Crea sito

Arancine al ragù(con arancinotto)

Le arancine classiche al ragù di carne sono in assoluto i più tradizionali e conosciuti di tutta la Sicilia. Ogni città e ogni famiglia ha la propria variante. . In Sicilia si trovano ovunque e in ogni momento, sempre caldi e fragranti nelle molte friggitorie: di città in città spesso cambiano forma e dimensioni, assumendo fattezze ovali, a pera o rotonde, a seconda del ripieno.

  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 25 arancine circa
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per il riso

  • 1 kg Riso (Io di solito uso metà originario e metà della varietà Roma)
  • 2,2 l Brodo vegetale
  • 2 bustine Zafferano
  • 20 g Sale
  • 150-200 g Burro

Per il ragù

  • 1 Cipolla
  • 1 Carota
  • 1 costa Sedano
  • 3 foglie Alloro
  • 2 Chiodi di garofano
  • 250 g Tritato di bovino
  • 250 g Tritato di suino
  • Mezzo bicchieri Vino bianco
  • 2 cucchiai Concentrato di pomodoro
  • 200 g Piselli surgelati
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Per la finitura

  • 2 bicchieri Acqua
  • 2 bicchieri Farina
  • 1 uovo (Facoltativo)
  • Pangrattato

Preparazione

  1. Preparare il riso:In una pentola, mettere il brodo, il burro, lo zafferano e il sale

    Quando il brodo è in ebollizione, aggiungere il riso. Coprire e lasciar cuocere a fiamma bassa finché il riso non assorbe tutto il brodo e risulta cotto ma al dente a cottura ultimata, versare il riso su un piano freddo e lasciare raffreddare

    Quando il riso si è intiepidito, è pronto per poter preparare le arancine

  2. Tritare finemente sedano, carote, cipolla e soffriggere in un filo d’olio. Aggiungere il tritato di maiale e di vitello e far rosolare a fiamma viva

    Aggiungere anche i piselli e mischiare bene

    Sfumare con il vino bianco

    Sciogliere il concentrato di pomodoro in un bicchiere d’acqua e aggiungere alla carne

    Abbassare la fiamma, regolare di sale e di pepe e far cuocere finché il brodo non si stringe bene poi spegnere il fuoco e lasciare raffreddare

  3. Mettere il riso dentro lo stampo dell’arancinotto, poggiare l’anello sulla base dello stampo e inserire lo stantuffo da creare la cavità per il condimento  Con un cucchiaio riempire la cavità con il ragù o condimento a piacere.. (Per esempio come quelle al burro prosciutto e mozzarella.) lasciare due dita tra condimento e estremità. Riempire nuovamente con il riso e chiudere con il retro dello stantuffo, capovolgere lo stampo e lasciare cadere l’arancino

  4. Preparare la pastella con farina e acqua . poi passare le arancine prima sulla pastella e poi nel pangrattato ..

    Friggerle in olio caldo a190 gradi fino ad una bella doratura..

    Servire calde e gustate

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.