Biscotti al pecorino con crema di fave

Biscotti al pecorino con crema di fave

Cari amici, siamo ormai in pieno maggio e tutti i banconi dell’ortofrutta sono pieni di fave fresche e dolcissime!
Siccome, si sa, l’abbinamento fra fave e pecorino è delizioso, oggi voglio proporvi questa combinazione di gusti in una veste insolita e sfiziosissima: vediamo infatti come preparare i biscotti al pecorino con crema di fave, perfetti per l’aperitivo, magari abbinati a un bel calice di vino rosso!

Per rendere la presentazione più carina, ho montato i miei biscotti come fossero dei piccoli sandwich, ma se preferite potete lasciare i biscotti un po’ più spessi e servirli singolarmente mettendo la crema in una ciotolina per permettere a tutti di intingere i biscottini.

Potete usare qualunque tipo di pecorino stagionato, io ho optato per quello romano, che mi piace moltissimo e che si sposa particolarmente bene col gusto delle fave.

Ecco la ricetta!

Biscotti al pecorino con crema di fave
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni25 sandwich
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto:

  • 210 gFarina 00
  • 150 gBurro
  • 80 gPecorino romano (grattugiato)
  • Pepe nero

Per la crema di fave:

  • 150 gFave fresche (peso da sgusciate, corrispondo a circa 250 g con la buccia)
  • 100 gRicotta
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Per prima cosa, sbucciate le fave così da ricavare solo il cuore, che è più tenero.

    Sbollentatele per 10 minuti in acqua salata.

    Scolatele e lasciatele raffreddare.

  2. Mettete le fave in un mixer con la ricotta e l’olio e frullate fino a ottenere una crema liscia, poi trasferitela in un sac-à-poche (se non l’avete potete metterla in una ciotola coperta) e lasciatela riposare in frigorifero per almeno un’ora.

  3. Adesso occupatevi dell’impasto: sistemate la farina in un mixer con il burro freddo a pezzetti e riducete il tutto in una sorta di sabbia grossolana (questo passaggio si chiama infatti sabbiatura).

  4. Versate la sabbia in una ciotola capiente, aggiungete il formaggio e il pepe nero e lavorate fino a ottenere un impasto compatto: all’inizio sembra che non si amalgami, è normale, ma vedrete che dopo qualche minuto si inizia ad amalgamare.

  5. Stendete l’impasto molto sottilmente (3 mm circa) fra due fogli di carta forno e ritagliate i biscotti.

    Reimpastate man mano i ritagli per creare nuovi biscotti.

    Se a un certo punto l’impasto diventa troppo morbido, trasferitelo 10 minuti in frigo prima di proseguire con i biscotti.

  6. Cuocete i biscotti in forno preriscaldato in modalità statica a 180° per una decina di minuti, o comunque fino a leggera doratura.

    Estraeteli dal forno e lasciateli raffreddare.

  7. Adesso sistemate la crema (col sac-à-poche o con un cucchiaio) sopra metà dei biscottini e richiudete i sandwich con quelli restanti.

    Buon appetito, i vostri biscotti al pecorino con crema di fave sono pronti per essere gustati!

Note e consigli:

– Se volete potete sostituire il pecorino romano con quello sardo o siciliano;

– Potete sostituire la ricotta della crema con del formaggio fresco spalmabile;

– Potete cuocere i biscotti anche in forno ventilato a 160°;

– Se non consumate subito i biscotti, vi consiglio di conservarli in frigo coperti per due giorni al massimo. L’ideale è farcirli poco prima del consumo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Biscotti al pecorino con crema di fave”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.