con Saretta.

Precedente Namelaka al limone Successivo Crostata alle fragole, lime e limone

Lascia un commento