Pasta al forno con ragù e besciamella

Pasta al forno con ragù e besciamella

Cari lettori, oggi prepariamo insieme una vera e propria istituzione della cucina italiana, la pasta al forno con ragù e besciamella, un grande classico che mette sempre tutti d’accordo!

La pasta al forno è il piatto del pranzo della domenica per eccellenza: ricca e facile da preparare in quantità, conquista sempre grandi e piccini!

Ormai si preparano paste al forno di ogni tipo, io per prima mi sbizzarrisco a sperimentarne sempre nuove versioni, come quella al pesto e mozzarella, oppure quella con crema di zucchine, speck e provola affumicata… Insomma, sono tutte super golose, ma la mia preferita rimane sempre quella tradizionale al ragù.

Io oggi mi limiterò a proporvi la versione base, ma ogni famiglia ha la sua personale ricetta: c’è chi aggiunge le uova sode, chi il prosciutto, chi il salame… Insomma, sbizzarritevi pure secondo vostro gusto!

I trucchi per una buona pasta al forno sono due: bisogna scolare la pasta molto al dente, anche un paio di minuti indietro di cottura, per evitare che si rammollisca in forno e soprattutto bisogna abbondare col condimento!

Non c’è niente di peggio di una pasta al forno secca e triste, che sembra dire “Vorrei ma non posso!” 😀 .

Vediamo insieme i pochi e semplici passaggi che servono per prepararla!

Leggete anche la ricetta delle lasagne al ragù!

Pasta al forno con ragù e besciamella
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per il ragù:

250 g carne di suino (macinata)
250 g carne bovina (macinata)
1 carota
2 coste sedano
1/2 cipolla
1/2 bicchiere vino rosso
700 ml passata di pomodoro
olio extravergine d’oliva
sale

Per la besciamella

500 ml latte
50 g burro
50 g farina
sale
pepe nero
noce moscata

Per la pasta al forno con ragù e besciamella:

400 g pasta (rigatoni, mezze maniche…)
150 g scamorza (o provola, o mozzarella)
30 g parmigiano (o grana)

Strumenti

Tagliere
Coltello
2 Pentole
1 Coperchio
1 Cucchiaio di legno
Frusta a mano
Pirofila
Grattugia

Il tagliere è uno strumento fondamentale in cucina, ne esistono vari tipi per varie esigenze. Ve ne segnalo un paio che ho trovato interessanti: questo della NATURLIK con i vassoi per gli scarti integrati e questo CONINX con il bordo sporgente che permette di fissarlo al piano da lavoro.

Procedimento

La prima cosa che dovete fare è occuparvi del ragù, che è la preparazione più lunga: se volete potete leggere la ricetta dettagliata nel mio articolo sul ragù.

Tritate finemente la carota, la cipolla e il sedano, fate soffriggere in pentola e poi aggiungete la carne.

Fate rosolare, salate e sfumate col vino.

Aggiungete la passata, coprite e fate cuocere a fiamma dolce per almeno un’ora, mischiando di tanto in tanto.

Preparate anche la besciamella: per la preparazione dettagliata, potete consultare il mio articolo su come fare la besciamella.

Fate sciogliere il burro in un pentolino, aggiungete la farina mischiando continuamente con una frusta e unite il latte a filo continuando a mischiare per evitare la formazione di grumi.

Condite con sale, pepe e noce moscata e cuocete a fiamma bassa fin quando non si addensa.

Tagliate la scamorza a dadini.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e scolatela molto al dente, un paio di minuti indietro di cottura.

Versate la pasta in una pirofila e conditela con il ragù.

Aggiungete metà della besciamella e continuate a mischiare.

Unite anche il formaggio a cubetti.

Cospargete la superficie della pasta con la besciamella restante e abbondante parmigiano grattugiato.

Cuocete la pasta in forno ventilato preriscaldato a 200° per 15-18 minuti (o a 220° per 20 minuti in forno statico), fino a quando non si crea la crosticina.

Estraete la pirofila dal forno, lasciate riposare 10 minuti e servite calda e filante.

Buon appetito, la vostra pasta al forno con ragù e besciamella è pronta per essere gustata!

Note e consigli

Potete preparare la pasta al forno con qualche ora di anticipo e cuocerla prima del consumo: in tal caso è particolarmente importante scolarla molto al dente, altrimenti rischia di risultare scotta.

Non perdiamoci di vista!

Seguitemi anche sui social!
Facebook – Instagram – Pinterest – Youtube – Tiktok
Non perdetevi le mie dirette quotidiane su facebook prima di pranzo!
Iscrivetevi ai miei gruppi facebook “Custodi della cucina siciliana” e “Frittariani”!!!
Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

*In questo articolo sono presenti uno o più link di affiliazione*

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.