Crea sito

Pangrattato, come rimediarlo se manca dalla dispensa.

Il pangrattato, come prepararlo da soli/e quando ne abbiate assolutamente bisogno e invece manchi del tutto dalla dispensa. Il Pangrattato, cioè il pane secco macinato , è tanto prezioso nell’esecuzione di alcuni piatti caratteristici della cucina italiana, da poter essere definito essenziale ed insostituibile. Dona la doratura della pietanza in superficie ma anche corpo e sapore, se mescolato all’interno di alcuni impasti , come in quello per le polpettine o nei ripieni di piatti  al forno con zucchine o peperoni. Posso  citare ancora il gateau di patate, gli arancini siciliani, e fritture varie. Questo elemento così importante però viene venduto in confezioni che riportano delle scadenze a breve, a causa della sua deperibilità , ragione per cui può capitare di essere dover constatare troppo tardi di averne a disposizione.


Pangrattato, come rimediarlo se manca
  • Porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 100 gpane bianco (Pane bianco secco o Cracker o Fette Biscottate o Pane Congelato)

Preparazione

  1. Per ottenere del pangrattato in poche mosse avete la possibilità, nel caso abbiate in casa del pane secco, di frullarlo in un mixer per avere disposizione in pochi minuti la quantità desiderata.

    In questo caso è però importante che il pane sia datato almeno di tre mesi di vecchiaia.

    Altrimenti se nei vostri mobili sono presenti cracker o fette biscottate, tirateli pure fuori e posateli sul tavolo della cucina. Avete senz’altro l’opportunità di non farvi mancare un ingrediente così basilare, dovete semplicemente incorporarli in un mixer e in qualche secondo potete affermare di aver risolto un problema.

    Il risultato non sarà lo stesso del pangrattato, perché gli ingredienti con cui i cracker e le fette biscottate sono preparati non rientrano in quelli necessari per confezionare il pane. Per questa ragione risulta essere una soluzione di compromesso, in quanto il sapore è leggermente diverso da quello del pane

    La soluzione ideale, se manca anche il pane secco, viene da un posto insospettabile, il freezer o congelatore. Infatti se avete la buona abitudine di conservare del pane nel posto del freezer, è sufficiente utilizzare una grattugia manuale per produrre la quantità desiderata direttamente dalla pagnotta.  Sfregate dunque il pane congelato direttamente lungo la superficie della grattugia dopo aver posizionato una ciotola adeguata sopra il tavolo, per raccogliere il prodotto che vi pioverà dentro. Pertanto potete subito dopo rimettere il pezzo di pane nello stesso congelatore. Infatti l’operazione che avete eseguito ha richiesto un tempo così breve da non permettere al pane di modificare il suo stato di temperatura, perciò quando avete ottenuto la quantità di pangrattato desiderata, ricollocate pure il restante pane nel freezer, evitando così sprechi.

    Dopo qualche minuto il pane grattugiato congelato avrà raggiunto la temperatura ambiente.

  2. Leggete anche la mia ricetta sugli Arancini Siciliani https://blog.giallozafferano.it/ilgustodistareincucina/arancini-siciliani/

    oppure Verza Cotta al Vapore passata al forno https://blog.giallozafferano.it/ilgustodistareincucina/verza-cotta-al-vapore-passata-al-forno/

    e Alici al Forno con Scarola https://blog.giallozafferano.it/ilgustodistareincucina/alici-al-forno-con-scarola-baked-fresh-anchovies-with-endive/

    tutte ricette che prevedono l’utilizzo di Pangrattato

    Buon Appetito!

Note