Crea sito

Sfincione palermitano

Passeggiando per le strade di Palermo le vie si riempiono dei profumi tipici, i colori e i suoni. Qualcosa però attirerà il vostro palato da un profumo irresistibile. Dalle panetterie, rosticcerie o nei chioschetti che vendono cibo di strada è d’obbligo provare uno street food tipico: lo sfincione il re dello Street food palermitano… Insieme alle arancinehttps://blog.giallozafferano.it/lericettedellacri/arancine-al-ragucon-arancinotto/ . Una sofficissima focaccia che racchiude tutti gli ingredienti della meravigliosa Sicilia: sugo di pomodoro e abbondante caciocavallo fanno lo sfincione palermitano un irresistibile prodotto tipico! Un impasto molto soffice e molto gustoso. La pizza sta a Napoli come lo sfincione sta a Palermo!

  • DifficoltàMedia
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Per la base

  • 300 gAcqua
  • 2 cucchiainiZucchero semolato
  • 250 gFarina di grano duro
  • 250 gFarina00
  • Un cubetto di lievito di birra
  • 30 gOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale

Per il condimento

  • 2Cipolle grandi
  • q.b.Acciughe (alici)
  • 80 gOlio extravergine d’oliva
  • 400 gPomodori pelati
  • 150 gCaciocavallo
  • q.b.Pangrattato
  • q.b.Origano

Preparazione

  1. Miscelate le due farine, aggiungete il lievito spezzettato, lo zucchero, un cucchiaio d’olio, un po’ d’acqua tiepida e iniziate a mescolare.

  2. Dopo un paio di minuti aggiungete il sale e un altro po’ d’acqua. Continuate a impastare incorporando l’olio e altra acqua poco per volta. Quando la pasta risulterà sufficientemente morbida e elastica realizzate una pagnotta e ponetela a lievitare per un paio di ore in un contenitore unto d’olio coperto da pellicola in un posto al chiuso (il forno andrà benissimo).

  3. Nel frattempo prepariamo il condimento. Tagliate a fettine e fatela appassire a fiamma moderata in padella con olio di oliva.Aggiungete mezzo bicchiere d’acqua e lasciate cuocere per almeno 10 minuti. Quando saranno cotte, aggiungete il pomodoro, aggiustate di sale, e lasciate cuocere a fuoco basso fino alla sua riduzione per almeno 15/20 minuti mescolando di tanto in tanto. Spegnete il fuoco e lasciate riposare.

  4. Ungete una teglia con abbondante olio (per una di 45×33 saranno necessari circa 600 grammi di impasto, 400 gr per una di 30×30) e spianate la pasta con le mani unte di olio.

  5. Disponete su tutta la superficie le acciughe spezzettate, il cacio cavallo tagliato a dadini e ponete sopra abbondante condimento fino a coprire l’intera superficie. Spolverate di origano e pangrattato e lasciate lievitare per un’altra mezz’ora.

  6. Preriscaldate il forno a 240° e infornate per 20/25 minuti.

    Il risultato sarà spettacolare!

Se vi è piaciuta la ricetta seguitemi su Facebook e mettete mi piace https://www.facebook.com/Lericettedellacridicristina/

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.