Come fare una cheesecake – ricetta base senza cottura

Noi italiani siamo un popolo strano: tanto attaccati alle tradizioni quanto propensi alle “americanate”, come le chiamo io. In cucina, questa tendenza prende sempre più piede, soprattutto per quanto riguarda i dolci, molto goduriosi e ricchi.

Pur non essendo particolarmente propensa a sperimentare dessert in stile USA, non posso non ammettere che la cheesecake è uno dei miei dolci preferiti, sia nella versione al forno che in quella senza cottura: ne preparo infinite varianti, ma basandomi sempre sulle stesse proporzioni di base, alle quali sono arrivata dopo una lunga serie di sperimentazioni.

Oggi voglio quindi spiegare anche a voi come fare una cheesecake, offrendovi la ricetta base per una cheesecake senza cottura che può essere poi aromatizzata a proprio piacimento: spero possa tornarvi utile!

Le dosi che vi do io vanno bene per uno stampo da 20-22 cm. Se ne utilizzate uno più largo oppure volete una cheesecake altissima, basta aumentare tutti gli ingredienti in proporzione.

Come fare una cheesecake - ricetta base senza cottura
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:30 minuti
  • Porzioni:8 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

Per la base:

  • Biscotti secchi 130 g
  • Burro 90 g

Per la crema al formaggio:

  • Formaggio fresco spalmabile 300 g
  • Panna fresca liquida 300 g
  • Zucchero 80 g
  • Gelatina 6 g
  • Latte 2 cucchiai

Preparazione

  1. Il primo passaggio importante prima di preparare la base della cheesecake è quella di foderare la base dello stampo con carta forno: prendere un pezzo di carta forno, mettere sotto lo stampo (che deve essere rigorosamente a cerniera) e disegnarne la circonferenza con una matita, poi ritagliare.

  2. Oliare la base dello stampo e porvici sopra la carta forno, facendola aderire bene.

  3. Ridurre i biscotti in farina in un mixer.

    Fondere il burro in un pentolino o al microonde e aggiungere alla farina di biscotti: deve risultare tutta umida ma non eccessivamente bagnata.

  4. Versare l’impasto di biscotti e burro sulla base, livellare con un cucchiaio (appiattendola tutta o rialzando i bordi, a vostro gusto) e mettere in frigorifero per 10 minuti per fare ricompattare il burro.

  5. Nel frattempo, mettere la gelatina in ammollo per 10 minuti nel latte freddo.

  6. Montare la panna a neve.

    Lavorare il formaggio con lo zucchero con una forchetta, poi aggiungere la panna e far amalgamare delicatamente mischiando dal basso verso l’alto per non far smontare il composto.

  7. Sciogliere la gelatina nel latte in un pentolino mischiando in continuazione per non farla attaccare al fondo, lasciare intiepidire qualche minuto e aggiungere alla crema di formaggio.

  8. Versare tutto sulla base e mettere in frigorifero almeno due ore prima del consumo.

    A seconda delle ricette, è possibile lasciare neutra la base e creare uno strato superiore di gelatina aromatizzata oppure arricchire direttamente la crema al formaggio.

Note e consigli:

  • La quantità di burro per la base è indicativa e dipende molto dal tipo di biscotti utilizzato: più sono burrosi in partenza, meno burro servirà;
  • Il formaggio fresco spalmabile può essere sostituito da ricotta o da yogurt (nel caso dello yogurt bisogna aggiungere 2 g in più di gelatina perché è più liquido del formaggio);
  • Anche la quantità di zucchero è indicativa e dipende da come viene aromatizzato il dolce: se si utilizza un elemento amaro come il caffè è possibile aumentarlo fino a 100g, mentre se si usa un gusto dolce come il cioccolato ne bastano 50 g;
  • La cheesecake va tolta dallo stampo con molta delicatezza: per facilitare l’operazione, consiglio di tenere prima mezzora la torta in freezer così da renderla più compatta.

Seguimi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Per restare sempre aggiornato sulle mie ricette, iscriviti alla newsletter!

Precedente Sfuogghiu salsiccia e ricotta - ricetta ragusana Successivo Cheesecake al limone - ricetta senza cottura

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.