Besciamella light con il microonde

Ho provato a fare una besciamella light. E ne sono soddisfatta 🙂
In un certo senso era un po’ light anche quella che facevo prima, perché io ho sempre usato una quantità di burro inferiore rispetto alla quantità classica. E per classica intendo la quantità di burro usata, ad esempio, da mia nonna, o da mia mamma, o quella riportata in alcuni libri di cucina di trenta e passa anni fa.
Anche solo dimezzando la quantità di burro (e se avete provato sono certa possiate confermarlo) la differenza già si sente. Ci si rende conto che la besciamella viene ugualmente buona e che svolge ugualmente e perfettamente il suo compito nelle ricette in cui viene usata.

Ma nei giorni scorsi ho deciso di provare un ulteriore step: alleggerirla ulteriormente usando l’olio al posto del burro e dimezzando il latte, cioè sostituendo metà del latte con semplice acqua.
Ha funzionato alla perfezione.

besciamella light

Prima che qualcuno obietti che avrei potuto usare il latte scremato, anziché inventarmi questa miscela latte-acqua, apro una parentesi per spiegare il mio punto di vista sul latte. Lo faccio perché questa obiezione mi è stata fatta (da mio marito!!), quindi mi sembra giusto spiegare le mie ragioni nel caso ad altri sorga lo stesso dubbio 🙂
Il latte scremato non mi piace. Mi piace poco anche quello parzialmente scremato ma a volte lo acquisto ugualmente. Già, a volte quando si fa la spesa ci si infila di tutto in quel carrello!! 😀
Ma io sono stata per anni una paladina del latte crudo. Appartengo a quello sparuto gruppo di sostenitori del latte crudo. E finché sono esistiti dei distributori di latte ragionevolmente vicini a casa mia, usavo quello. (E in quel periodo i miei figli erano piccoli, soprattutto Fabrizio, e giusto così per dire 🙂 hanno sempre goduto entrambi di ottima salute).
Non voglio dilungarmi, né decantare pregi e difetti di un tipo di latte o l’altro. In fondo questo è un blog di ricette, le mie, e non un blog d’informazione e so perfettamente che l’argomento latte crudo potrebbe dare il via a polemiche e allarmismi che non condivido e che di certo non voglio alimentare. Da quando uno alla volta i distributori di latte più vicini a casa mia sono stati chiusi e quelli rimasti sono troppo lontani e scomodi per me, mi sono riconvertita al normale latte fresco del banco frigo. Francamente, mi disturba un po’ vedere che ultimamente tante marche di latte offrono sempre di più latte a scadenza prolungata e latte microfiltrato, ma tant’è. Evidentemente disturba solo me, in ogni caso mi sono adeguata.

Ma torniamo alla ricetta! in fondo quel che volevo dire con tutta la mia parentesi è che quando nelle mie ricette parlo di latte di solito mi riferisco al latte intero fresco, che è il latte che io uso (ma che può sempre essere sostituito con quello parzialmente o totalmente scremato secondo le proprie abitudini alimentari).

E adesso ecco la ricetta, che poi è il motivo per cui siete qui, suppongo, al di là di tutte le mie considerazioni sul latte! 🙂

besciamella light

Besciamella light con il microonde

Ingredienti (per mezzo litro)
10 g di olio extravergine d’oliva (meglio se non troppo saporito)
40 g di farina
250 ml di latte
250 ml d’acqua
noce moscata (facoltativa)
pepe (facoltativo)

Procedimento
Utilizzando un contenitore adatto all’uso nel microonde e a bordi alti, scaldare poco latte alla massima temperatura per 30 secondi o poco più.
Togliere dal microonde, versare l’olio e un cucchiaio di farina e mescolare.

Aggiungere poco latte (meglio se a temperatura ambiente o tiepido, non freddo di frigo) e poca farina alla volta alternandoli, e sempre mescolando per far sciogliere i grumi della farina. Quando il quarto di litro di latte finisce proseguire nello stesso modo usando il quarto di litro d’acqua. In alternativa, latte e acqua si possono unire all’inizio (sembra banale dirlo, ma lo dico 🙂 ).

Se in questa prima fase la farina dovesse faticare a mescolarsi, può essere causato da latte o acqua troppo freddi, per cui si può inserire il contenitore nel microonde e scaldare brevemente, ricordando poi di considerare il tempo utilizzato nel tempo totale.

Se possedete un frullatore ad immersione usatelo, perché facilita parecchio l’operazione di miscelamento della farina ed evita la formazione dei grumi. E in ogni caso, una frullata finale è consigliata.

Quando la farina si è ben amalgamata, inserire il contenitore nel microonde e azionarlo alla massima temperatura per 1 minuto.
Togliere il contenitore: un po’ di farina si sarà addensata sul fondo, perciò mescolare, o frullare, quindi inserire di nuovo nel microonde e azionarlo di nuovo alla massima temperatura per 1 minuto.
Trascorso il minuto, togliere di nuovo e mescolare o frullare. Proseguire così (per step di 1 minuto alla volta) per un totale di 5 minuti (il tempo può variare in base alla temperatura degli ingredienti e alla potenza effettiva del microonde). E’ possibile prolungare il tempo se la besciamella non vi sembra abbastanza densa, ma la besciamella fatta con il microonde tende comunque ad addensarsi durante il raffreddamento.

Questa besciamella light si può aromatizzare con noce moscata, pepe o altre spezie a piacere a seconda dell’utilizzo.

Consiglio: rispettare il tempo massimo di un minuto per ogni step. Può sembrare una perdita di tempo stoppare il forno dopo solo un minuto, ma non lo è. Lo scopo è quello di evitare la formazione di schiuma di latte che potrebbe fuoriuscire del contenitore.

In ogni caso, il bello del preparare la besciamella con il microonde è che allo scadere del minuto il forno si spegne da solo e non è indispensabile stare lì ad aspettare, ci si può dedicare ad altro poi quando si può si apre il micro e si mescola, dopodiché si aziona per un altro minuto. Più semplice di così!

Ecco la mia besciamella light, fatta con metà latte e metà acqua, e olio.

besciamella light

Ho cercato di scattare tre foto in sequenza che rendessero al meglio l’idea della densità di questa besciamella light. Al momento di queste foto, era ancora tiepida, ma dopo il completo raffreddamento, soprattutto se in frigo, diverrà compatta.

Ultimi suggerimenti:
Per chi preferisce usare il burro anziché l’olio, per questa quantità di besciamella suggerisco 20 grammi di burro.
Sono certa si possa tranquillamente usare anche l’olio di semi anziché l’extravergine d’oliva ma io finora non ho provato, perché di solito utilizzo la besciamella in piatti in cui altro olio extravergine verrà aggiunto.
Se volete provare con l’olio di semi, mi farebbe piacere sapere la vostra opinione! 🙂 Scrivetemi! Potete farlo qui, commentando sotto la ricetta, oppure in fanpage.

E ora, come per tutte le mie ricette, i miei consigli senza sale, perché ovviamente anche questa besciamella light è senza sale aggiunto! 🙂

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

Grazie per aver letto la ricetta della mia besciamella light 🙂

Seguitemi anche su Facebook! Cliccate qui!!

Precedente Tartufini alla crema di nocciole e cocco Successivo Lasagne ai funghi - ricetta veloce

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.