Ricette di Natale: Deliziosa Halva di Carote con Uvetta, Cardamomo e Pistacchi.

La parola halva si impiega per definire molte varietà di dolci.

Questo tipo di dolce è molto popolare da India, Pakistan, Tunisia e Persia, per arrivare al mediterraneo orientale, passando per le cucine dei Balcani.

Esistono altri tipi di halva basate sull’impiego di pasta di tahina, una pasta a base di sesamo tipicamente palestinese. Questo tipo è molto più popolare nell’est del Mediterraneo, tra cui la Grecia, dove esistono due tipi diversi di halva.

Nei paesi dell’est Europa in Ucraina in particolare è molto diffuso anche l’halva a base di semi di girasole, aromatizzato con diversi gusti; caffè, vaniglia, cacao, in molti casi anche miscelati fra loro come variegati.

halva_di_carote

La maggioranza delle halva sono confezioni dense elaborate con paste alimentari diverse, e che vengono successivamente addolcite con zucchero o miele. Tuttavia, a partire da questa semplice composizione, si ha un’ampia gamma di varietà di prodotti. Per esempio, la halva di semolino è gelatinosa e quasi semi-trasparente, mentre la halva di sesamo e quella di girasole è secca e leggermente friabile e si scioglie in bocca.

Leggi anche:  Budini di zucca.

[bctt tweet=”Ricette di Natale: Deliziosa Halva di Carote con Uvetta e Pistacchi.” username=”@msdiaz61″]

La Ricetta.

L’Halva di Carote con Uvetta, Cardamomo e Pistacchi, un’idea speciale per trasformare la tua Vigilia di Natale in qualcosa di veramente speciale!

Ingredienti.

ingredients-green-metallic24x24 per 4 persone

700 g di carote
6 capsule di cardamomo
50 g di uvette
100 g di pistacchi
50 g di arachidi già sbucciate
2 cuc­chiai di miele
400g di latte condensato
4 cucchiaiate di semolino
125 g di burro

Preparazione.

preparacion-green-metallic-24x2430′

  • Mondate le carote, taglia­tele a rondelle e cuocetele a vapore per 30 minuti.
  • Passatele al mixer; mettete la purea a sgocciolare in un colino per mezz’ora.
  • Trascorso questo tempo, unitevi il burro fuso, il car­damomo sbucciato e pestato, l’uvetta, il miele, 50g di pistacchi tritati assieme alle ara­chidi, il semolino ed il latte con­densato.

Cottura.

cottura-green-metallic-24x24  30’

  • Cuocete il composto fino a che non si sarà addensato.
  • Versatelo in una larga teglia foderata con della carta da forno.
  • Distribuitevi sopra i restanti pistacchi tritati.
  • Lascia­telo raffreddare poi sfornate il dolce e tagliatelo a cubetti.
Leggi anche:  Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze della Cucina Molisana.

Quanto nutre una porzione.

787 calorie

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  Idee e ricette per le feste di Natale: Primi Piatti.
Precedente Ricette di Natale: Polpettine di Pollo con Salsa di Ceci ricetta stuzzicante e leggera. Successivo Ricette di Natale: Salsa marinara al vino rosso con ritagli di funghi e lische di pesce.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.