Quinoa alla curcuma e asparagi con fiori eduli

Quinoa alla curcuma e asparagi con fiori eduli

Fiori edibili, così belli da usare in cucina in modo fantasioso. La tradizione di aggiungere fiori nei piatti risale a migliaia di anni fa, basta pensare anche solo alle rose usate nella cucina indiana o ai più comuni e splendidi fiori di zucca.

Allora usiamo i fiori eduli, non solo ortaggi e diamo spazio alla creatività in cucina.

La rendono i piatti colorati,  non solo con ortaggi di stagione dai colori brillanti ma anche con fiori edibili. Che siano violette, primule o margheritine lasciamoci coinvolgere da questa passione. Se arrivate poi al momento giusto della fioritura di salvia o rosmarino non lasciatevi sfuggire l’occasione.

Quinoa alla curcuma e asparagi con fiori eduli

Unica accortezza, cercate fiori sicuri e informatevi sempre bene se sono eduli.

Vi lascio un interessante articolo della mia cara amica Eleni Pisano grande conoscitrice di fiori eduli e di spezie, nonchè eccellente chef.

Eccomi allora con una semplice e colorata ricetta di quinoa alla curcuma e asparagi con fiori eduli

Quinoa alla curcuma e asparagi con fiori eduli
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 150 g Quinoa
  • 10 Asparagi bianchi
  • 1 cucchiaino Curcuma in polvere
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. semi misti chia canapa lino girasole
  • q.b. olio alla curcuma o extravergine
  • q.b. fiori eduli misti
  • cucchiaino Succo di limone

Preparazione

Quinoa alla curcuma e asparagi con fiori eduli

  1. Quinoa alla curcuma e asparagi con fiori eduli

    Per prima cosa pulite e pelate gli asparagi e fateli cuocere al vapore per 20 minuti

    Pesate e sciacquate bene  per un minuto  la quinoa con un colino a trama fine sotto l’acqua corrente, così perde l’amaro della saponina.

    Nel frattempo fate bollire 300 g di acqua con un pizzico di sale e la curcuma, aggiungete  la quinoa e fate cuocere a fuoco basso per  quindici minuti circa finchè l’acqua è assorbita. Spegnete, chidute con un coperchio e lasciate gonfiare la quinoa.

    Tagliate a rondelle gli asparagi scartando la base legnosa e lasciando qualche punta per decorare il piatto.

    Mescolate la quinoa delicatamente agli asparagi e ai semi misti,  regolate di sale, pepe, completando con un filo d’olio e un pizzico di succo di limone.

    Lavate delicatamente i fiori, formate i tortini con un coppapasta, decorate con punte di asparago, fiori e erbe aromatiche.

Utile sapere che…

  • La quinoa vi consiglio di acquistarla di provenienza italiana, ho scritto spesso dell’argomento, se volete approfondire nella ricetta di Tortino di quinoa e radicchio all’hummus di lenticchie trovate tutto.
  • Tante ricette con la quinoa le trovate in 10 ricette con la quinoa da non perdere
  • I fiori eduli si trovano durante le vostre passeggiate, possono essere calendule, malva, chicory o più semplicemente trifoglio o margheritine.
  • Ho usato gli asparagi, ciò non toglie che potete sostituire con gli ortaggi di stagione che preferite.
  • Potete oltre la curcuma aggiungere un pizzico di paprika e erbe aromatiche

Se vuoi tornare alla HOME PAGE per cercare nuove idee per i tuoi piatti

Se ti va lascia un commento sull’apposito spazio qui sotto

Articolo e Foto: Copyright © All Rights Reserved Timoelenticchie

 

Precedente Confettura di susine solo frutta Successivo Riso ai fagioli neri e ratatouille

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.