Cavolo rosso in agrodolce alla siciliana

Cavolo rosso in agrodolce alla siciliana

Cari lettori, oggi voglio proporvi la ricetta di un contorno super appetitoso: il cavolo rosso in agrodolce alla siciliana, colorato e pieno di gusto!

Il cavolo rosso è una verdura che amo molto: lo mangio da quando sono bambina perché mia mamma, che è francese, me lo preparava a crudo nell’insalata di choux rouge, piacevolmente croccante e dal colore accattivante.

Buonissimo anche nei primi piatti, come il risotto, oppure in altri abbinamenti in agrodolce, ad esempio con le mele, il cavolo rosso alla siciliana è arricchito da pinoli e uvetta, protagonisti indiscussi della cucina soprattutto palermitana: un gioco di gusti e consistenze che conquista anche i più diffidenti!

Come tutte le preparazioni in agrodolce, il cavolo rosso alla siciliana va gustato a temperatura ambiente e può essere servito in accompagnamento a carni, pesci e piatti vegetariani, ma volendo può anche essere presentato all’interno di una carrellata di aperitivi!

Vediamo insieme i pochi e semplici passaggi che servono per prepararlo.

Cavolo rosso in agrodolce alla siciliana
  • DifficoltàFacile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

800 g cavolo rosso
30 g uvetta
30 g pinoli
1 spicchio aglio
50 g aceto di mele
10 g zucchero
q.b. sale
q.b. olio extravergine d’oliva
Qualche ciuffo erba cipollina

Strumenti

1 Tagliere
1 Coltello
2 Ciotole
2 Padelle
1 Cucchiaio di legno
2 Cucchiai

Come vedete, gli ingredienti che servono sono tutti estremamente semplici.
Come in tutte le preparazioni dove bisogna affettare o tagliare, la qualità del coltello utilizzato fa la differenza: un buon coltello semplifica la vita, e ve lo dice una che prima faceva tutto con quelli da tavola!
Il mio primo grande amore è stato il coltello ZWILLING di acciaio da 20 cm, che è tutt’ora il mio preferito!

Procedimento

Per prima cosa, ripulite il cavolo rosso da eventuali foglie esterne rovinate e tagliatelo a listarelle sottili.

Mettete l’uvetta in ammollo in acqua fredda per almeno 10 minuti.

Tostate i pinoli in un padellino antiaderente.

Schiacciate 1-2 spicchi d’aglio senza sbucciarli con il lato della lama di un coltello (aglio in camicia).
Fate rosolare l’aglio in una padella a bordi alti o in un wok.

Scolate l’uvetta e versatela in padella, poi aggiungete anche i pinoli.

Unite il cavolo rosso e lasciate insaporire qualche minuto a fiamma vivace.

Condite con un pizzico di sale, abbassate la fiamma e lasciate stufare per una decina di minuti, mischiando spesso per farlo cuocere uniformemente.

Sciogliete lo zucchero nell’aceto e aggiungetelo al cavolo in cottura per fare l’agrodolce.
Proseguite la cottura per un’altra decina di minuti per fare evaporare l’aceto.

Nel frattempo, tritate un mazzetto di erba cipollina.
Quando la parte liquida è evaporata, spegnete la fiamma e unite l’erba cipollina.

Con l’ausilio di due cucchiai, mischiate ancora il cavolo così da far evaporare eventuali residui di aceto.
Lasciate raffreddare prima del consumo.
Buon appetito, il vostro cavolo rosso in agrodolce alla siciliana è pronto per essere gustato!

Note e consigli

Se volete, potete anche arricchire il cavolo rosso in agrodolce con frutta secca, come noci o mandorle.

Potete conservare il cavolo a temperatura ambiente per un giorno al massimo oppure in frigo per 3 giorni.

Non perdiamoci di vista

Seguitemi anche sui social!
Facebook – Instagram – Pinterest – Youtube – Tiktok
Non perdetevi le mie dirette quotidiane su facebook prima di pranzo!
Iscrivetevi ai miei gruppi facebook “Custodi della cucina siciliana” e “Frittariani”!!!
Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

*In questo articolo sono presenti uno o più link di affiliazione*

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.