Crea sito

Un viaggio alla scoperta della cucina botswana, tradizionale è davvero genuina.

La cucina del Botswana è unica ma condivide anche alcune caratteristiche con altre cucine dell’Africa meridionale. Esempi di alimenti Setswana includono pap, samp, vetkoek, bogobe e mopane worm. Un cibo unico in Botswana è il seswaa, carne salata schiacciata. Si ritiene che le angurie siano originarie del Botswana.

Gli altri alimenti includono morogo wa dinawa, madila e dikgobe. Rende il Batswana orgoglioso di consumare il proprio pasto. Gran parte del gusto si ottiene a livello locale. Il Batswana prepara anche bevande rinfrescanti fatte in casa usando l’anguria, la morula e la polvere di zenzero. Di solito il melone è pre-preparato con latte acido e conservato per essere utilizzato ogni volta che è necessario. Il Batswana è anche buono nella conservazione degli alimenti. Tra l’altro conservano la carne tagliandola in piccole lunghezze come corde e poi asciugandola. Prendono anche foglie di fagioli, cuociono e asciugano. È anche comune tra il Batswana produrre Mageu da porridge o pap rimanenti. Alcune tribù conservano anche carni non molto cattive o marce essiccandole per essere utilizzate come condimento per lungo tempo. Il Batswana apprezza il loro cibo da tempo immemorabile. Lo considerano parte della loro cultura.

 

Fonte dell’ìmmagine: https://en.wikipedia.org/wiki/File:Vetkoek_with_mince-001.jpg

Ingredienti.

I mercati del Botswana sono pieni di una grande varietà di alimenti. [Citazione necessaria] Alcuni sono coltivati localmente usando l’irrigazione e alcuni sono importati dai paesi vicini. Una grande quantità di carne bovina di alta qualità viene allevata in Botswana. Anche l’agnello, il montone, il pollo e altre carni sono abbondanti. Il manzo è la carne più popolare, seguita dalla carne di capra. Anche i pesci di fiume fanno parte della cucina del Botswana.

Leggi anche:  Un viaggio alla scoperta della cucina samoana: palusami con spinaci e funghi.

Sorgo e mais sono le principali colture coltivate in Botswana. Vengono importati grano, riso e altri tipi di cereali non coltivati localmente. Vengono coltivati molti tipi diversi di fagioli, inclusi i piselli, il ditloo e il letlhodi. Anche le arachidi (manoko) sono coltivate. Vengono coltivate molte verdure, come spinaci, carote, cavoli, cipolle, patate, pomodori, patate dolci e lattuga. Ci sono alcune verdure che crescono allo stato brado che sono disponibili stagionalmente tra cui tepe e Delele (okra). Le foglie di fagioli secchi sono un alimento popolare di Setswana.

Molti frutti sono disponibili localmente, inclusa la marula. Le angurie, che si ritiene provengano originariamente dal Botswana,  sono abbondanti in stagione. Viene anche coltivato un altro tipo di melone, chiamato lerotse o lekatane. Ci sono alcuni tipi di meloni selvatici trovati nelle aree sabbiose del deserto che sono un’importante fonte di cibo e acqua per le persone che vivono in quelle aree. Molte verdure sono stagionali e vengono spesso essiccate o salate per la conservazione. Esistono molti modi diversi di cucinare le verdure secche.

Piatti popolari

Vetkoek, una pasticceria, con carne tritata originaria del Sudafrica
La seswaa, o chotlho o leswao (carne di manzo pestata) è un piatto di carne tradizionale molto popolare, realizzato per le occasioni più speciali. Solitamente preparato dagli uomini, viene cotto in una pentola di ferro a tre zampe, cotto a fuoco lento fino a diventare morbido, con solo sale e acqua. Di solito è preparato con carne di capra o di manzo ed è un alimento base nella maggior parte delle occasioni tradizionali come funerali e matrimoni.

Un altro piatto popolare è il serobe, in cui gli intestini e alcune parti interne di capra, pecora o mucca vengono cotte fino a che diventano morbide. Se l’animale è una pecora o una capra, sono inclusi i trotter.

Leggi anche:  Un viaggio alla scoperta della cucina messicana: Enchiladas crude.

Il pollo di allevamento tradizionale (ruspante) è considerato più gustoso dei polli coltivati commercialmente. Cucinando un pollo coltivato tradizionalmente per un ospite, un ospite mostra un’ospitalità speciale. Cucinare il pollo in una pentola a tre zampe di ferro sul fuoco dà il miglior sapore.

Il porridge (bogobe) viene preparato mettendo la farina di sorgo, mais o miglio in acqua bollente, mescolando in una pasta morbida e cuocendola lentamente. A volte il sorgo o il mais vengono fatti fermentare e vengono aggiunti latte e zucchero. Questo piatto si chiama ting. Senza latte e zucchero, il ting viene talvolta consumato con carne o verdure a pranzo o cena. Un altro modo di preparare il bogobe è aggiungere latte acido e un melone da cucina (lerotse). Questo piatto è chiamato tophi dalla tribù Kalanga.

La farina di pane non fa parte della dieta di base, ma è stata importata da alcuni anni, quindi ci sono varie ricette di pane che sono diventate parte del cibo nazionale. I più comuni sono gnocchi (matlebekwane), torte piatte (diphaphatha) e torte grasse (magwinya). Per questi, la farina viene trasformata in un impasto che viene cucinato in diversi modi come bollire con carne, cuocere in olio bollente o carboni ardenti.

Gli alimenti popolari nelle aree remote includono il fagiolo morama, un enorme tubero sotterraneo e un fungo commestibile.

Le bevande.

Molte bevande analcoliche e alcoliche sono prodotte in fabbriche in Botswana, tra cui Fanta e Coca-Cola. I marchi locali sono birre Castle e Lion. Il latte viene fermentato per produrre la madila (latte acido) che viene consumato da solo o aggiunto al porridge. Una bevanda casalinga analcolica preferita è la birra allo zenzero.

Leggi anche:  Tortillas con insalatina mista e salsa piccante, piatto tipico della cucina messicana.

Ci sono varie bevande alcoliche prodotte tradizionalmente. Bojalwa ja Setswana (la birra del Batswana) viene prodotta con semi di sorgo fermentati. Altre tribù, come Bakalanga, usano il lebelebele (miglio). Una birra prodotta commercialmente e confezionata, Chibuku, prodotta con mais o sorgo, è una bevanda preferita soprattutto nei villaggi, nelle città e in alcune parti della città. Chibuku è anche prodotta in altri paesi vicini come il Malawi, il Sudafrica (Umqombothi), lo Zambia e lo Zimbabwe. Il Khadi, che viene preparato con vari ingredienti, il più salutare dei quali sono le bacche selvatiche, è anche una bevanda alcolica ampiamente consumata tra i gruppi a basso reddito in particolare.

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.