Dal salumificio direttamente sulla tavola di casa tua, il nuovo trending dei salumi.

Se si vuole ripercorrere la storia dei salumi e ricercarne le origini, è davvero molto difficile, se non impossibile, prescindere dall’Italia.

In effetti, nel nostro belpaese, la presenza di prosciutti e salumi risale all’epoca etrusca e romana. Anche se le pratiche di conservazione delle carni sono molto più antiche, risalendo addirittura al periodo paleolitico.

L’origine della parola salumi deriva dal latino salumen anche se il suo uso si è diffuso nel Medioevo indicando qualsiasi prodotto conservato sotto sale. Non solo il maiale, ma anche il pesce e altre carni.

La storia dei salumi.

Con il tempo, l’uso del termine è diventato associato alla carne di maiale (e anche alla carne di cinghiale) a causa del suo uso diffuso nel cibo e della sua facile disponibilità in natura.

Già nel mondo antico (l’Egitto e la Grecia dei faraoni) si preparavano veri e propri insaccati, come attestano alcuni geroglifici nella tomba di Ramses III (1166 a.C.) e alcune descrizioni nell’Odissea.

Lo stesso Ippocrate (460 a.C. – 377 a.C.), il padre della medicina, considerava il maiale particolarmente prezioso per la forza e il vigore che forniva al corpo umano grazie alla sua estrema digeribilità.

Leggi anche:  Raccolta di tutte le ricette tipiche della Pasqua, dalla Colomba fino alla Pastiera Napoletana.

Come aneddoto, i romani erano anche così ghiotti di prosciutto crudo che gli dedicarono una strada: l’attuale Panisperna (dalla parola panis, che significa pane, e perna, che significa prosciutto).

Da lì, l’allevamento intensivo di maiali ha gradualmente accelerato fino ai giorni nostri. D’altra parte, il maiale era un’importante fonte di grassi e proteine. E’ prolifico, onnivoro e a crescita rapida, il che si traduce in un favorevole rapporto investimento/rendimento.


Tradizione italiana nei salumi.

Alcune fattorie italiane come Al Berlinghetto, situata tra la Franciacorta e il Basso Bresciano, allevano da diverse generazioni maiali nati in Italia, nutriti con mais e cereali dei propri campi.

Questo ha permesso loro di aumentare considerevolmente l’offerta di prodotti tradizionali a più di 40 prodotti stagionati, cotti e conservati. Che conservano intatto l’odore e il gusto caratteristico dei prodotti fatti in casa.

I tempi moderni hanno imposto un cambiamento nella commercializzazione dei prodotti. La vendita B2B ai migliori ristoranti della zona è stata un’iniziativa che è stata accolta molto bene dal pubblico e dal commercio in generale.

Il controllo della qualità è un altro dei punti forti dell’azienda, che non manca di curare ogni dettaglio. Per esempio, sono insaccati in budelli naturali e legati a mano.

Tempi moderni.

In questa nuova fase dell’azienda, è stato creato un nuovo punto vendita con un’area di degustazione con l’obiettivo di catapultare il consumatore in questa nuova dimensione. In cui, oltre all’acquisto, ha la possibilità di degustare i prodotti (soprattutto le ultime novità) e conoscere meglio il lavoro che si svolge nel processo produttivo.

Leggi anche:  Frittatine al prosciutto cotto.

Una visita guidata di tutto lo stabilimento e il coinvolgimento del pubblico attraverso serate a tema, show coocking e molto altro completano il tutto.

E ultimo ma non meno importante: su www.alberlinghetto.it è possibile acquistare le succulente e deliziose salsicce dell’azienda.

Potete comprarli nello stesso modo in cui lo fareste andando al negozio stesso.

Puoi anche comprare le salsicce affettate e confezionate in comode vaschette. Ogni prodotto offre varie misure e puoi riceverle a casa pagando la quantità effettiva che ricevi. Nessuna perdita di peso, nessun costo extra, niente di niente.

Prima si pesano le salsicce e poi si paga… sia in negozio che online.

Promozioni.

Al Berlinghetto ha preparato in questa occasione un’offerta davvero speciale. ! Lo sconto di 10€ è valido su ordini di almeno 50€ di spesa minima.

Una volta scelto cosa acquistare e deciso di procedere con l’acquisto è arrivato il momento di utilizzare il codice sconto, solitamente nella sezione del carrello di Al Berlinghetto potrai inserire il codice del coupon (GIAMPAOLO10) per ricalcolare il nuovo prezzo.

Leggi anche:  La scelta migliore per acquistare un grill a gas nel 2019, ecco i nostri consigli.

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


nome-foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.