Biscotti al pecorino con crema di fave

Fave e pecorino: un binomio contadino, tipico della tradizione laziale ma ormai consumato in tutta Italia, molto apprezzato e diffuso per la sua genuinità e semplicità.
Oggi, 1° maggio, secondo il Calendario del Cibo Italiano dell’AIFB, è la Giornata Nazionale di Fave e Pecorino (andate a leggere il post ufficiale scritto dalla bravissima Cecilia Mazzei del blog mammeincucinaedintorni.it) perché, a Roma, questo piatto è rappresentativo del pic-nic della giornata dei lavoratori.
In realtà, l’usanza di celebrare l’inizio del mese di maggio con una giornata di riposo risale agli antichi romani: maggio segna infatti simbolicamente l’inizio della bella stagione, con tutta la sua prosperità.
Maggio è anche il mese principale della raccolta delle fave (anche se qui in Sicilia iniziamo prima, e le mangiamo spesso col caciocavallo), motivo in più per celebrarle in un piatto semplice, gustoso, economico ed alla portata di tutti.
Io ho voluto rivisitare questo snack tradizionale proponendolo comunque in una versione finger-food, quindi adatto ad una scampagnata, preparando dei deliziosi biscotti al pecorino con crema di fave, dei frollini al formaggio con al centro una soffice crema di fave frullate con la ricotta.

Biscotti al pecorino con crema di fave

Biscotti al pecorino con crema di fave

Ingredienti per circa 40 biscotti:

420 gr di farina 00
300 gr di burro
150 gr di pecorino romano

250 gr di fave (peso da sgusciate)
200 gr di ricotta
Olio EVO
Sale

Preparazione:

Grattugiare il formaggio.
In un mixer, porre la farina ed il burro freddo tagliato a pezzi: si otterrà una specie di “sabbia”.
Porre la sabbia in una ciotola con il formaggio ed impastare velocemente.
Formare una palla, avvolgere in una pellicola trasparente e porre in frigorifero per 30 minuti.

In una pentola, mettere a scaldare abbondante acqua salata.
Quando l’acqua bolle, aggiungere le fave e far cuocere per 15 minuti, poi scolare.
Lasciare intiepidire, poi sbucciare le fave (la pellicina verrà via facilmente).
Porre le fave in un mixer con la ricotta, 8 cucchiai d’olio EVO, un pizzico di sale ed un mestolo d’acqua calda.
Frullare fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.
Mettere la crema in un sac-à-poche e far riposare in frigorifero.

Estrarre la frolla salata dal frigorifero e stenderla fra due fogli di carta forno, fino ad uno spessore di 3-4 mm.
Con uno stampino, ritagliare i biscotti e porli su una teglia rivestita di carta forno.
Reimpastare la frolla rimasta e procedere allo stesso modo.
Porre i biscotti in frigorifero per circa 15 minuti, poi cuocere in forno statico a 180° per circa 18-20 minuti, o comunque fino a leggera doratura.

Lasciare raffreddare completamente i biscotti.

Estrarre la crema dal frigorifero, ritagliare la parte finale del sac-à-poche e versare un ciuffetto di crema su metà dei biscotti.
Ricoprire con i restanti biscotti.

Buon appetito! I vostri biscotti al pecorino con crema di fave sono pronti!

Cerchi altre ricette con le fave? Clicca qui!

Biscotti al pecorino con crema di fave

Precedente Zucchine fritte croccanti Successivo Pasta porri e patate

2 commenti su “Biscotti al pecorino con crema di fave

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.