Crea sito

Crackers al mais blu

Crackers al mais blu
Tanto tempo proprio tanto che non infornavo dei crackers. L’occasione è venuta oggi con questi crackers al mais blu.
Conosciamo il mais blu
A vederlo è un mais bellissimo, proprio blu da crudo, poi in cottura diventa marrone tanto che potrebbero sembrare dei crackers al cacao, ma vi assicuro che sono invece di mais blu.
Il mais blu è un mais molto antico, arriva dalla Cordigliera delle Ande e in passato molto diffusa tra le popolazioni Inca, Maya e Azteca.


Mais cereale senza glutine storia e ricette 3
Ora prodotta anche in Italia, la farina di mai blu l’ho trovata all’ Azienda agraria La Chiona di Spello.
Il mais blu è ricco di polifenoli e antocianine, di sali minerali come ferro e fosforo e di vitamine A, B1, PP.
Il mais blu inoltre è ricco di proteine, circa il 20%, ha un basso indice glicemico rispetto al mais giallo. Importante anche il contenuto di niacina cioè vitamina B3.
Questa tipologia di mais blu difficilmente può venire modificato geneticamente, per cui il mais blu integrale è molto spesso biologico.
Provate ad immaginare per esempio delle piccole polentine blu dove appoggiare verdurine di stagione, degli amuse – bouche fantastici e anche senza glutine. Immaginate dei biscottini o del pane. Quindi proviamo il mais blu.
I crackers al mais blu si preparano velocemente, eccoli, friabili e colorati.

Crackers al mais blu
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti Crackers al mais blu

  • 150 gfarina di tipo 2
  • 100 gFarina mais blu
  • 1 cucchiainoMalto di riso
  • 1 cucchiainolievito secco
  • 1/2 cucchiainoSale marino integrale
  • 30 golio extravergine di oliva
  • 125 gAcqua
  • 1 cucchiaioSemi di lino

Strumenti

  • Mattarello
  • Tagliere
  • Leccarda
  • Carta forno
  • Tagliapasta

Preparazione dei crackers al mais blu

  1. Prendete una scodella e versate l’acqua il malto o lo zucchero e l’olio, emulsionate con un cucchiaio.

    Nell’impastatrice versate la farina 2 e quella al mais blu mescolata al lievito e ai semi, e piano versate  l’emulsione acqua e olio. Fate andare per 4 minuti a bassa velocità con la frusta a K, alla fine versate il sale e fate andare ancora 30 secondi.

    Togliete la frusta a k e mettete il gancio che impasta  a media velocità  per 10 minuti finchè si stacca bene dalla ciotola.

    Togliete l’impasto fate qualche piega, pirlate e mettete in una ciotola oliata e coperta con pellicola.

    Lasciate lievitare un paio d’ore. Sgonfiate e sulla spianatoia appena infarinata tirate sottile un po’ di impasto alla volta.  Se avete la nonna papera (macchina per fare la pasta) farete molto velocemente.

    Trasferite su carta forno tagliate a quadratini, bucherellate con i rebbi della forchetta e infornate a forno ventilato a 200 gradi per 12/15 minuti controllando.

Consigli

Potete realizzare gli stessi crackers anche senza lievito, verranno leggermente meno friabili ma comunque buoni.

Se vuoi tornare  in  HOME PAGE per altre mie ricette.

nella mia pagina Facebook Timo e lenticchie puoi interagire e pormi qualsiasi domanda. Oppure iscriverti al mio gruppo

Seguimi anche su Instagram, Twitter o Pinterest

Vuoi lasciare un commento?

 

Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Timo e lenticchie

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.