Crea sito

CUCCIA DI S.LUCIA DOLCE

Quante tradizioni esistono al mondo a cui si legano ricette famose e originali che fanno parte dei nostri usi e costumi. La “cuccia di S.Lucia” ne è un esempio.
Trattasi di un tipico dolce siciliano preparato in occasione della festa di s.Lucia che ricorre il 13 dicembre.
Si narra che a cavallo tra il 600 e il 700 in Sicilia ci fu una grave carestia che portò gli abitanti allo stremo. Questi invocarono l’aiuto divino e oare che il 13 dicembre una nave con un carico di grano attracco’ al porto di Siracusa. Gli abitanti attribuirono l’evento ad un miracolo e presi dalla fame non aspettarono di trasformare il grano in farina, ma lo consumato cotto e condito solo con olio.
Da allora è consuetudine nel giorno di S.Lucia consumare la cuccia.
Alcuni sostengono che al grano fu aggiunto anche miele, frutta secca e ricotta e, a noi, la ricetta arriva appunto arricchita di questi ingredienti.
Io non sono siciliana, ma amo le tradizioni e la buona cucina. Da gran golosona non potevo non cogliere l’occasione di preparare e assaggiare la mia cuccia.
La ricetta originale potete trovarla cliccando il link https://newsicilia.it/siracusa/cultura/cuccia-il-dolce-di-santa-lucia-la-ricetta-originale-per-una-preparazione-homemade-perfetta/624643/amp
Mentre questa è la mia cuccia rivisitata e adattata ai gusti personali e di famiglia.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gricotta vaccina
  • 250 ggrano cotto
  • 150 gzucchero (Oppure 70 g stevia)
  • q.b.cannella in polvere
  • q.b.gocce di cioccolato fondente
  • q.b.acqua

Preparazione

  1. Sciogliere a fuoco lento il grano con un po’ d’acqua e farlo raffreddare.

    In una ciotola lavorare la ricotta con lo zucchero e la cannella. Unire il grano e il cioccolato e mescolare bene.

    Trasferire la crema ottenuta in coppette e conservare in frigo

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.