Crea sito

Anelletti al forno

Gli anelletti al forno sono una primo piatto classico della cucina siciliana e palermitana. La preparazione,  si trova molto spesso sulle tavola della domenica di molte famiglie siciliane.

Come tutti i piatti appartenenti alla tradizione, difficilmente si può risalire alla versione originale in alcuni casi è previsto l’uso di pecorino siciliano e mozzarella mentre in altri la ricetta è arricchita con uovo sodo e prosciutto cotto.

L’elemento comune è la presenza degli anelletti, un formato di pasta piccolo con la caratteristica forma ad anello. Durante la stagione estiva potete aggiungere un ingrediente onnipresente nella cucina siciliana: le melanzane.

  • Preparazione: 2 Ora
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 6-8
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per il ragù

  • 2 coste Sedano
  • 2 Carote
  • 1 Cipolla
  • 1 filo Olio extravergine d'oliva
  • 400 g Macinato misto
  • 150 g Piselli surgelati (Anche freschi potendo)
  • Sale
  • Pepe
  • Noce moscata
  • Mezzo bicchieri Vino rosso
  • 2 Passata di pomodoro (Bottiglie)

Per la pasta

  • 700 g Anelletti siciliani
  • 3 Melanzane tonde
  • 150 g Parmigiano reggiano
  • 2 Mozzarella

Per la besciamella

  • 50 g Farina
  • 50 g Burro
  • 500 ml Latte
  • q.b. Noce moscata
  • q.b. Sale
  • 2000 ml Olio di semi (Per friggere le melanzane)
  • q.b. Pangrattato
  • q.b. Sale grosso (Per spurgare le melanzane)

Preparazione

  1. Iniziamo dal ragù

    Prepariamo un soffitto di carote sedano cipolla e un giro di olio, facciamo soffriggere almeno 10 minuti e poi mettiamo il macinato, sgraniamo la carne con una paletta di legno e sfumiamo con un bel bicchiere di vino rosso. Evaporato un po’ di alcool del vino, aggiungo sale pepe e un po’ di noce moscata e aggiungo la passata di pomodoro e faccio andare magari un oretta a fuoco lento, poi aggiungo i piselli e faccio andare un’altra mezz’ora mescolando di tanto in tanto (io faccio anche in pentola a pressione in 20 minuti dal primo fischio)

    Nel frattempo tagliamo a fette le melanzane e lasciamo a scolare con del sale grosso per mezz’ora. Poi friggiamo e lasciamo scolare l’olio in eccesso.

  2. Prepariamo anche la besciamella, in un pentolino mettiamo il burro facciamo sciogliere e aggiungiamo la farina e mescoliamo togliamo dal fuoco e aggiungiamo il latte portiamo a bollore e aggiungete  un pizzico di sale e noce moscata finché non addensa. Fatto il ragù mettiamo su una pentola per la pasta.al bollore saliamo e buttiamo la pasta, scoliamo al dente e condiamo con il ragù e una parte del parmigiano e una parte della besciamella

    Prepariamo una bella pirofila imburrata e pangrattato, rivestiamo il fondo della pirofila con le melanzane e poi uno strato di pasta, disporre sopra delle fettine di mozzarella e un po’ di besciamella.finire con un’altro strato di pasta  mozzarella e besciamella.

    Coprire con uno strato di melanzane  pangrattato e parmigiano.

    Accendi il forno statico a 170 e appena è caldo infornare la pasta e far cuocere 20-30 minuti finché sopra non si forma una gratinatura comunque.

    Sfornate e fate riposare almeno 5 minuti e poi impattare e buon appetito

    https://blog.giallozafferano.it/lericettedellacri/

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.