Lasagne al pesto veloci

Avevo voglia di lasagne al pesto, ma avevo fretta e volevo una cottura breve (visto il caldo che fa) così ho deciso per delle lasagne al pesto veloci.
Un piatto certamente non di alta cucina 😛 ma che ho potuto preparare in brevissimo tempo e che abbiamo mangiato proprio di gusto, tanto che i miei figli si sono lagnati perché… non c’era il bis! 🙂

lasagne al pesto veloci

Certo, in questo caso il “senza sale aggiunto” è veritiero solo a metà, questo devo dirlo per correttezza, perché ho usato un pesto pronto (indubbiamente non iposodico).

Però la besciamella l’ho fatta io, è la mia besciamella light fatta col microonde. Perciò, sì, per compensare il pesto, almeno la besciamella è senza sale. 😀

Siete pronti? Volete preparare delle lasagne al pesto veloci? Forza, cominciamo!

Lasagne al pesto veloci

Ingredienti per 4 porzioni
1 confezione di lasagne all’uovo sottili da 250 g
1 barattolo di pesto da 150 g (quello che si trova nel banco frigo)
250 g di ricotta
besciamella (dose da mezzo litro di latte)
parmigiano grattugiato (1 cucchiaio circa per ogni strato)
formaggio (io edamer) in quantità a piacere (facoltativo)

Procedimento
Preparare la besciamella light seguendo il procedimento che vi ho dato qui oppure se preferite la besciamella con il burro la ricetta è qui. Entrambe fatte con il microonde e pronte in 5 minuti. Consiglio di fare una besciamella abbastanza morbida, visto che le lasagne non vengono lessate ma usate direttamente, e un ripieno non troppo denso ne aiuta la cottura.

Mescolare la ricotta alla besciamella.

Tagliare il formaggio a dadini o a listarelle oppure grattugiarlo con la grattugia a fori grossi, decidete voi come preferite usarlo. Negli ingredienti non vi ho dato la quantità di formaggio perché l’ho messo a occhio e non mi sono ricordata di pesarlo. 🙄 Indicativamente potevano essere 100 o 150 grammi, ma … io credo che possiate usare quanto formaggio vi pare 😉 e indipendentemente dalla quantità le vostre lasagne al pesto veloci verranno buone di certo! E comunque il formaggio è facoltativo, se decidete di non usarlo otterrete ugualmente delle ottime lasagne appena più leggere e delicate.

Aprire il barattolo di pesto (operazione difficilissima!!) e procedere in questo semplice modo:

Distribuire due-tre cucchiai di besciamella sul fondo della teglia. Aggiungere anche un paio di cucchiaini di pesto, oppure un giro d’olio.

Mettere il primo strato di pasta, distribuire sulla pasta la besciamella livellandola velocemente con il dorso del cucchiaio, aggiungere il pesto versandolo con un cucchiaino… un po’… a macchie, cioè senza spalmarlo, così un po’ a caso, poi per ogni strato aggiungere una spolverata di parmigiano e il formaggio.

Per questa teglia da 4 porzioni che vedete in foto ho usato una confezione di lasagne da 12 fogli. Come potete vedere… mi è rimasta un po’ di besciamella, perché nel timore che non mi bastasse, forse nei primi due strati non ho dosato bene. 🙂 Alla prossima occasione comprerò due barattoli di pesto e due confezioni di lasagne e farò un litro di besciamella, così i miei figli potranno avere il loro bel bis! 😉

lasagne al pesto veloci

Proseguire fino ad esaurimento degli ingredienti e ultimare con besciamella, grana e formaggio.

Infornare per 20-25 minuti a 220 gradi (con il mio forno).

Far riposare le lasagne nella teglia per qualche minuto prima di porzionarle. 🙂

lasagne al pesto veloci

Buon appetito!

Senza salePrima di salutarvi vi lascio, come sempre, i miei consigli senza sale, ricordandovi che il pesto pronto, non importa se in barattolo o sfuso del banco gastronomia, contiene sempre sale. Ma ottenere un piatto del tutto senza sale aggiunto è semplicissimo: è sufficiente sostituire il pesto pronto con un pesto homemade senza sale come ad esempio il mio pesto di basilico al quale vi rimando e con il quale avevo fatto proprio delle lasagne al pesto in versione del tutto iposodica, davvero ottime, di cui potete vedere la foto nella pagina del pesto (cliccando sul link ) 😉 🙂

Enjoy!

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

Grazie per letto questa ricetta! 🙂

Seguimi anche su Facebook!!

Precedente Corso di cucina vegetariana e vegana - 2a Lezione Successivo Formaggio spalmabile fatto in casa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.