Riso all’indiana, la mia personale rivisitazione di un primo dal sapore indiano speziato.

riso_all'indiana

  • Ingredienti: per 4 persone

400 g di riso
1 bustina di zafferano
150 g di burro più 1 noce
1 cipollina
1 l di brodo
1 bicchiere di vino bianco secco
parmigiano grattugiato
1 scatola di ananas conservato al
naturale
50 g di pistacchi
50 g di mandorle sgusciate

Preparazione: 30′

  • Fate il risotto secondo la nostra consuetudine: tritate finemente la cipolla e fatela rosolare in una casseruola con metà dose di bur­ro.
  • Quando la cipolla sarà colori­ta, unite il riso e lasciatelo leggermente tostare.
  • Bagnate con il vi­no e, quando questo sarà evapo­rato, unite gradualmente il bro­do, aggiungendolo man mano che sarà evaporato.
  • A metà cottura unite lo zaffera­no diluito in un mestolo di brodo.
  • Cuocete per 20 minuti su fuoco lento, avendo cura di mescolare in continuazione con un cuc­chiaio dì legno.
  • Togliete dal fuoco, mantecate con il burro rimasto e spolverate col parmigiano grattugiato.
  • Lasciate intiepidire il risotto, poi versatelo in una terrina, unite l’a­nanas a dadini, le mandorle e i pistacchi sfilettati e mescolate con cura.
  • Versatelo in una pirofila da for­no unta con la noce di burro, li­vellandolo bene con una spato­la, e passatelo in forno per 20 mi­nuti a 180°.
  • Servite il rìso all’indiana appena tolto dal forno, ben caldo, meglio se direttamente nel recipiente di cottura.

 Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


 
Precedente Sformato di carciofi alla panceta. Successivo Filetti di persico con champignon.

Lascia un commento