Crackers per Appetizer

Eccomi qua. Come anticipato nella ricetta precedente, oggi vi lascio la ricetta di una delle varianti della focaccia istantanea che ultimamente ho sfornato diverse volte e in diverse versioni. Questa volta non ho ripetuto la focaccia ma l’ho trasformata in crackers, anzi in crackers per appetizer. Cioè delle focaccine o simil-crackers o simil-biscotti, insomma chiamateli come vi va, che ho portato in tavola come stuzzichino da sgranocchiare poco prima di cena…

…ehm… per silenziare il brontolìo dei due stomaci adolescenziali perennemente affamati dei miei figli.

😀

Come noterete leggendo gli ingredienti, rispetto alla ricetta precedente ho usato più semola di grano duro e meno farina di grano tenero, e ho usato meno olio aumentando in proporzione la ricotta. Noi abbiamo una preferenza per gli impasti poco unti perciò questa modifica è stata molto apprezzata da tutti noi.

Noterete, se li proverete, che la consistenza finale di questi simil crackers potrà essere differente a seconda del tempo di cottura che deciderete, e a seconda dello spessore che vorrete dare al vostro impasto. Ma fidatevi che saranno ottimi in ogni caso, sia quelli croccanti che quelli più morbidi, sia quelli al sesamo che quelli all’origano, per non parlar di quelli al formaggio, che i miei figli hanno finito in un lampo. Per fortuna ne avevo assaggiato uno prima di metterli in tavola! 😀

Ho voluto chiamarli crackers per appetizer per un motivo preciso – anche se ovviamente si possono realizzare per ogni occasione, anche come sostituti del pane velocissimi. Il motivo è il gusto, un po’ biscottato e vagamente dolciastro che io e mia figlia abbiamo attribuito al lievito istantaneo, e che nella focaccia della ricetta precedente non avevamo notato. Forse a causa del maggior spessore? forse a causa della minore presenza di semola? forse a causa della maggiore quantità di olio? Boh. Non lo so. Quello che so è che come stuzzichino stuzzicante, come snack uno tira l’altro, insomma come appetizer (dai, che detto così fa più chic 😀 ) a noi sono piaciuti un sacco.

E allora eccoli qua 😀

crackers istantanei
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 30-40 pezzi

Ingredienti

  • 200 g Semola di grano duro rimacinata
  • 100 g Farina 0
  • 30 g Olio di semi
  • 100 g Ricotta
  • 100 g Acqua
  • 1 cucchiaino Lievito in polvere (raso, e non vanigliato)
  • q.b. Semi misti (a piacere)
  • q.b. Origano
  • q.b. Formaggio

Preparazione

  1. Versare in una ciotola la semola e la farina.

    Aggiungere la ricotta, l’olio, l’acqua e il lievito ed impastare a mano fino ad ottenere un panetto ben amalgamato.

    Procedere subito con la stesura della pasta usando un matterello.

    Ritagliare con un coltello, nel caso si vogliano ottenere dei crackes rettangolari o romboidali, oppure ritagliare la pasta con una formina per biscotti della forma desiderata.

    crackers per appetizer steps

    Decorare la pasta con semi, origano, pezzetti di formaggio, o con quello che la vostra fantasia vorrà.

    Per far aderire meglio i semi e l’origano è consigliabile ungere leggermente la superficie della pasta, mentre per far aderire i pezzetti di formaggio consiglio di premerli con la punta delle dita per farli affondare un po’ nella pasta.

    Cuocere in forno statico a 200-220 gradi per 15-20 minuti. Per il tempo regolatevi, come dicevo nell’introduzione, sia secondo la croccantezza, o meno, che vorrete ottenere, sia secondo lo spessore dei vostri crackers per appetizer.

  2. crackers per appetizer al formaggio
  3. Naturalmente potrete utilizzare questi crackers anche come base per appetizers anche più “complicati” dei semplici biscottoni che vi mostro nelle mie foto 🙂 io dovevo accontentare gli stomaci dei figli adolescenti e non mi sono persa in fronzoli, ma vi assicuro che questo impasto può tranquillamente accontentare anche gli ospiti di un buffet o gli amici invitati ad un aperitivo serale 🙂 Scatenate la vostra inventiva!

    Nel frattempo vi faccio queste proposte:

    – un pezzetto di pecorino + miele

    pomodorini secchi conditi + mozzarella (o in alternativa tofu marinato in olio e aglio)

    oppure… una di queste mie salse:

    hummus di cannellini

    tofu spalmabile gusto pizza

    maionese di lupini

    salsa di rucola e sedano, nata come salsa per friselle ma secondo me ottima anche con questi crackers per appetizer. Provatela poi fatemi sapere!

Consigli senza sale

senza saleNaturalmente non ho aggiunto sale perché questi crackers, o focaccine, o biscotti “salati”, sono buonissimi così, basta aggiungere anche solo l’origano. Provate! 🙂

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Utilizzare il mio granulare vegetale senza sale
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare le cotture in acqua, preferire cotture che non disperdano i sapori (piastra, cartoccio, vapore, microonde)
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

Come sempre, vi aspetto sulla mia pagina Facebook

e vi invito a visitare le mie bacheche Pinterest 🙂

Precedente Focaccia istantanea alla ricotta Successivo Pizza con le carote al posto del pomodoro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.