Cream tart salata

La cream tart salata è molto particolare e gran effetto proprio come la versione dolce. Sicuramente farete un gran figurone con i vostri ospiti. Volendo potete fare anche la versione monoporzione e servirla come antipasto per le grandi feste.

Il formaggio cremoso spalmabile è piu calorico della maggior parte gli alimenti, contiene 350 calorie per cada 100 gr. però ha molti dei benefici del latte. Contiene proteine di qualità elevata e minerali come il calcio e il fosforo, importanti per la salute delle ossa e dei denti. E’ una fonte di vitamine del gruppo B, utile per il buon funzionamento del sistema immunitario, e di potassio, alleato della salute di cuore e arterie. Però non bisogna eccedere con il consumo di formaggio cremoso spalmabile: i grassi presenti al suo interno sono soprattutto del tipo saturo e un consumo eccessivo potrebbe causare un aumento del colesterolo nel sangue.

Ora passiamo subito alla preparazione della cream tart salata ….

cream tart salata
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni:

Ingredienti

Per la pasta frolla salata:

  • 300 g Farina 00
  • 150 g Burro freddo
  • 80 g Parmigiano grattugiato
  • 2 Uova
  • q.b. Sale e pepe
  • 1 cucchiaino Lievito istantaneo per preparazioni salate

Per la mousse al formaggio:

  • 280 g Formaggio fresco spalmabile
  • 2 cucchiai Parmigiano grattugiato
  • 180 g Panna fresca liquida
  • q.b. Pepe

Per la decorazione:

  • q.b. Salame
  • q.b. Olive
  • q.b. Formaggio fresco
  • q.b. Pomodorini
  • q.b. Prezzemolo
  • q.b. Origano
  • q.b. Sale e pepe

Preparazione

Preparazione della frolla:

  1. Prima di tutto prepariamo la frolla, in una ciotola mescolare la farina con il parmigiano e il lievito.

  2. Poi inserire il burro a pezzetti ben freddo e impastare fino ad ottenere un composto sabbioso.

  3. Ora aggiungere le uova, un pizzico di sale, pepe e impastare brevemente fino ad ottenere un panetto compatto.

    Se ce ne fosse bisogno, aggiungere qualche cucchiaio di acqua fredda.

  4. Infine far riposare la pasta frolla coperta con pellicola in frigo per mezz’ora.

  5. Preriscaldare il forno a 180°C

    Trascorso il tempo di riposo dividere il panetto in due parti e stenderli  su due fogli di carta forno a 5 mm di spessore.

  6. Ora con un coppapasta a forma di stella (in questo caso, ma potete usare qualsiasi forma) ritagliare due stelle di circa 24 cm e con un coppapasta più piccolo fare il foro centrale.

  7. Poi con il resto della pasta frolla preparate delle decorazioni piccoline da adagiare sopra.

    Cuocere in forno per circa 12 minuti una stella alla volta, devono appena dorare.

    Lasciarle raffreddare completamente prima di utilizzarle.

Preparazione della mousse al formaggio:

  1. Iniziamo ad ammorbidire il formaggio spalmabile con il parmigiano e un pizzico di pepe.

  2. Poi montate la panna a neve ed aggiungerla al formaggio, un po’ alla volta per non farla smontare.

    Trasfserire la mousse in una sac-a-poche con una bocchetta tonda. liscia

  3. Coprire tutta la superficie della prima stella con ciuffi di mousse al formaggio.

  4. Adagiare sopra la mousse la seconda stella di frolla.

  5. Infine fare di nuovo i ciuffi di mousse al formaggio.

  6. Con delle fettine di salame creare delle roselline che serviranno per la decorazione.

    Disporre le fettine di salame in riga, leggermente sovrapposte, arrotolare il tutto ottenendo un salamino.

    Poi fermare le estremità con uno stuzzicadente e tagliarlo a metà.

    Nel caso le fette siamo grandi tagliare in 3 parti e tenere solo le due estremità eliminando la parte centrale.

  7. Ora decorate la cream tart salata come preferite…. è meglio prepararla qualche ora prima in modo che la frolla si ammorbidisca un pochino (conservare in frigo)

    Buon appetitooooo!!!!!!

  8. cream tart salata
  9. cream tart salata
  10. cream tart salata
  11. cream tart salata
  12. cream tart salata

Note

HASHTAGS #ricettesaretta
Se provate la ricetta, condividete le vostre foto su Instagram, aggiungendo l’hashtag #ricettesaretta e taggatemi con @cucina.con.saretta, poi farò un repost per un giorno sul mio profilo.

Seguitemi su Instagram, mi trovate come @cucina.con.saretta oppure sulla pagina Facebook Cucina con Saretta.

Precedente Tegoline o fagiolini sott'olio Successivo Baci di Alassio ( di Ernst Knam)

Lascia un commento