Crea sito

Brownie in a mug, torta in tazza al cioccolato

brownie in a mug (2)

Cari lettori,

dopo il successo della Mugcake con cioccolato in pezzi e yogurt postata qualche tempo fa, vorrei proporvi un’altra torta in tazza cotta al microonde per poco più di due minuti: ecco il Brownie in a mug, una torta in tazza al cioccolato che ricorda da vicino i golosi brownies americani. L’aspetto più simpatico sta nel fatto che gli ingredienti sono comunemente reperibili in ogni dispensa casalinga e quindi chiunque abbia un microonde in casa può preparare una torta in pochissimi minuti senza accendere il forno. Una valida soluzione se arrivano ospiti all’ultimo minuto o se non si ha il tempo per preparare una torta vera.  Questa, in particolare, è davvero goduriosa perché rimane cremosa: mangiata calda con una pallina di gelato alla vaniglia è un comfort food che mette allegria.

 

INGREDIENTI PER 1 TAZZA GRANDE

50 gr di farina

70 gr di zucchero

13 gr di cacao amaro in polvere

1 pizzico di sale

1 pizzico di cannella

(Aroma vaniglia)

2 cucchiai di olio di semi (no olio extra vergine di oliva; io non lo avevo in casa per cui ho usato 15 gr di burro fuso)

60 ml di acqua

Gelato o panna montata per accompagnare

 

Ecco di seguito la ricetta originale proveniente da simplyrecipes.com

  • 1/4 cup flour (50 g)

  • 1/4 cup sugar (70 g)

  • 2 Tbsp (13 g) cocoa (natural, unsweetened)

  • Pinch of salt

  • Tiny pinch of cinnamon

  • 1/4 cup water (60 ml)

  • 2 Tbsp canola oil or vegetable oil (NOT extra virgin olive oil, it’s too strongly flavored)

  • 1 to 2 drops vanilla extract

  • 1 small scoop of ice cream or 1 or 2 teaspoons heavy whipping cream to serve

PROCEDIMENTO

Nella stessa tazza che andrete ad inserire nel microonde, mischiare farina, zucchero, sale, cannella, cacao, vaniglia e iniziare ad impastare con l’acqua.

Sciogliere il burro e aggiungerlo al composto, oppure aggiungere l’olio di semi.

Girare bene con un cucchiaino, mischiando accuratamente anche sul fondo, dove potrebbe sedimentarsi della farina.

Cuocere al microonde alla massima potenza per 2 minuti e 30 secondi. La ricetta originale dice di cuocere il Brownie in a mug per 1 minuto e 40 secondi a 1000 watt (il mio microonde arriva a 800 W). Se avete un microonde a potenza più bassa, cuocete per circa 2 minuti e continuate la cottura di minuto in minuto controllando la superficie. Una volta cotta, la torta rimane morbida, quasi bagnata, e leggermente bucherellata sulla superficie.

Buon Brownie in a mug, delizioso! 😀

*gelso*

brownie in a mug (1)

Se vi piacciono le mie ricette, potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

11 comments on Brownie in a mug, torta in tazza al cioccolato

  1. Alessia
    28 agosto 2014 at 4:59 pm (4 anni ago)

    Non vedo l’ora di provarla! Sembra deliziosa!!! 🙂

    Rispondi
    • Gelso
      29 agosto 2014 at 8:53 am (4 anni ago)

      Siii!!! Davvero lo è! 😉 Un abbraccio

      Rispondi
  2. Bermie
    22 settembre 2014 at 4:50 pm (4 anni ago)

    Ciao Gelso! Io ho fatto il dolce ma… Non mi ha un granché convinto…
    Nel senso, carichissima, 2 minuti e mezzo perché anche io ho il microonde a 800 watt ma è uscito un tantino… Pallido… E la consistenza… Sembrava proprio non cotto (anche se era cresciuto)… Io ho usato olio di semi di girasole…
    Hai consigli? La prossima volta lo vorrei fare formidabile.

    A presto e bel blog.
    Bermie

    Rispondi
    • Gelso
      22 settembre 2014 at 6:57 pm (4 anni ago)

      Ciao Bermie, in che senso… pallido? 😀 E’ al cioccolato, come fa a venire pallido? Hai modificato la ricetta in qualche modo? I forni al microonde possono avere cotture diverse, quindi, se la vedi poco cotta, consiglio, la prossima volta, di cuocerla 30 secondi in più, o anche un minuto, a seconda di come la vedi. Io l’ho fatto come da ricetta e sembrava a tutti gli effetti un brownie, molto goloso e umido! Prova a cuocerlo di più, secondo me oltre al forno cambia anche il tipo di tazza (alta e stretta tipo mug, oppure più larga ecc). Sai una cosa? Domani mattina la rifaccio, mi è venuta voglia! 😛

      Rispondi
      • Bermie
        11 ottobre 2014 at 8:30 pm (4 anni ago)

        Ciao Gelso!! A me è uscita pallida ma perché il cioccolato in polvere che ho nelle bustine mi sembra pallido.

        La rifarò e ti farò sapere!!!

        Rispondi
        • Gelso
          12 ottobre 2014 at 2:53 pm (4 anni ago)

          Ah ok! magari si tratta di un preparato per cioccolata calda, non di vero cacao amaro in polvere! 😀

          Rispondi
  3. Rita
    24 settembre 2015 at 3:06 pm (3 anni ago)

    Ciao, ho appena eseguito questa ricetta. Non sono sicura sia venuta bene come avrebbe dovuto, però devo anche premettere di non sapere i watt del mio microonde. Credendo che fosse ancora poco cotta, così mi sembrava, l’ho cotta quasi al doppio del tempo sui 4 min. La mug risulta gommosa, e forse si sente troppo il burro, non è pessima anzi ma penso potesse venire meglio… cosa ho sbagliato?

    Rispondi
    • Gelso
      24 settembre 2015 at 3:08 pm (3 anni ago)

      Anche io non posso regolare i watt del mio microonde, lo metto alla massima potenza! A me risulta umida, non direi gommosa! Forse l’hai cotta troppo?

      Rispondi
      • Rita
        24 settembre 2015 at 3:34 pm (3 anni ago)

        Dici che quindi la gommosità sarebbe data dalla troppa cottura…? La prossima volta magari proverò a farla meno allora, nonostante l’avessi controllata di min in min. Si comunque era proprio gommosa, che peccato. Come te comunque, non potendo regolare il microonde e non conoscendo i watt l’ho messo alla massima temperatura di cui dispone. Grazie della risposta.

        Rispondi
  4. Matilde
    18 marzo 2018 at 5:00 pm (4 mesi ago)

    Ciao, ho fatto ieri questa ricetta ed è venuta molto buona, ora però mi è finito l’olio di semi ed essendo intollerante al latte non ho mai burro in casa, c’è un motivo particolare per cui non devo usare l’olio extravergine?

    Rispondi
    • Gelso
      15 aprile 2018 at 10:15 am (3 mesi ago)

      Ciao Matilde, l’olio extra vergine di oliva spesso è molto aromatico e interferirebbe con il sapore dei dolci! Per questo si consiglia un olio dal sapore e dall’odore più neutri!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*