Crea sito

Corso di macromediterranea con La Grande Via

Ieri giornata appagante per me, corso di cucina macromediterranea con la Grande Via a Prevalle. Seguendo da anni la Grande Via , l’associazione fondata da Franco Berrino ed Enrica Bortolzzi, spesso mi capitavano sotto gli occhi i loro corsi di cucina.

Vuoi per un impegno, vuoi per un altro ho sempre dovuto rinunciare. Finalmente è arrivata l’occasione domenica scorsa, opportunità per conoscere Simonetta Barcella chef della Grande Via e le ragazze dell’associazione.

Simonetta con la sua simpatia e sorriso mi ha invitato ad aiutarla in cucina e indossare il grembiule con lei …..e non mi sono fatta scappare l’opportunità!

Colazioni e merende sane e gustose della cucina macromediterranea

Il corso di questa settimana era dedicato alle colazioni e merende macromediterranee e sold out ,tanto che la settimana prossima verrà replicato.

Simonetta ha premesso subito che la colazione ideale in macromediterranea è salata, niente di meglio per esempio che abituarci a gustare della zuppa avanzata dalla sera prima o una zuppetta di miso o una cecina con verdure.

Abbiamo perciò tagliato gli ortaggi di stagione, osservato il verso del taglio della cipolla, preparato un brodo vegetale caramellizzando in primis le cipolle. Infine cotta una splendida zuppa ai fiocchi d’avena poi gustata tutti insieme nella grande e bellissima sala.

Appena finita la zuppa siamo tornate al lavoro, curiose di imparare e poi assaggiare le delizie di Simonetta.

La crema di cereali e crema di riso

La colazione macro versatile e insostituibile è la crema di cereali integrali, in primis la crema di riso. Riso integrale naturalmente ricco di fibre per evitare i picchi glicemici delle colazioni con zuccheri e farine raffinate.

Si prepara usando una tazza di riso integrale ben sciacquato e 6 tazze di acqua. Si fa bollire a fuoco molto lento anche per due ore controllando l’assorbimento dell’acqua oppure in pressione per un’ora circa.

Si può gustare così aggiungendo quel che preferiamo, tahin, crema di mandorle o nocciole, un pochino di malto, uvetta. Simonetta non fa mai mancare a casa la sua crema di riso, va conservata massimo due giorni in frigorifero. Ottima sia con il chicchetto cotto che si sente oppure può essere frullata se si preferisce una crema vellutata. Va passata solo nel caso ci siano infiammazioni intestinali o gonfiori.

La crema di riso si può preparare anche con la farina se si vogliono accellerare i tempi, naturalmente farina di riso integrale bio, meglio ancora se macinata fresca con il mulinetto a casa. Simonetta ne macina 300 g che le bastano per tre giorni.

Attenzione perciò anche alle gallette di mais o riso che anche se prive di zuccheri hanno un alto indice glicemico perchè subiscono un processo di estrusione. Da usare perciò solo e unicamente in casi eccezionali, e sempre spalmate con grassi buoni e proteici come tahin o crema di mandorle al 100% (evitiamo di aggiungere confetture che alzerebbero ancor più l’IG

Altre colazionio o merende macromediterranee

La crostata di mele, la mousse di pere al cardamomo, i biscotti di Berrino, i muffin, le crepes con la crema nocciole, il tutto accompagnato da tè kuchika, questo abbiamo preparato al corso, vi basta?

Dolci senza zucchero, dolcificati solo con un poco di malto e uvetta. La dolcezza della frutta fresca, secca ed essiccata, hanno reso i dolci deliziosi.

L’uvetta ammorbidita e frullata, l’agar agar nella mousse, il fiore di loto e il miso nella zuppa, le farine di grani antichi, la tostatura delle mandorle e nocciole, come imparare a bilanciare le nostre colazioni,questi solo alcuni degli insegnamenti di macrobiotica che ci ha donato sempre con il sorriso Simonetta.

Una giornata trascorsa in buona compagnia, respirando consapevolezza alimentare, imparando assieme a volerci bene e a rispettare i bisogni del nostro corpo, imparare ad ascoltarlo.

Grazie Simonetta di quello che mi hai donato, grazie Antonella, Chiara e Claudia. Alla prossima sicuramente.

Se vi piacciono le mie ricette e il mio modo di fare cucina, è un cambiamento e una consapevolezza alimentare cresciuta nel’arco di dieci anni seguendo i consigli del Dottor Franco Berrino.

Per questo se siete interessati vi lascio una lista di libri che mi hanno resa consapevole e cambiato la vita. Li trovate alla pagina Le mie letture

Se vuoi tornare  in  HOME PAGE per altre mie ricette.

nella mia pagina Facebook Timo e lenticchie puoi interagire e pormi qualsiasi domanda. Oppure iscriverti al mio gruppo

Seguimi anche su Instagram, Twitter o Pinterest ,Google+

Vuoi lasciare un commento qui in fondo all’articolo?
Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Timo e lenticchie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.