Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: Crocchette di patate, speck e brie.

Il generale inglese Arthur Wellesley ricevette nel 1815 il titolo di duca di Wellington per la sconfitta di Napoleone a Waterloo.

I cuochi al suo servizio non riuscivano a dimostrare le loro capacità a causa dei suoi gusti particolarmente difficili.

L’indifferenza al cibo da parte del duca portò molti dei suoi chef al licenziamento, mentre altri si cimentarono nell’affannata ricerca di nuove ricette.

Ad uno dei piatti presentati alla sua tavola venne dato il suo nome: una volta cotto “in crosta”, cioè avvolto in uno strato di pasta sfoglia, il filetto sembra presentare una particolare somiglianza con gli stivali dello stesso generale “i Wellington’s”.

Crocchette di patate, speck e brie

La Ricetta.

Crocchette di patate, speck e brie per un Natale pieno di allegria. Scopri la ricetta.

Ingredienti.

ingredients-green-metallic24x24per 4 persone

3 patate
1 pezzo di brie
8 fette di speck
parmigiano grattugiato
1 pezzettino di burro
1 uovo
sale e noce moscata q.b.

Preparazione .

cottura-green-metallic-24x24  20’ + 20’ di riposo in frigo

  • Lessate le patate e schiacciatele. Aspettate che si raffreddino quindi aggiungete il parmigiano, l’uovo e una generosa grattata di noce moscata.
  • Regolate di sale e amalgamate il tutto.
  • Lasciate l’impasto in frigorifero per 20 minuti.
  • Tagliate il brie a striscioline di spessore leggermente inferiore alla fetta di speck.
  • A questo punto prendete un po’ di composto con una mano inumidita e date una forma allungata della stessa lunghezza della fetta di speck, schiacciate al centro e mettete una strisciolina di brie.
  • Chiudete bene e passate a confezionare tutte le crocchette.
  • Stendete le fettine di speck quindi ponetele sopra la crocchetta e arrotolate.

Cottura.

cottura-green-metallic-24x24  20’

  • Disponete le crocchette in una teglia rivestita con carta forno e lasciate cuocere in forno preriscaldato a 180° per 15/20 minuti.
  • Servite le crocchette ancora calde

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


 
Precedente Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: Insalata di patate e broccoli al sesamo nero. Successivo Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: Plumcake di castagne.

Lascia un commento