Torta farcita con panna e marmellata

A grande richiesta 😀 la ricetta che vi racconto oggi è la torta farcita con panna e marmellata che ho fatto per il compleanno di mio figlio. Una torta farcita di sicuro successo e davvero semplice da realizzare.

Sì, semplice davvero, perché le torte con panna e marmellata sono torte furbe, e sono le mie torte preferite da sedici anni, cioè dal primo compleanno di mia figlia.

Se non avete mai provato una torta farcita così, con panna montata e marmellata, e ad ogni compleanno vi innervosite nel fare creme pasticcere che impazziscono o che non si raffreddano per tempo, o se siete stanchi dell’ennesima torta al cioccolato e volete cambiare gusto, o se semplicemente siete curiosi e vi stuzzica l’idea di provare questa mia torta farcita con panna e marmellata di mirtilli e frutti di bosco

…prego! mettetevi comodi e leggete la ricetta!

torta farcita con panna e marmellata
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni16-20
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per 2 strati di pasta biscotto

  • 200 gFarina 0
  • 6Uova
  • 200 gZucchero
  • 1 cucchiainoLievito in polvere per dolci (raso)

Per la farcitura

  • 500 gPanna fresca liquida
  • 300 gMarmellata (di mirtilli e/o frutti di bosco)
  • 30 gZucchero a velo
  • 90 gLiquore Strega
  • 200 gAcqua

Per la decorazione, a scelta tra:

  • q.b.Ganache al cioccolato fondente
  • q.b.Granella di noci e mandorle

Preparazione

Nella lista degli ingredienti vi ho dato le quantità per 2 strati di pasta biscotto, nelle istruzioni seguenti vi spiego come realizzare uno strato alla volta, perciò dovete dividere gli ingredienti a metà e preparare la seconda pasta mentre la prima cuoce in forno.

Preparazione della pasta biscotto

  1. pasta biscotto steps
  2. Rompere 3 uova in una ciotola, aggiungere 100 g di zucchero e utilizzando uno sbattitore a fruste frullare per non meno di 5-6 minuti (d’orologio). Se avete la pazienza di arrivare a 10 minuti è anche meglio ma già con 5 o 6 minuti si ottiene un composto sufficientemente spumoso.

    Setacciare 100 g di farina con mezzo cucchiaino di lievito in polvere e continuando a frullare incorporare al composto di uova.

    Ricoprire la leccarda del forno con un foglio di carta-forno e versarvi il composto.

    Stavolta ho leggermente imburrato la carta forno, non è un’operazione che faccio abitualmente ma con questa pasta biscotto priva di grassi può essere utile.

    Livellare il composto con una spatola o con il dorso di un cucchiaio per renderlo uniforme in superficie, e cercando di renderlo il più possibile rettangolare.

    Cuocere a 180 gradi per 15 minuti.

    Lasciar raffreddare su una gratella poi togliere la carta forno.

    Mentre la pasta cuoce procedere con la realizzazione del secondo composto, ripetendo le istruzioni precedenti.

  3. Dopo aver sfornato la prima pasta e aver infornato la seconda, per ottimizzare il lavoro si può montare la panna, iniziando dai primi 250 g (per il ripieno) che consiglio di montare senza aggiunta di zucchero.

    Dopo aver montato la panna metterla in frigo e procedere alla bagna della pasta.

    Versare il liquore Strega in un bicchiere e allungarlo con acqua.

    I 90 g di liquore + 200 g di acqua che ho inserito nella lista ingredienti sono sufficienti per entrambi gli strati di pasta per ottenere una pasta inumidita sì ma non eccessivamente intrisa.

    Staccare delicatamente la carta forno dal primo strato di pasta.

    Disporre il primo strato di pasta sul piatto, o vassoio, su cui poi verrà servita la torta.

    In genere io metto la pasta sottosopra (cioè con la parte che era a contatto con la carta forno rivolta verso l’alto), perché assorbe meglio la bagna.

    Bagnare il primo strato di pasta.

    Togliere la seconda pasta dal forno e staccare la carta forno, porre la pasta (girata sottosopra) sulla carta forno appena staccata.

    Bagnare il secondo strato di pasta.

    Mettere in freezer il secondo strato di pasta appena bagnato (trasportarlo con la carta forno).

    Il motivo di questo trucchetto del freezer è il fatto che – mia esperienza – la pasta inumidita può diventare molle (specie se si è atteso troppo tempo prima di spostarla, oppure se si è bagnata troppo) e può poi rompersi nel momento in cui la si preleva per spostarla. Dieci minuti di freezer la fanno rapprendere quel tanto che basta a poterla porre correttamente sopra alla panna senza romperla.

    Procedere alla farcitura.

Farcitura

  1. Se non è stato fatto in precedenza, montare la panna (250 g senza zucchero).

  2. torta farcita - ripieno

    Distribuire la marmellata sul primo strato di pasta biscotto.

    Livellare bene la marmellata poi distribuire la panna sulla marmellata.

    Togliere dal freezer il secondo strato di pasta e appoggiarlo delicatamente sullo strato di panna.

Decorazione

  1. Montare la panna rimanente, in questo caso zuccherata con due cucchiai di zucchero a velo, e distribuirla sulla torta ricoprendola completamente.

    Per ricoprire il bordo io ho usato la sac à poche, ma trattandosi della torta di compleanno di mio figlio ho evitato di fare ulteriori ghirigori “pizzosi” e mi sono limitata a fare una decorazione minimale (tra l’altro ero in ritardo e non avevo proprio il tempo di fare altro! 😀 ).

    Ma oramai lo sapete, le decorazioni di alto livello non sono il mio forte! 😀 Se mai mi capiterà di frequentare un corso di pasticceria, allora forse rivedrò il mio giudizio autocritico, nel frattempo mi accontento dell’estro minimal che mi ritrovo, del quale spesso vi parlo senza vergogna su questi schermi, e se conoscete già le mie torte pubblicate qui nel blog sapete a quali torte mi riferisco! 😀

    Le decorazioni che vi propongo oggi sono due:

    una decorazione al cioccolato, fatta in modo molto semplice usando una piccola quantità di ganache al cioccolato:

  2. torta farcita - decorazione cioccolato
  3. oppure della semplice granella di noci e mandorle tagliate al coltello.

  4. torta farcita - decorazione granella
  5. Per realizzare la ganache al cioccolato ho semplicemente fatto sciogliere alcuni pezzetti di cioccolato fondente insieme ad una noce di burro (ho fatto a occhio!). Appena sciolto l’ho inserito in un sacchetto al quale ho tagliato un angolino facendo un forellino piccolissimo (avevo imparato questo trucchetto anni fa quando ho decorato i biscotti delle bomboniere di mio figlio).

  6. La granella di mandorle e noci invece l’ho usata quando ho realizzato la prima versione di questa torta (quest’anno mio figlio ha festeggiato il compleanno due volte!), che ho fatto in modo improvvisato e molto casalingo usando – come ben si nota dalla foto della fetta che avete visto poco fa – una ciambella allo yogurt al posto della pasta biscotto.

Varianti e Consigli

Sebbene abbia scritto un poema con lunghe e dettagliate istruzioni questa torta farcita con panna e marmellata in realtà è facilissima, provatela! Vi farà fare un figurone parola mia 🙂

Se preferite realizzare una torta tonda servirà una tortiera di diametro grande (almeno 26 cm, in ogni caso ogni strato di pasta risulterà più alto). Oppure si può ritagliare la pasta dopo la cottura usando una teglia tonda o un piatto come matrice. In questo secondo caso la pasta rimanente potrà essere usata per fare dei tartufini come questi, o semplicemente mangiata a colazione pucciata nel caffé 😉

Potete variare la bagna. Se non vi piace il liquore Strega potete usarne un altro di vostro gradimento (sempre diluito eh), oppure potete usare il latte o un succo (ad esempio Ace o tropicale).

Vi consiglio di prepararla in anticipo in modo che possa restare alcune ore in frigorifero. Poi, come sempre succede, la torta rimasta… il giorno dopo sarà ancor più buona!

Conservazione: in frigo per non oltre un paio di giorni.

torta farcita con panna e marmellata

Scrivetemi! e raccontatemi delle vostre torte di compleanno! Passate a trovarmi sulla mia pagina Facebook e su Pinterest, vi aspetto!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Rotolo di pandoro farcito Successivo Barchette di belga ripiene

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.