Crea sito

Pappardelle di grano monococco ai carletti e asparagi

Pappardelle di grano  monococco ai carletti e asparagi, un piatto primaverile con i sapori della nostra terra.

pappardelle ai carletti e asparagi

Si avvicina Pasqua, tempo di erbe spontanee. Vi ho mai parlato del bellissimo libro Erbe spontanee in tavola di Annalisa Malerba una delle maggiori esperte di erbe selvatiche in Italia?

Il primo ricettario vegan che ha come protagoniste le 16 erbe selvatiche più diffuse in Italia. Ricette anche con i carletti. Sapete cosa sono? Si chiama Silene (Silene vulgaris): di queste pianta si raccolgono le cimette prima della fioritura. Ha foglie di colore bluastro, lanceolate e con un picciolo quasi del tutto assente,  hanno proprietà emollienti e diuretiche.Prima di fiorire forma dei calici bianchi che prima di schiudersi possono esser fatti scoppiare sulla mano Per quello vengono anche chiamati schioppettini.

Li chiamano anche Stridoli, o Strigoli,  o Bubbolini, o Tagliatelle della Madonna.La silene  Cresce nei prati, lungo i sentieri, sia all’ombra che al sole. Ha un gusto dolciastro e si utilizza in insalata oppure per arricchire risotti o minestre. Con questa meravigliosa erba spontanea si usa fare il risotto, la frittata, condire la pasta.

carletti

Oggi li ho provati assieme agli asparagi verdi per condire delle pappardelle di  grano monococco shebar  questo antico cereale era coltivato già circa 10 mila anni fa nella zona centrale in Medio Oriente.

Oggi, il monococco è nuovamente coltivato in un piccolo paese della Pianura Bresciana: Cigole. Per il basso tenore di glutine, questo grano monococco è in fase di studio e sperimentazione da parte del reparto gastroenterologia dell’ospedale di Brescia, perchè se assunto con regolarità facilita le funzioni naturale dell’intestino e può essere d’ausilio a coloro che soffrono di intolleranze alimentari.

Pappardelle di grano monococco ai carletti e asparagi

 

pappardelle v

Ingredienti per 4 persone:

  • 280 g di pappardelle integrali al grano monococco shebar
  • uno scalogno
  • un mazzetto di carletti
  • 8 asparagi verdi cotti al vapore
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. In una pentola portate a bollore l’acqua salata e tuffate le pappardelle integrali cuocendole una decina di minuti.
  2. Nel frattempo, lavate i carletti, eliminate i gambi e le parti più coriaceee e taglateli grossolanamente.
  3. In una padella stufate lo scalogno tritato con un filo d’olio extravergine, unirei carletti e insaporire bene con un pizzico di sale, abbassare la fiamma e lasciare cuocere per una decina di minuti.
  4. Unire gli asparagi lessati tagliati a pezzetti, lasciando intatte le punte e mescolare delicatamente.
  5. Scolate le pappardelle, trasferitele in una terrina calda, unite i carletti e asparagi mescolando delicatamente
  6. Servite spolverandoli con una macinata di pepe e un filino d’olio extravergine.

carletti due

 

Vi sono piaciute le Pappardelle di grano monococco ai carletti e asparagi? Venitemi a trovare allora anche su Facebook, in Timo e lenticchie, risponderò personalmente a tutte le vostre domande, oppure seguitemi su Twitter e Pinterest!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.