Tofu spalmabile gusto pizza

Vi ho già raccontato in altre occasioni che rendere il tofu spalmabile è il modo migliore per iniziare ad apprezzarlo. Se non lo avete mai provato, vi assicuro che trasformare il tofu in crema spalmabile, o paté che dir si voglia, è un modo furbo per renderlo buono. Buono davvero eh 🙂

Ma poi, anche quando lo si usa in questo modo da parecchio tempo, ripetendo e mangiando di gusto certi paté collaudati che non smettono mai di piacere – tipo la versione con olive verdi e nere oppure quella con fagioli e pomodori secchi – e anche quando ci si è pure evoluti verso un altro step addirittura cucinandolo, il tofu, (ricetta futura, cioè questa 😉 ), be’, mica si smette di provare e riprovare qualche nuova evoluzione di tofu spalmabile!

E la nuova evoluzione è questa, che ho provato e molto gradito durante l’estate appena trascorsa: è il tofu cremoso gusto pizza di cui vi racconto oggi.

tofu spalmabile gusto pizza

Tofu spalmabile gusto pizza

Ingredienti
1 panetto tofu (150-180 g secondo la marca)
3 pomodorini
1 spicchio d’aglio piccolo
2 cucchiaini olio extravergine d’oliva
origano a piacere

Procedimento
Tagliare il tofu a pezzi, o sbriciolarlo grossolanamente con le mani.

Tagliare a metà i pomodorini.

Sbucciare l’aglio e togliere il germoglio centrale, se c’è.

Inserire nel robot da cucina tutti gli ingredienti e frullarli fino ad ottenere una consistenza fine, adatta ad essere spalmata.

Uno o due cucchiaini di olio rendono il composto più morbido.

Consiglio di lasciare la crema di tofu spalmabile per almeno un paio d’ore in frigo prima di consumarlo, così il tofu assorbe meglio i sapori.

Gustare spalmato su pane o crostini.

tofu spalmabile gusto pizza

Facoltative le aggiunte di alcuni capperi o di uno o due pomodori secchi per aggiungere una nota di sapore più marcata.

Senza saleNell’ambito dei consigli senza sale che tengo a darvi sempre a fine ricetta vi ricordo che se decidete di aggiungere capperi e pomodori secchi di fatto aggiungete anche sale, perciò vi raccomando di dissalarli molto bene lasciando in acqua i capperi per una decina di minuti, mentre i pomodori secchi devono essere lasciati in acqua e aceto per un paio d’ore.

Se siete fra quelli (pochissimi, lo so!!) che non sanno ancora che io cucino senza sale aggiunto, ecco a voi i miei consueti suggerimenti pratici:

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Utilizzare il mio granulare vegetale senza sale
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare le cotture in acqua, preferire cotture che non disperdano i sapori (piastra, cartoccio, vapore, microonde)
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

Vi aspetto alla prossima ricetta!!

Passate a trovarmi sulla pagina Facebook!

E su Pinterest 🙂

2 Risposte a “Tofu spalmabile gusto pizza”

  1. Bella idea, davvero. Ho provato in mille modi a farmi piacere il tofu e qualche volta (qualche, eh) ci sono anche riuscita, ma a spalmarlo ancora non avevo pensato, grazie per la dritta, proverò! Ciao 🙂

    1. Ciao Zeudi!! 🙂 grazie a te per essere passata di qui! 🙂
      Ma sai che prima di iniziare a frullarlo non mi piaceva? adesso lo mangiamo tutti e quattro di gusto, funziona sempre con ogni varietà di combinazioni e tra verdure, erbe aromatiche e spezie mi ci sbizzarrisco 😀 provalo anche nella versione ai fagioli, viene più corposo e per questo è il preferito dai miei figli 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.