Dolci con cioccolato al latte delle uova di Pasqua

Purtroppo viviamo nell’era del consumismo e la quantità smisurata di uova di cioccolato che ricevono per Pasqua i nostri figli ne è la dimostrazione!

Noi quest’anno siamo arrivati a quota 8, fra scuola, nonni e zii!!! Ma il vero dramma non è il cioccolato di per sé, quanto il fatto che praticamente tutte le uova con sorprese fighe per bambini (anzi vendute come tali, perché poi si trovano sempre stupidaggini!) o comunque quelle con i personaggi che piacciono a loro, sono tutte di cioccolato al latte, spesso di scarsa qualità.

Io non lo amo particolarmente, ed è anche il meno adatto alla preparazione di dolci, ma, come si dice, “di necessità virtù”, sto cercando di smaltirlo aggiungendolo agli impasti più svariati, devo dire anche con risultati interessanti!

Mia figlia non è proprio contentissima del vedersi sparire sotto gli occhi tutto il suo cioccolato ma, oltre a essere oggettivamente troppo, ho trovato un punto d’accordo con lei lasciandone da parte uno, a sua detta il più buono, così da potersene gustare ogni giorno un pezzettino dopo pranzo 😉 .

Intanto io procedo e le uova diminuiscono di giorno in giorno: ormai è la mia missione, devo farle fuori tutte al più presto!

Ho quindi pensato di preparare per voi una raccolta specifica di dolci con cioccolato al latte, fermo restando che se volete potete anche adattare le ricette a base di cioccolato fondente, l’unica accortezza che dovete avere è quella di farlo fondere a temperature un po’ più basse di quello fondente, altrimenti rischia di raggrumarsi.

Se agli impasti dove è previsto il cioccolato fondente sostituite quello al latte, vi consiglio di aggiungere sempre un po’ di cacao amaro per smorzarne la dolcezza e accentuare il colore scuro.

Dolci con cioccolato al latte delle uova di Pasqua

Dolci con cioccolato al latte:

Dolci al cioccolato fondente facilmente adattabili:

Precedente Biscotti bolliti ragusani (biscotti scaurati) Successivo Scones salati al parmigiano

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.