Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: Filetto alla Welllington.

Il generale inglese Arthur Wellesley ricevette nel 1815 il titolo di duca di Wellington per la sconfitta di Napoleone a Waterloo.

I cuochi al suo servizio non riuscivano a dimostrare le loro capacità a causa dei suoi gusti particolarmente difficili.

L’indifferenza al cibo da parte del duca portò molti dei suoi chef al licenziamento, mentre altri si cimentarono nell’affannata ricerca di nuove ricette.

Ad uno dei piatti presentati alla sua tavola venne dato il suo nome: una volta cotto “in crosta”, cioè avvolto in uno strato di pasta sfoglia, il filetto sembra presentare una particolare somiglianza con gli stivali dello stesso generale “i Wellington’s”.

filetto-alla-wellington

La Ricetta.

Il filetto alla Wellington è un secondo piatto di carne per occasioni importanti. Scopri la ricetta.

Ingredienti.

ingredients-green-metallic24x24per 2 persone

2 medaglioni di filetto di manzo
1 rotolo di pasta sfoglia decongelata
100 grammi di funghi champignon
10 grammi di funghi porcini secchi
1 bicchierino di brandy
1 uovo
burro
sale
pepe

Leggi anche:  Costine d'agnello impanate alla cipolla.

Preparazione .

cottura-green-metallic-24x24  20’ + 10’ di riposo + 2 ore in acqua tiepida per i funghi porcini

  • Mettete i funghi porcini secchi a bagno nell’acqua tiepida per 2 ore.
  • Spolverate i medaglioni di filetto con sale e pepe da entrambi i lati, quindi legateli con lo spago da cucina e lasciateli riposare 10 minuti.
  • Nel frattempo sbucciate i funghi champignon, lavateli e tagliateli a pezzi grossi.

Cottura.

cottura-green-metallic-24x24  40’

  • Fate scaldare una padella unta con il burro e adagiate il filetto; lasciatelo cuocere per 2 minuti.
  • Giratelo dall’altro lato e bagnatelo con il brandy.
  • Lasciate cuocere per altri 2 minuti.
  • A fine cottura rosolate i bordi aiutandovi con una pinza, quindi spostatelo su un piatto e copritelo con l’alluminio da cucina.
  • Nella padella che avete usato per cuocere la carne aggiungete una noce di burro e i funghi champignon.
  • Spolverateli con del pepe e cucinateli per circa 8 minuti.
  • Unite anche i porcini ben strizzati e cucinate per altri 2 minuti.
  • Condite i funghi con un pizzico di sale e tritateli con il robot da cucina, fino ad ottenere un composto spalmabile quindi prendete la pasta sfoglia e stendetela con il mattarello.
  • Tagliatela in due strisce; prendete la prima e adagiate su una delle sue estremità un medaglione, dopo aver rimosso lo spago.
  • Spalmate sulla superficie uno strato generoso di purea di funghi, quindi ripiegate la sfoglia sopra il filetto e sigillatela bene, cercando di piegare i bordi verso il basso.
  • Ritagliate la pasta sfoglia in eccesso e utilizzatela per realizzare delle decorazioni come foglie, spighe o fiorellini, da applicare sulla superficie del fagottino.
  • Ripetete queste operazioni con il secondo filetto e spennellate i fagottini con l’uovo sbattuto.
  • Bucherellate la superficie dei fagottini con uno stecchino e cucinateli nel forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti, in questo modo la carne risulterà rosata e la sfoglia ben dorata.
Leggi anche:  Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: Cestini di parmigiano.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  Speciale Natale: Tagliatelle con gamberoni e tocco di funghi porcini.
Precedente Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: Crepes con zucchine, patate e provola. Successivo Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: Nasello agli asparagi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.