Tegoline o fagiolini sott’olio

Le tegoline o fagiolini sott’olio sono un ottimo contorno che si può preparare in estate per poi mangiarle in inverno, oppure anche come antipasto con degli affettati misti. E’ semplicissimo prepararle…

I fagiolini, chiamati anche tegoline o cornetti, sono una fonte preziosa di vitamina B, vitamina C e di sali minerali. La presenza di antiossidanti e flavonoidi le rendono benefici per il cuore, per la circolazione, per gli occhi e la vista, così come per la pelle. La presenza di calcio, magnesio e silicio li rendono benefici sia per le ossa che rafforzano e proteggono dall’osteoporosi sia per le unghie e i capelli. Sono molto leggeri, saziano, depurano, regolarizzano l’intestino e sono poco calorici, circa 100 gr di fagiolini bolliti apportano al nostro organismo circa 35 calorie. La presenza di potassio li rende indicati per la ritenzione idrica e celluite: se consumati regolarmente, favoriscono l’eliminazione dei ristagni e della pelle a buccia d’arancia.

Ora vediamo come preparare le tegoline o fagiolini sott’olio…..

  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 vasetti medi

Ingredienti

  • 1 kg Fagiolini freschi
  • 700 ml Acqua
  • 400 ml Aceto di vino bianco
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Olio di semi di arachide
  • q.b. Sale
  • q.b. Aglio
  • q.b. Peperoncino

Preparazione

  1. Per prima cosa spuntare le estremità e lavarli bene.

    Poi tagliarli a pezzettini di circa 3-4 cm.

  2. In una pentola portare a bollore l’acqua, l’aceto di vino bianco e un po’ di sale.

  3. Quando bolle mettere i fagiolini (o tegoline) e far cuocere per circa 10 minuti.

  4. Trascorso il tempo di cottura scolarli e disporli su di un canovaccio da cucina e lasciarli raffreddare.

  5. Ora prendere i vasetti (precedentemente sterilizzati) e riempirli con i fagiolini alternando pezzetti aglio e peperoncino.

    Pressare bene ma non troppo

  6. Infine aggiungere in ogni barattolo due parti di olio di arachidi e una parte di olio extravergine d’oliva fino a coprirli completamente.

    Battere un po’ il vaso prima di chiuderlo in modo che fuoriesca tutta l’aria.

    Ed ecco prone le tegoline o fagiolini sott’olio…..

    Buon appetitoooooo!!!!!!!!!!!!!!!

Note

HASHTAGS #ricettesaretta
Se provate la ricetta, condividete le vostre foto su Instagram, aggiungendo l’hashtag #ricettesaretta e taggatemi con @cucina.con.saretta, poi farò un repost per un giorno sul mio profilo.

Seguitemi su Instagram, mi trovate come @cucina.con.saretta oppure sulla pagina Facebook Cucina con Saretta.

Precedente Carpaccio di cetrioli con semi di sesamo e di lino Successivo Cream tart salata

Lascia un commento