La pasta alla carbonara è un piatto caratteristico del Lazio, e più in particolare di Roma.

La pasta alla carbonara è un piatto caratteristico del Lazio, e più in particolare di Roma preparato con ingredienti popolari e dal gusto intenso.

I tipi di pasta tradizionalmente più usati sono gli spaghetti o i rigatoni.

Le origini del piatto sono tuttora incerte e al riguardo esistono diverse ipotesi, la più accreditata delle quali riconduce la sua comparsa ad un’origine laziale.

La carbonara è un altro di quei piatti che non smette mai di scatenare polemiche: chi l’ha inventata, quando, come e perché.

Per quello che so io, sembrerebbe che sia un piatto relativamente giovane, forse derivato da una più antica versione cacio e uova.

La pasta alla carbonara è un piatto caratteristico del Lazio

La Ricetta.

Nella versione attuale comunque non stiamo parlando di tradizioni secolari. Sopratutto di ricetta tramandata di mamma in figlia, di varianti segrete o di formule coperte dal copyright.

Vuoi conoscere la ricetta per preparare squisiti spaghetti (o rigatoni) alla carbonara

Leggi anche:  Menu di Pasqua vegetariano, dall'antipasto al dessert.

Puoi trovarla su Cucinando con Susana.

 

Ingredienti.

ingredients-green-metallic24x24per 4 persone

spaghetti o rigatoni gr.400
guanciale o pancetta di maiale gr.120
3 uova, sale, pepe
cipolla
pecorino romano gr. 100

Preparazione.

cottura-green-metallic-24x24  30’

  • Tagliare la pancetta a dadini, sbattere le uova e aggiungere sale, pepe e un po’ di pecorino grattugiato.
  • Tagliare la cipolla a fettine fine

Cottura.

cottura-green-metallic-24x24  10’

  • Portare ad ebollizione la pentola per la cottura della pasta.
  • Sopratutto pochi minuti prima di calare la pasta, in un tegame mettere l’olio di oliva a scaldare aggiungere la cipolla e far imbiondire e poi anche la pancetta a rosolare.
  • Nel frattempo scolate la pasta, versarla nel tegame, aggiungere subito le uova sbattute e amalgamare velocemente il tutto.
  • Servire nei piatti ben caldo e aggiungere altro pecorino grattugiato a piacere.

Vino consigliato.

Bianco di Frascati

Il vino Frascati bianco è ideale per accompagnare la pasta alla carbonara.

La zona vinicola del Frascati DOC comprende una ristretta area sui Castelli Romani, estesa su soli cinque comuni.

Tuttavia i vigneti hanno una chiara origine vulcanica anche se molto antica ormai con un’attività eruttiva del tutto cessata.

Leggi anche:  Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: Pasta con pomodoro e ricotta al profumo di basilico.

Allo stesso modo quest’area viene identificata con il nome di Vulcano Laziale.

Allo stesso modo in quanto originariamente si presentava come un enorme ed unico vulcano che si formò su strati più antichi costituiti da sedimenti marini di rocce carbonatiche presenti nell’antica pianura geograficamente situata in questa zona tra l’Appennino e il mare.

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  Cannelloni al forno.
 
Precedente Piatti tipici tradizionali della campagna veneta: menafanti. Successivo Come conservare gli alimenti a temperatura ambiente con il processo di liofilizzazione .

Lascia un commento