Lasagne al ragù, ricetta tradizionale

Lasagne al ragù, ricetta tradizionale

Cari amici, oggi vediamo insieme come preparare un grande classico della tradizione italiana, le lasagne al ragù, in assoluto il mio piatto preferito!!!

Le lasagne sono un piatto in teoria abbastanza semplice, ma devo dire che nella mia vita mi è successo tantissime volte di mangiare lasagne al ragù diciamo… non proprio all’altezza! Secche, poco cremose, poco saporite… insomma, ne ho assaggiate di ogni!

Partiamo dalla base: più vi affidate alle preparazioni fatte in casa, più buone saranno le nostre lasagne.
Il ragù deve essere saporito (come vedete vi consiglio di miscelare due tipi di carne), deve cuocere a lungo a fiamma bassa e deve rimanere piuttosto “lento”, non troppo concentrato. Stessa cosa vale per la besciamella: perché mai acquistarla già pronta?!?
Si prepara in pochi minuti, costa pochissimo e, soprattutto, farla in casa vi permette di sceglierne la densità, cosa ovviamente impossibile con la besciamella acquistata.
Se, infatti, per alcune preparazioni (come le arancine) serve una besciamella bella compatta, per le lasagne è il contrario: la besciamella, come il sugo, ha bisogno di essere abbastanza liquida, per permettere al condimento di penetrare all’interno della pasta facendola cuocere alla perfezione senza farla asciugare.

Naturalmente, se poi preparate in casa anche le lasagne… è il top! Capisco che questo non si possa fare sempre, ma nell’eventualità le acquistaste già pronte, vi invito a preferire quelle fresche a quelle secche, che sono decisamente più corpose.

Abbondate con tutti i condimenti! Come vedete nella ricetta, io preparo davvero tanta besciamella: il piatto finale sarà un po’ più calorico, ma tanto godereccio! D’altronde, se siamo a dieta le lasagne non sono proprio il piatto più indicato… no? Se dobbiamo sgarrare, facciamolo per bene!

Prima di passare alla ricetta vera e propria, voglio darvi un altro paio di consigli: in primo luogo, cercate di farcire le lasagne almeno mezzora prima di infornarle: il condimento inizierà a penetrare nella pasta ammorbidendola e ottimizzandone la cottura.
Inoltre, vi consiglio un piccolo accorgimento per quando montate le lasagne in teglia: cercate di cambiare la posizione della pasta in ognuno degli strati, in modo da non fare coincidere la fine di un rettangolo di lasagna con quello dello strato successivo: questo renderà le lasagne al ragù più stabili e, una volta tagliate, le porzioni rimarranno più compatte.

Eccovi quindi la ricetta!

Ho preparato le lasagne al ragù in una cooking class virtuale con la mia bimba su facebook…. se volete potete rivederla qua!

Lasagne al ragù, ricetta tradizionale
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione3 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per le lasagne:

  • 3Uova
  • 300 gSemola di grano duro rimacinata
  • 1 pizzicoSale

Per il ragù:

  • 350 gCarne bovina (macinata)
  • 350 gCarne di suino (macinata)
  • 1Carota
  • 1/2Cipolla
  • 2 costeSedano
  • 1/2 bicchiereVino
  • 1 cucchiaioConcentrato di pomodoro
  • 1.5 lPassata di pomodoro
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe nero

Per la besciamella:

  • 1 lLatte
  • 100 gBurro
  • 80 gFarina
  • Sale
  • Pepe nero
  • Noce moscata

Per la finitura:

  • 200 gScamorza (provola)
  • 50 gParmigiano Reggiano DOP (oppure grana )

Preparazione

  1. La prima cosa da fare è preparare il ragù, che è la preparazione che richiede la cottura più lunga.

    Preparate la base per il soffritto: tritate cipolla, carota e sedano (a me capita anche di preparare il ragù senza sedano perché non lo compro spesso, ma viene buono comunque!).

  2. lasagne al ragù passo passo 1

    Fate appassire le verdure con un generoso filo d’olio in una pentola dal fondo spesso, poi unite entrambi i tipi di carne e fateli rosolare a fiamma vivace per qualche minuto.

  3. Sfumate col vino (rosso o bianco, quello che avete), poi abbassate la fiamma e unite la salsa.

    Sciogliete il concentrato in 2 cucchiai d’acqua calda e uniteli al resto per intensificare il gusto del ragù.

  4. lasagne al ragù passo passo 2

    Condite con una presa di sale, un pizzico di peperoncino e di zucchero per correggere l’acidità della salsa, coprite e lasciate cuocere a fiamma bassissima per un paio d’ore, mischiando di tanto in tanto per non fare appiccicare la carne al fondo.

    Se si sta asciugando troppo, spegnete la fiamma (anche se tenendo ben coperto non dovrebbe succedere).

  5. Mentre il ragù cuoce, se volete preparate le lasagne fresche e tagliate la provola a fettine sottili.

  6. lasagne al ragù passo passo 3

    Preparate anche la besciamella e lasciatela abbastanza liquida

  7. Adesso siete pronti per montare le vostre lasagne!

    Sistemate la pirofila davanti a voi e spalmate uno strato sottile di besciamella sulla base.

  8. lasagne al ragù passo passo 4

    Sistemate uno strato di lasagne sulla besciamella, poi aggiungete un altro strato di besciamella e uno di ragù.

    Completate con la provola a fettine e procedete con il secondo strato di lasagne, avendo l’accortezza di metterle sfalsate rispetto al primo strato.

  9. lasagne al ragù passo passo 5

    Ripetete gli strati fino a quando non esaurite gli ingredienti.

    Completate con uno strato di lasagne ricoperte da un abbondante strato di besciamella e ragù avanzati e mischiati tra loro.

  10. Completate con un abbondante strato di formaggio grattugiato e cuocete le lasagne in forno preriscaldato in modalità ventilata a 180° per 18-20 minuti.

    Estraete le lasagne dal forno, aspettate 10 minuti per farle stabilizzare e servitele tagliate a fette.

    Buon appetito, le vostre lasagne al ragù sono pronte per essere gustate!

Note e consigli:

– Se preferite, potete arricchire il ragù con i pisellini;

– Potete surgelare le lasagne una volta cotte e raffreddate SOLO SE non contengono nulla che prima era surgelato;

– Potete preparare le lasagne la sera prima del consumo e conservarle in frigorifero fino alla cottura.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.