Quiche radicchio rosso e feta

Ciao a tutti! Con la ricetta di oggi, una quiche radicchio rosso e feta, mantengo una promessa che vi avevo fatto qualche tempo fa, quando vi avevo anticipato che avrei sfornato altre quiches con il radicchio rosso. Ma poi… niente, sono stata sopraffatta da altre ricette, dalle festività e, anche, dalla volontà di non voler annoiare nessuno con ricette vagamente ripetitive. Eh sì, perché è vero che io adoro il radicchio rosso, ma chi non lo ama probabilmente ne avrà già avuto abbastanza delle mie ricette a base di radicchio! 😛

Epperò… se il radicchio vi piace…

Eccola! Ce l’ho! Una quiche radicchio rosso e feta. Una ricetta facile facile, veloce veloce. Come piace a me.

quiche radicchio rosso e feta

Così anche voi ora sapete cosa preparare per cena, se per caso anche voi avete aperto il frigo e, anche voi, avete avuto cinque minuti di indecisione fra “faccio le lasagne ai funghi oppure una quiche” e, avendo scelto le lasagne vi ritrovate a dover decidere come utilizzare la vostra pasta sfoglia, prima che il giorno della scadenza arrivi inesorabile fra pochissimo.

Ok, se avete letto la frase precedente tutta di corsa, ora potete tirare il fiato 😀 e leggervi con calma la ricetta di questa quiche radicchio rosso e feta!

Quiche radicchio rosso e feta

Ingredienti
1 rotolo di pasta sfoglia
3 manciate di radicchio rosso
1 cipolla piccola
2 patate (ma anche 3, se sono piccole)
100 g di feta
formaggio semistagionato grattugiato (io caciocavallo, ma anche grana)
pangrattato q.b.

Procedimento
Pelare e tagliare a pezzetti le patate e lessarle. Schiacciarle con una forchetta e farle, se non raffreddare, almeno intiepidire.

Srotolare la pasta sfoglia e distribuirvi le patate.

Aggiungere la feta sbriciolata.

Lavare e affettare il radicchio e affettare la cipolla.

Distribuire la cipolla e poi il radicchio.

Per ultimo, formaggio grattugiato e pangrattato.

quiche radicchio rosso e fetaMi piace mostrarvi una foto della quiche prima della cottura, perché rende bene l’idea di quanto radicchio utilizzare. Sembra tanto, ma si riduce di molto con la cottura quindi conviene abbondare.

Cuocere in forno a 180-200 gradi per 20 minuti o poco più.

quiche radicchio rosso e feta

Si tratta di una quiche molto semplice, non troppo diversa da quella che vi ho proposto qui, è vero, ma vi assicuro che la feta è un formaggio che fa la differenza. Anche solo variando un formaggio a volte si possono scoprire sapori e accostamenti inaspettati.

Anche questa quiche ha un ripieno non troppo compatto. Può essere utile, per ovviare, aggiungere del pangrattato alle patate, anche se io questa volta non l’ho fatto. E se qualche briciola di feta o qualche fettina di cipolla ci è caduta nel piatto, pazienza. Il sapore era ottimo, e mio marito mi ha chiesto il bis per questa sera. E’ una vera soddisfazione, il sapere d’aver cucinato qualcosa che è piaciuto tanto da sentirsi chiedere il bis. Siete d’accordo? 😀

Senza saleVi ricordo che, oltre alla pasta sfoglia confezionata che di certo insipida non è, in questa quiche c’è la feta, un formaggio decisamente saporito. Se state seguendo una dieta iposodica, tenetene conto. 😉

 

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

Grazie per essere passati di qui! 🙂

Seguitemi anche su Facebook! La mia fanpage è qui. Ciao!!

Precedente Lasagne ai funghi - ricetta veloce Successivo Spaghetti gamberetti e calamari

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.