Panino vegetariano al radicchio rosso

Vi propongo oggi l’ultima delle mie fatiche culinarie: il panino vegetariano al radicchio rosso. Un’opera complessa, frutto di anni e anni di duro lavoro manuale ed intellettuale, piatto principe di molti miei pranzi, cene, pause, nonché pasti al sacco per le uscite scout dei miei figli. 😎

Panino vegetariano al radicchio

Non potevo non introdurre in modo scherzoso, questa mia ricetta odierna, perché in effetti chiamarla ricetta può essere considerato eccessivo, se paragonata a certe preparazioni culinarie. Nondimeno (forbita, oggi, eh?), posso assicurarvi che preparare un buon panino volendo escludere il mitico prosciutto, oppure la mitica mortadella, e riuscire a renderlo gustoso, tanto gustoso da sentirsi dire “me ne fai un altro”… beh, necessita di una certa esperienza! 😆 e può portare a buoni livelli di soddisfazione!
E alla fine, una poi si sente anche brava e fantasiosa, oltre che… ahaha, fruitrice compulsiva della propria realizzazione!!

Panino vegetariano al radicchioGià, è così, non potevo non affrontare nel mio blog l’argomento “panini”. Perché ora, dopo lunghi anni di sperimentazione e varie variazioni sul tema, posso dichiarare ufficialmente d’aver raggiunto un certo livello gastronomico in questa difficile arte! 😀

L’arte del panino era ampiamente praticata da mio marito, all’epoca in cui ci conoscemmo, e per diversi anni anche abusata a dire il vero! A quei tempi, quella del panino era la ricetta da lui più ripetuta, anche perché l’unica che sapesse cucinare, dopo la ricetta del caffelatte e la ricetta collaudatissima del comprare le pizze!
Ed era la ricetta meno modificata: migliaia di panini tutti uguali, fatti con prosciutto cotto o crudo, formaggio, prevalentemente emmental, e maionese. Fine. 😆

Basta, quell’epoca si è conclusa! L’uso limitato della carne nella nostra alimentazione ha falcidiato naturalmente anche i salumi, di conseguenza ora i panini con il prosciutto a casa nostra sono rari e sono perlopiù riservati ai bambini e ai loro pranzi al sacco per le uscite scout.
E questi nostri panini vegetariani a mio marito piacciono! e chiede sempre il bis! (E son soddisfazioni 😀 )

Il panino che vi presento oggi ha per protagonista il mio amatissimo radicchio rosso, poteva essere altrimenti?
È un panino semplicissimo naturalmente, ma non per questo meno buono. Potete fidarvi, noi di panini ce ne intendiamo! 😀

Ecco quindi come preparare un ottimo panino vegetariano, e per la precisione con il radicchio rosso, la cipolla rossa, il… prego, leggete!

Panino vegetariano al radicchio rosso

Ingredienti
pane toscano
radicchio rosso (tipo a palla)
cipolla rossa
formaggio spalmabile
formaggio tipo caciotta (io ho usato della caciotta calabrese, l’ho trovata al supermercato sia in versione dolce che affumicata, ottima!)
olive nere
maionese
senape
pepe

Per le quantità regolatevi in base al vostro gusto e in base alla grandezza delle vostre fette di pane!

Procedimento
Spalmare su una fetta il formaggio fresco.
Spalmare sull’altra fetta la senape.
Aggiungere le fette di caciotta (o altro formaggio a piacere tipo emmental o fontina o simili).
Aggiungere il radicchio, condito con olio e aceto ma non è obbligatorio, la cipolla e le olive nere.
Concludere con una spolverata di pepe e con la maionese. Ma non troppa, giusto qualche ciuffetto. Troppa maionese copre gli altri sapori 😉

Enjoy!

Ah se per caso non potete o non volete usare la maionese, oppure se volete limitare la quantità di formaggio perché siete a dieta o per i motivi che volete 😀 potete sempre optare per questa versione light:

Panino vegetariano al radicchio

è semplificata, senza maionese e senza formaggio spalmabile, ma è buona buona eh 🙂

Buon Appetito! Anzi, Buon panino vegetariano al radicchio!

E ora, come sempre, i miei consigli senza sale:

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

Grazie per aver letto questa ricetta! 🙂

Seguitemi anche su Facebook! La mia fanpage è qui. Ciao!!

Precedente Ho vinto un contest, notizia inaspettata Successivo Bomboniere per la Cresima, anzi... natalizie

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.