Crea sito

Muffin agli azuki vestiti da Halloween

Muffin agli azuki vestiti da Halloween

Oggi è il 31 Ottobre e cosa si festeggia questa sera?
Halloween ma io la chiamerò Samhain pronunciato “sow-in” perchè mi piace di più.
Halloween infatti non è una festa made in USA ma affonda le radici nella cultura celtica delle isole britanniche, soprattutto dell’Irlanda. Un rito molto antico, ricordato ancor prima che arrivassero i romani in Irlanda.

muffin agli azukivestiti da halloween

I popoli Celti infatti dividevano l’anno in due periodi, l’estate che andava da Beltane (calendimaggio) a Samhain appunto, 31 Ottobre quando cominciava l’inverno celtico.
I colori erano e restano l’arancio colore della mietitura e l’estate che se ne andava e del colore nero simbolo del buio, dell’inverno. La stagione della raccolta nei campi era finita, ci si chiudeva in casa a lavorare.
Con la conquista romana la Chiesa non riuscì a far dimenticare ai Celtici le loro usanze e tradizioni, unì così la festa di Ognissanti il primo Novembre per commemorare i Santi e spostò al due la commemorazione dei morti.
Mentre in Samhain gli spiriti erano potenti, con il passare del tempo in Halloween divennero spiriti cattivi e maligni. “ La chiesa affermava che gli dei e le dee e tutti gli altri esseri soprannaturali delle religioni antiche fossero di impronta diabolica“.
A Dublino in terra celtica si festeggia Halloween in maniera incredibile e molto “paurosa”.
Halloween è il giorno in cui ci si ricorda che viviamo in un piccolo angolo di luce circondati dall’oscurità di ciò che non conosciamo. Un piccolo giro al di fuori della percezione abituata a vedere solo un certo percorso, una piccola occhiata verso quell’oscurità.”
(Stephen King )

Ecco cosa propongo per questa sera, un dolcetto particolare, perfetto tutto l’anno (senza le ragnatele naturalmente)
Ho voluto usare gli azuki, fagiolini che adoro e di cui parlo nell’articolo dedicato all’hummus di azuki. Ne avevo avanzati e in questo modo #iononspreco, potete optare per i cannellini e avrete pressapoco lo stesso risultato. Il legume oltre ad offrire proteine nobili donando energia a questo dolcetto, rende l’impasto morbidissimo.

Muffin agli azuki vestiti da Halloween

Muffin agli azuki vestiti da Halloween
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6 muffins
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 180 gazuki cotti
  • 100 gcioccolata fondente 70%
  • 100 gfarina grano saraceno
  • 70 gMalto di riso
  • 30 gOlio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicoSale marino integrale
  • 80 glatte vegetale
  • 1/2 bustinalievito in polvere per dolci bio
  • 4carote
  • q.b.Cioccolato fondente al 70%

Strumenti

  • Forno
  • Frullatore a immersione
  • penna per cioccolato fuso
  • sac a poche
  • stampini da muffin o pirottini di carta
  • carta forno

Preparazione dei Muffin agli azuki vestiti da Halloween

  1. Muffin agli azuki 1

    I fagioli azuki sono già a cotto, se li hai secchi e vuoi cuocerli segui le indicazioni della ricetta precedente hummus di azuki

    Trita la cioccolata e scioglila a bagno maria.

    In un frullatore, riduci a purè gli azuki. Trasferiscili in una terrina dove aggiungi la cioccolata fusa, il malto, il latte mescolando ancora. Poi unisci la farina, il pizzico di sale e il lievito. Deve risultare un composto mordibo. Trasferisci negli stampini da muffin, riempi a 3/4 e metti in forno a cuocere per 25 minuti a 180 gradi. Fai la prova stecchino prima di toglierli dal forno.

  2. Lava e pela le carote. Tagliale a rondelle e falle cuocere al vapore per 25 minuti.

    Quando sono cotte passale l mixer, assaggia se sono abbastannza dolci o al limite aggiungi una punta di malto di riso.

    Lascia intiepidire.

  3. Sciogli ancora 50 g di cioccolata fondente, versala in una penna per i decori in cioccolata, disegna le ragnatele prima con una matita su carta forno, poi gira la carta forno e ricalca la forma di ragnatela con la cioccolata.

    Metti in freezer a solidificare 10 minuti. Versa il purè di carote in una sac a poche, decora i muffin. Stacca con delicatezza le ragnatele di cioccolata e appoggiale sopra in piedi

Consigli

Puoi usare i pirottini di carta belli se li trovi neri o arancioni. Puoi decorare con il frosting di carote a spirale anzichè a fiocchetti In questo caso anzichè le ragnatele che hanno bisogno di più tempo puoi inserire due gocce di cioccolato come fossero degli occhietti.

I muffin si conservano due giorni i nfrigorifero.

Dove mi trovi

Se vi piacciono le mie ricette e il mio modo di fare cucina, è un cambiamento e una consapevolezza alimentare cresciuta nel’arco di dieci anni seguendo i consigli del Dottor Franco Berrino.
Per questo se siete interessati vi lascio una lista di libri che mi hanno resa consapevole e cambiato la vita. Li trovate alla pagina Le mie letture
Se vuoi tornare  in  HOME PAGE per altre mie ricette.
nella mia pagina Facebook Timo e lenticchie puoi interagire e pormi qualsiasi domanda. Oppure iscriverti al mio gruppo
Seguimi anche su Instagram, Twitter o Pinterest
Vuoi lasciare un commento?

     
    Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Timo e lenticchie

    5,0 / 5
    Grazie per aver votato!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.