Barchette di belga ripiene

Con queste barchette di belga vi auguro Buon Natale 🙂

Ho fatto le capriole per riuscire a preparare questa ricetta e a fotografarla, ci tenevo proprio a scriverla in tempo per Natale! E se mi sono seduta qui a scrivere… wow sembra ci stia riuscendo! 😀

Oggi non mi dilungherò in lunghe spiegazioni perché poi devo scappare a comprare gli ultimi regali! ché come al solito sono in super ritardo pant pant!!! 😀 Ma questa ricetta non ha bisogno di spiegazioni, è semplicissima ed è la ricetta giusta da preparare all’ultimo minuto.
Se non avete ancora deciso gli antipasti per domani, provatele queste barchette di belga! Fanno un figurone sulla tavola natalizia, perché… le cose semplici sono sempre le migliori. Anche a Natale!!

Siete pronti per leggere la ricetta? Eccola!

barchette di belga
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Porzioni10
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 10 foglieIndivia belga
  • 100 gQuark (o altro formaggio spalmabile magro)
  • 50 gStracchino
  • 4Noci
  • 70 gPera (circa mezza pera)
  • Chicchi di melagrana (per decorare)
  • 1 pizzicoPepe

Preparazione

  1. barchette di belga - ripieno

    Mescolare con un cucchiaio il quark con lo stracchino per ottenere una crema morbida.

    Chi produce lo spalmabile homemade con il kefir (o con lo yogurt) può tranquillamente utilizzarlo in sostituzione del quark.

    Aggiungere alla crema di formaggio due noci tritate grossolanamente, mezza pera (o più, a discrezione) tagliata a pezzetti piccoli.

    Io ho preferito lasciare la pera con la buccia, ma si può anche sbucciare.

    Insaporire con un pizzico di pepe.

  2. Lavare e asciugare le foglie di indivia belga.

    Porre su ogni foglia 2 cucchiaini (20-25 grammi) di crema al formaggio con pere e noci.

    Infine decorare con le due noci rimaste tritate grossolanamente e con chicchi di melagrana, che donano una nota di colore in perfetto stile natalizio 🙂

    Suggerimento: in mancanza della melagrana è possibile decorare con grani di pepe rosa o anche con semi di papavero o chia.

  3. Servire le barchette di belga fresche, dopo un riposo in frigorifero di circa un’ora, ma sono ottime anche a temperatura ambiente.

    Buon appetito!!!

    Buon Natale a tutti!!!

  4. barchette di belga
Info dieta WW Propoints
Per chi come me è a dieta 🙂 e fosse interessato al punteggio per la WW Propoints (vi ho parlato di questa dieta che sto seguendo qui), ogni barchetta ripiena conta solo 0,7 punti considerando il quark a 0 grassi, oppure 0,8 punti con quark parzialmente scremato, oppure 1 punto usando uno spalmabile light al posto del quark. Buona dieta!! 

Consigli senza sale

Senza sale Noi mangiamo iposodico anche a Natale 🙂 e questa ricetta è perfetta senza sale, provate! 🙂

Se non avete mai provato a ridurre il sale dalla vostra tavola vi invito a leggere la storia del mio percorso: Cucinare senza sale.

Oppure più brevemente a leggere questi miei consigli in pillole:

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Torta farcita con panna e marmellata Successivo Buon 2020! Curiosi di vedere la top ten del 2019?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.