Riso ai fagioli neri e ratatouille

Riso ai fagioli neri e ratatouille

Più avanza l’estate e più le mie ricette si fanno semplici semplici. Insalatone, piatti freddi, cereali e legumi la fanno da padroni.

Oggi è la volta del riso ai fagioli neri e ratatouille…più sano di così.

Ho scelto il riso integrale e i fagiolli neri non solo per creare un black and white come potreste pensare, ma bensì perchè leggevo che alcune ricerche hanno sottolineano i benefici sull’intestino che portano i fagioli neri. I fagioli neri favoriscono il ripristino della flora intestinale, la buccia è una fonte molto ricca di antociani, come ben sappiamo sostanze antiossidanti e bioflavonoidi  che prevengono l’invecchiamento.

La parte esterna del fagiolo è una fonte ricchissima di antociani: si tratta di importanti sostanze antiossidanti che, oltre a conferire al legume la sua tipica pigmentazione scura, agiscono sulle cellule dell’organismo prevenendone l’invecchiamento.

Inoltre i fagioli neri sono più ricchi di proteine e fibre, oltrettutto contengono anche più fosforo, potassio, calcio e ferro.

I più conosciuti fagioli neri sono quelli Sud americani, io acquisto prodotti italiani, controllando bene la provenienza.

Ecco allora il Riso ai fagioli neri completato da una ratatoulle estiva e classica, un’insalata piatto unico completa di amminoacidi essenziali

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 150 g fagioli neri italiani
  • 200 g Riso integrale
  • 1 melanzana
  • 2 Zucchine
  • 1 cipolla
  • 2 pomodoro
  • q.b. Basilico
  • q.b. Sale
  • q.b. capperi
  • q.b. Pepe
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Maggiorana
  • q.b. Timo
  • 1 cucchiaino Succo di limone

Preparazione

Preparazione del Riso ai fagioli neri

  1. Riso ai fagioli neri e ratatouille

    La sera prima mettiamo a bagno i fagioli in abbondante acqua. Se proprio avete frettta potete usare anche i fagioli neri in scatola, controllando che siano italiani, bio e sciacquandoli ben bene e poi scolandoli.

    Il giorno dopo, buttate l’acqua di ammollo se i fagioi erano secchi e fateli cuocere 25 minuti in pressione con un pezzetto di alga kombu e una foglia di alloro.

    Cuocete per assorbimento anche il riso integrale in 600 g di acqua, facendo bollire lentamente fino a completo assorbimento dell’acqua. Controllate la cottura e mettete da parte.

    Lavate gli ortaggi, spuntate le zucchine, la melanzana, tagliate tutto a cubetti e passate in forno 20 minuti con sale, olio, pepe, timo e maggiorana, mescolando per insaporire bene.

    Presentate la vostra insalata in una bella ciotola, mescolando delicatamente il riso con i fagioli neri, la ratatouille, le erbe aromatiche.  Regolate di sapore, unite anche un cucchiaino appena di succo di limone, il basilico fresco spezzettato e servite.

E’ utile sapere che

  • Altre ricette complete di cereali integrali e legumi, piatti unici importanti per la nostra alimentazione li trovate nell’apposita categoria cereal e legumi ricette
  • I tempi di cottura del riso integrale si riducono se lo mettiamo in ammollo qualche ora.
  • Se non trovate i fagioli neri italini va benissimo anche la soia nera.
  • Il piatto si conserva un paio di giorni non di più in frigorifero sigillato.
  • Amalgamando una ratatouille più condita e morbida si può formare in uno stampo una ciambella di riso e sformarla su un piatto per un risultato d’effetto.
  • Questo piatto è molto pratico da portare anche a pranzo in ufficio o nei vostri picnic al posto della tradizionale insalata di riso

Se vuoi tornare alla HOME PAGE per cercare nuove idee per i tuoi piatti

Se ti va lascia un commento sull’apposito spazio qui sotto

Articolo e Foto: Copyright © All Rights Reserved Timoelenticchie

Precedente Quinoa alla curcuma e asparagi con fiori eduli Successivo Sole di carote e rape al forno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.