Chiacchiere light

Le chiacchiere light sono una ricetta del maestro Luca Montersino, sono senza zucchero e senza burro nell’impasto, ci va solo un po’ di zucchero a velo sopra. Devo dire che all’inizio ero un po’ scettica sul fatto che non c’era lo zucchero, ma ho dovuto ricredermi, sono molto buoni e non si sente la differenza, almeno ne possiamo mangiare qualcuno in più…..

Il vino bianco grazie all’acido caffeico può rafforzare la protezione del sistema cardiovascolare ed agisce anche sui reni. L’alcol contenuto nel vino ha un effetto protettivo sul sistema cardiovascolare, poiché aumenta il colesterolo “buono” e diminuisce i processi che portano alla formazione di coaguli di sangue. Nel vino bianco sono presenti il Tirosolo e Idrossitirosolo che hanno spiccate proprietà antiossidanti. Il vino, sia bianco che rosso, migliora le funzioni digestive, a partire dalla bocca dove aumenta la salivazione per continuare nello stomaco dove aumenta la secrezione di gastrina e succhi gastrici. Per non vanificare i benefici del vino, non bisogna superare le dosi consigliate, ossia due bicchieri al giorno per gli uomini e uno per le donne, sempre durante i pasti e mai a stomaco vuoto.

Ecco come si preparano le chiacchiere light…..

chiacchiere light
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni:

Ingredienti

  • 500 g Farina 00
  • 8 g Olio di semi di mais
  • 30 ml Grappa
  • 50 g Uova (circa 1)
  • 5 g Lievito in polvere per dolci
  • 1/2 Succo + scorza d'arancia
  • 1/2 bicchiere Vino bianco dolce
  • q.b. olio di semi per friggere
  • 1 pizzico Sale
  • q.b. Zucchero a velo

Preparazione

  1. chiacchiere light

    In una ciotola setacciare la farina con il sale; al centro mettere l’uovo, l’olio di mais, il vino bianco, la grappa, il lievito e lavorare l’impasto fino a renderlo liscio ed elastico.

  2. chiacchiere light

    Formare una palla, avvolgerla su pellicola trasparente e farla riposare per circa 30 minuti.

  3. chiacchiere light

    Trascorso il tempo necessario iniziare a stendere la pasta a uno spessore di circa 2 mm (il n. 9 della sfogliatrice) e poi con una rotella dentata ritagliare dei rombi e praticare un taglio al centro.

  4. chiacchiere light

    Riscaldare l’olio di semi a circa 200° e immergere poche chiacchiere alla volta. Girarle spesso e farle dorare, ma non troppo, scolarle su carta assorbente e una volta raffreddate spolverizzarle con zucchero a velo.

    Ecco pronte le chiacchiere light…..

    Buon appetitoooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. chiacchiere light
  6. chiacchiere light

Note

HASHTAGS #ricettesaretta
Se provate la ricetta, condividete le vostre foto su Instagram, aggiungendo l’hashtag #ricettesaretta e taggatemi con @cucina.con.saretta, poi farò un repost per un giorno sul mio profilo.

Seguitemi su Instagram, mi trovate come @cucina.con.saretta oppure sulla pagina Facebook Cucina con Saretta.

Precedente Crostoli classici Successivo Cioccolatini ripieni al caramello e ganache al frutto della passione

Lascia un commento